Perché il Tupolev Tu-104 è stato il più pericoloso aereo passeggeri di tutti i tempi?

Lars Soderstrom/Wikipedia
Su 201 esemplari prodotti, 37 caddero, provocando la morte di oltre mille persone. Eppure, era un velivolo pionieristico ed è stato importante per lo sviluppo dei successivi modelli di linea

1. Pioniere dell’aviazione commerciale sovietica e uno dei primi aerei con propulsione a turbogetto del mondo, il Tupolev Tu-104 sembrava destinato a essere un orgoglio dell’Unione Sovietica. Tuttavia, non lo fu.

2. Al contrario, il Tu-104 è diventato l’aereo passeggeri sovietico più pericoloso della storia. Su 201 esemplari prodotti, 37 caddero in incidenti aerei, quasi un quinto. E 1.137 sono morte in queste catastrofi.

3. Come molti altri aerei passeggeri progettati nell’Unione Sovietica negli anni Cinquanta, il Tu-104 era basato su un aereo militare, in questo caso il bombardiere strategico Tupolev Tu-16.

4. Nikita Khrushchev era molto orgoglioso di questo aereo. Durante la visita a Londra del 1956, ordinò che venissero portati nella capitale britannica tre Tu-104, che scioccarono gli europei e dimostrarono che l’Unione Sovietica aveva compiuto un enorme balzo in avanti nel campo dell’aviazione civile.

Khrushchev stesso voleva volare a Londra su un Tu-104, ma l’aereo era stato poco testato e il servizio di sicurezza del leader sovietico lo dissuase.

5. L’uso successivo del Tu-104 dimostrò che l’aereo era ben lungi dall’essere perfetto. Durante il volo, il Tu-104 era molto inaffidabile e difficilmente controllabile. Spesso il velivolo soffriva del cosiddetto rollio olandese (dutch roll), rollando in una direzione e imbardando nell’altra. Il Tu-104 era anche molto vulnerabile allo stallo a basse velocità. Inoltre, la qualità della sua elettronica di bordo lasciava molto a desiderare.

6. I piloti si lamentarono molto delle caratteristiche dell’aereo. I suoi progettisti presso l’ufficio della Tupolev, tuttavia, rifiutarono di accettare il fatto che c’era qualcosa di sbagliato nell’aereo e accusarono i piloti di essere scarsamente professionali.

La situazione cambiò dopo che un Tu-104 si schiantò durante un volo tra Pechino e Mosca nel 1958. L’aereo si avvitò e cadde. Per tutto il tempo in cui l’aereo perdeva quota, il capitano Harold Kuznetsov mantenne la calma riferendo alla torre di controllo tutto ciò che stava accadendo.

Le sue preziose osservazioni contribuirono a risolvere molti dei difetti tecnici dell’aereo. Tuttavia, il numero di incidenti rimase elevato.

7. Diversi Tu-104 furono affidati a laboratori scientifici e utilizzati per addestrare cosmonauti, tra cui Jurij Gagarin e il primo cosmonauta a fare una passeggiata spaziale, Aleksej Leonov.

8. Sebbene la dirigenza sovietica abbia cercato di secretare tutte le informazioni sulle catastrofi, il Tu-104 si guadagnò una cattiva reputazione tra la gente. Gli anni Sessanta videro ironicamente la comparsa di una canzoncina studentesca dal titolo “Il Tu-104 è il miglior aereo”. Il testo, tuttavia, diceva ben altro. “Il Tu-104 è l’aereo più veloce, ti porterà alla tomba in due minuti”, diceva una strofa.

9. La produzione del Tu-104 cessò nel 1960, appena cinque anni dopo il suo lancio. La nuova generazione di aerei di linea aveva già reso obsoleto questo aereo.

La leadership sovietica, tuttavia, non vedeva motivi importanti per togliere di giro un aereo così pericoloso, e il Tu-104 fu usato per altri 19 anni, subendo una gran serie di disastri e incidenti. Solo nel 1979, dopo un altro grave incidente, l’aereo fu bandito dal trasporto civile.

10. Era però prassi comune in Unione Sovietica che i militari continuassero a usare gli aerei molto tempo dopo che erano stati tolti dal settore civile. Con il Tu-104, tuttavia, questo periodo di utilizzo fu piuttosto breve.

Nel 1981 un Tu-104 si schiantò nella regione di Leningrado, uccidendo l’intero comando della flotta del Pacifico sovietico, inclusi 16 ammiragli. L’aereo fu immediatamente eliminato anche dall’uso militare.

11. Tuttavia, il pericoloso Tu-104 ha avuto anche aspetti positivi. L’inizio dell’aviazione civile nell’Unione Sovietica richiese nuovi livelli di infrastrutture aeroportuali e di comfort di volo. Gli aeroporti furono notevolmente potenziati e ampliati e per la prima volta i passeggeri ebbero a disposizione comodi posti a sedere e pasti caldi con bevande fresche.

12. Il Tu-104 era lontano dall’aereo perfetto, ma come pioniere dell’aviazione civile è servito da base per le nuove generazioni di aerei di linea, come ad esempio il Tupolev Tu-154, del 1968, molto più efficace, poi prodotto fino al 2013.

Gli aerei più grandi del mondo? Sovietici e russi: ecco le foto 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie