I dieci articoli di Scienza & tech più letti nel 2020

Grandi velivoli e armi vi hanno incuriositi più di tutto, ma anche le prime scoperte sul Covid-19, le avventure nel cosmo e un incredibile ritrovamento tra i ghiacci della Jacuzia

1 / L’ekranoplano, il pachiderma sovietico dei cieli spiaggiato sulle rive del Mar Caspio

A dominare la classifica della sezione “Scienza & tech” di “Russia Beyond” nel 2020 è l’ekranoplano: tecnologia sovietica che ha rappresentato l’anello di congiunzione tra un idrovolante e un aliscafo. Il “Lun” (“лунь”, ossia “albanella”; un uccello), un vero gigante volante, velocissimo e invisibile ai radar, era considerato una formidabile macchina da guerra… prima di essere scartato per sempre. Di recente un blogger russo ha ritrovato e fotografato l’unico esemplare mai costruito di “Lun”, abbandonato ad arrugginire su una spiaggia del Daghestan…

Se l’argomento vi ha interessato, potete leggere anche questi altri tre articoli dai nostri archivi:

  1. I cinque mezzi militari sovietici e russi più insoliti
  2. Dove ammirare carri armati e mezzi militari russi a Mosca e a San Pietroburgo 
  3. Perché le forze armate russe usano ancora i vecchi idrovolanti sovietici? 

2 / Straordinaria scoperta in Siberia: trovato un orso delle caverne di 39.000 anni fa ancora intatto

Secondo gradino del podio per una straordinaria scoperta di quest’anno: la carcassa perfettamente conservatasi nel ghiaccio della Jacuzia di un antico orso di 39 mila anni fa! L’orso delle caverne (Ursus spelaeus) è una specie preistorica vissuta in Eurasia nel medio e tardo Pleistocene.

Se l’argomento vi ha interessato, potete leggere anche questi altri tre articoli dai nostri archivi:

  1. La Siberia è la “patria dei mammut”, ma davvero potrebbero essercene ancora di viventi? 
  2. Cos’è il Parco del Pleistocene e può davvero frenare il surriscaldamento globale? 
  3. Scoperto in Russia lo scheletro di un mammut adulto: potrebbe essere intero 

3 / Non solo Kalashnikov: i tre migliori fucili d’assalto al mondo

La medaglia di bronzo va invece a un articolo d’archivio sui fucili mitragliatori, che confronta l’AK-12 (che prosegue la gloriosa tradizione sovietica e russa dell’AK-47) con due armi di fabbricazione occidentale, H&K 416 e FN SCAR. A provarli sul campo è il nostro esperto di armi, Nikolaj Litovkin.

Se l’argomento vi ha interessato, potete leggere anche questi altri tre articoli dai nostri archivi:

  1. Con quale fucile mitragliatore i sovietici vinsero la Seconda guerra mondiale? 
  2. Tutto quello che c’è da sapere sul Kalashnikov 
  3. Acquisti folli: uno straniero può comprare un kalashnikov online? 

4 / Gli scienziati russi sono riusciti a ottenere la prima “foto” e il genoma completo del coronavirus

Per poco fuori dal podio, al quarto posto, si è piazzato uno dei tanti articoli sul tema dell’anno: il Covid-19. Si tratta della notizia di marzo, quando gli scienziati russi del Centro di Ricerca sull’Influenza “Smorodintsev” sono riusciti a decodificare il primo genoma completo del nuovo coronavirus

Se l’argomento vi ha interessato, potete leggere anche questi altri tre articoli dai nostri archivi:

  1. La Russia sta sviluppando in contemporanea diversi vaccini contro il Covid-19: ecco perché 
  2. Cosa si sa con precisione del vaccino russo contro il Covid-19 “Sputnik-V” 
  3. I medici russi in Italia: “Studiamo gli errori da non ripetere nella gestione dell’epidemia” 

5 / Perché gli astronauti della Nasa verrebbero scartati alle selezioni in Russia?

Come potrebbe mai mancare nella classifica dei più letti un po’ di cosmo? Qui si parla dei diversi criteri utilizzati in Russia e negli Stati Uniti per scegliere cosmonauti e astronauti.

Se l’argomento vi ha interessato, potete leggere anche questi altri tre articoli dai nostri archivi:

  1. Perché in Russia gli astronauti vengono chiamati “cosmonauti”? 
  2. Cinque cosmonauti che avrebbero potuto soffiare il titolo di “primo uomo nello Spazio” a Gagarin 
  3. Ugoljok e Veterok: come due cani cosmonauti dimostrarono che era possibile andare sulla Luna 

6 / I dieci aerei civili russi e sovietici migliori di tutti i tempi

L’Unione Sovietica vantava un’eccezionale produzione di aerei di linea che solcavano i cieli della Russia e di altri Paesi. Dopo una lunga pausa imposta dal crollo dell’Urss, tornano ad accendersi i motori di nuovi modelli.

Se l’argomento vi ha interessato, potete leggere anche questi altri tre articoli dai nostri archivi:

  1. Gli aerei più grandi del mondo? Sovietici e russi: ecco le foto 
  2. Perché il Tupolev Tu-104 è stato il più pericoloso aereo passeggeri di tutti i tempi? 
  3. Tre incredibili atterraggi d’emergenza di aerei russi

7 / Ecco com’è la “Pe 10”, la pistola made in Russia nata per sostituire la Glock

Altro articolo di armi che ha riscosso grande successo. Per via delle sanzioni, le armi europee non possono più essere importate, e così da qualche anno gli armaioli russi lavorano per creare sostituti degni. Il risultato? Precisione da cecchini, ma prezzi ancora alti.

8 / Il pozzo di Kola, la misteriosa porta verso l’inferno scavata dall’Urss

Questo articolo ci porta invece alla scoperta della perforazione più profonda mai realizzata sulla superficie terrestre: un pozzo di ben 12 chilometri (12.226 metri, per la precisione). Si trattava di un ambizioso progetto scientifico sovietico, abbandonato con il crollo dell’Urss.

9 / Le pistole spaziali? Queste non erano per un film di fantascienza ma per i cosmonauti sovietici!

Al nono posto in graduatoria, di nuovo l’argomento delle armi, ma stavolta si tratta di armi davvero insolite! Sono quelle realizzate per i cosmonauti sovietici. Credevano  forse di dover sparare agli alieni nello Spazio? No, i problemi sorgevano al rientro, quando la navicella poteva finire in una foresta piena di orsi…

Se l’argomento vi ha interessato, potete leggere anche questi altri tre articoli dai nostri archivi:

  1. Kalashnikov mette sul mercato un fucile smart con computer integrato 
  2. Riuscite a immaginare una mitragliatrice subacquea? Una delle migliori è made in Urss 
  3. La Russia ha creato la corazza per il soldato del futuro 

10 / Perché i camion russi Kamaz sono i migliori del mondo

Chiude la classifica degli articoli più letti di “Scienza & tech” del 2020 un articolo sui camion russi. I Kamaz hanno la fama di essere tra i più forti e resistenti al mondo e non trasportano solo merci: sono utilizzati anche dall’esercito e dalle forze dell’ordine per spostare i loro uomini.

Se l’argomento vi ha interessato, potete leggere anche questi altri tre articoli dai nostri archivi:

  1. Donne al volante di un Kamaz: la vita delle ragazze russe che lavorano come camioniste 
  2. Dodici camion che sono l’orgoglio dell’industria automobilistica russa 
  3. Il camion del futuro con pilota automatico arriva dalla Russia 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie