Ecco tutto quello che rende la Russia meravigliosa

Le donne? I libri? La taiga? Il Cremlino? La banja? La vodka? Quali sono gli ingredienti che rendono unico e inimitabile il Paese più grande del mondo?

Il Lago Bajkal

La Russia è vasta e lo sono anche i suoi tesori. Il lago Bajkal, per esempio, è il più grande lago d’acqua dolce del mondo (contiene circa il 20% delle riserve del pianeta) ed è anche il più profondo (1.642 metri!). Da Nord a Sud è lungo 636 chilometri (più che da Milano a Roma).

I diamanti

Il petrolio è il più noto prodotto di esportazione russa, ma il Paese è anche un indiscusso leader mondiale nell’estrazione di diamanti. La Russia produce circa il 30% di tutti i diamanti nel pianeta.

La Valle dei geyser

La Russia è anche sede di questo paesaggio ultraterreno nella Valle dei Geyser, in Kamchatka

La taiga

La foresta boreale è uno dei principali biomi terrestri, formato da foreste di conifere. La estesissima taiga (in russo “taigà”) è uno dei principali tesori naturali della Russia.

Le paludi del Vasjugan

La foresta è vasta, ma anche la Palude del Vasyugan, nella Siberia sudoccidentale non scherza: con 53mila chilometri quadrati di superficie è più grande di uno Stato come la Bosnia ed Erzegovina.

Il villaggio del freddo record

Tutti sanno che la Russia è fredda, e il fatto che la temperatura minima record nell’emisfero nord sia stata registrata in un suo villaggio lo conferma. Il posto si chiama Ojmjakon, è in Jakuzia, e il termometro ha raggiunto -71,2 °C . Ma i russi sono davvero più resistenti degli altri al freddo?

Le spiagge soleggiate

Il lungo inverno e la presenza sul suo territorio della Siberia non impediscono ai russi di prendere il sole nel sud della Russia, e di rilassarsi sulle spiagge del Mar Nero quasi tutto l’anno. Magari dormendo nella dacia di Stalin

L’hockey su ghiaccio

L’hockey su ghiaccio è un altro tesoro nazionale. I russi non hanno inventato questo gioco, ma la famosa “Macchina rossa”, la nazionale sovietica, con la sua aspra rivalità con statunitensi e canadesi (immortalata anche nel film “Leggenda № 17”) ha fatto la storia di questo sport, in cui la Russia continua ad avere ottimi risultati.

Il Cremlino di Mosca

Ci sono più di 20 cremlini in diverse città in tutto il Paese, ma quello per antonomasia resta quello di Mosca.

Le donne russe

Le donne russe, belle (ecco i loro segreti) quanto disorientanti, sono un’altra ragione per cui ammiriamo la Russia.

Gli uomini russi

E gli uomini russi si sforzano di essere all’altezza. E spesso ci riescono, a giudicare da quello che dicono alcune donne straniere che li hanno scelti come marito o ragazzo. 

Le notti bianche

Le famose notti bianche di San Pietroburgo sono un’altra cosa che rende la Russia meravigliosa.

Il Nido di rondine

La Russia è disseminata di castelli, a parte i cremlini. Il Nido di rondine, in Crimea, è uno di questi, e forse il più fotogenico.

La vodka

Chi non conosce la vodka? È un ottimo esempio di Made in Russia. Eccone cinque da provare, e un museo dove saperne di più.

L’esplorazione dello spazio

C’è solo un posto dove i russi si sentono più a casa che in Russia, ed è il cosmo. Tutto iniziò il 12 aprile del 1961, con Gagarin. Ma già prima i sovietici avevano mandato in orbita il primo satellite artificiale, lo Sputnik e alcuni cani, tra cui Laika, Strelka e Belka. La Russia è stata uno dei principali paesi ad esplorare le profondità dello spazio sconosciuto, anche se non ha vinto la corsa alla luna. Anche la prima donna nello spazio è russa: Valentina Tereshkova.

La banja

La banja russa, che purifica corpo e anima, è un altro motivo per ammirare il Paese.

La grotta di ghiaccio di Kungur

Date un’occhiata a questa magnifica grotta di ghiaccio situata nella regione di Perm (1.200 km a est di Mosca). La grotta di Kungur vi rinfrescherà un po’.

Le formazioni rocciose di Manpupuner

Questi giganteschi pilastri di pietra di forma irregolare possono ipnotizzare i visitatori della Repubblica di Komi (1.700 km a nord-est di Mosca). Sono chiamate formazioni rocciose di Manpupuner

Le Torri di Vovnushki

Guardate queste torri medievali di difesa sulle montagne dell’Inguscezia, chiamate Vovnushki

Il Ponte d’oro

Il ponte Zolotoj (“d’oro”) a Vladivostok (9.000 km a est di Mosca) ricorda ai visitatori il famoso Golden Gate di San Francisco ed è sicuramente tra i ponti più belli della Russia. 

Il Museo dell’Ermitage

I musei e i palazzi russi richiedono una visita a parte, tanto sono ricchi. Il Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo è così colmo di capolavori che una settimana non sarà sufficiente per vedere ogni tesoro che conserva.

La Camera d’ambra

La famosa Camera d’ambra è la maggiore attrazione del palazzo di Caterina a Tsarskoe Selò.

Il Vulcano Kluchevskaja Sopka

Avete sentito parlare di Kluchevskaja Sopka, la sorella del Monte Fuji sulla penisola di Kamchatka?

La Moschea di Qolşärif

Ci sono molte moschee e la famosa Moschea di Qolşärif a Kazan offre, senza dubbio, l’esempio migliore.

Il Viale delle ossa di balena
Alcuni antichi monumenti in Russia sono alquanto misteriosi. Questo Viale delle ossa di balena creato dall’uomo in Chukotka può dare i brividi.

Il caviale, il rassolnik, l’insalata Olivier

La cucina russa merita una menzione speciale. Dove altro potete trovare tonnellate di caviale, nero e rosso, il rassolnik, e la leggendaria insalata Olivier servita in ogni casa puntualmente ad ogni Capodanno

La tigre dell’Amur

La Russia ospita molte grandi specie animali, alcune delle quali sono a rischio estinzione. Ci sono circa 500 Tigri dell’Amur che abitano sul territorio russo.

Il mosco siberiano

Se la tigre dell’Amur può sembrare familiare, il mosco siberiano (nome scientifico: Moschus moschiferus) sembra decisamente un alieno proveniente da un film di Steven Spielberg, ed è sicuramente uno dei più curiosi animali presenti in Russia. 

La cattedrale di Königsberg

La Cattedrale di Königsberg, a Kaliningrad, è una parte (ricostruita) dell’ex capoluogo prussiano.

Ivolginskij Datsan

Ci sono persino monasteri buddisti in Russia! E Ivolginskij Datsan, in Buriazia, è il più grande.

Il Kalashnikov AK-47

Dai guerriglieri agli eserciti più potenti, ogni soldato conosce l’invenzione del genio russo Mikhail Kalashnikov. L’AK-47 rimane tra le armi più diffuse al mondo ed è uno dei capolavori più controversi nati in Russia.

Wow! Tutto è così bello, ma qual è la cosa principale che dà alla Russia il suo fascino? Senza dubbio, è il popolo russo. Scoprite perché i russi si comportano spesso come se fossero senza paura, di cosa vanno orgogliosi, su quali libri si formano e perché sembrano spesso cupi. E se volete mettere alla prova i vostri stereotipi sui russi, ecco la guida definitiva. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie