Gli scienziati russi sono riusciti a ottenere la prima “foto” e il genoma completo del coronavirus

Rospotrebnadzor/TASS

Gli scienziati russi del Centro di Ricerca sull'Influenza Smorodintsev sono riusciti a decodificare il primo genoma completo del nuovo coronavirus (COVID-19). Lo ha annunciato il 19 marzo il Ministero russo della Salute. "Gli specialisti russi dello Smorodintsev hanno decodificato il primo genoma completo del coronavirus SARS-CoV-2 dal materiale preso da un paziente", recita la nota del Ministero.

“Questo coronavirus è nuovo per noi, per questo è fondamentale essere in grado di determinare il percorso della sua diffusione e la comparsa nel nostro paese, così come i suoi mutamenti: informazioni utili per lo sviluppo del vaccino e dei farmaci per combattere il virus”, ha detto Dmitrij Lioznov, direttore del Centro di Ricerca sull'Influenza Smorodintsev.

I dati saranno ora inviati al database dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per fare in modo che anche studiosi di altri paesi possano accedervi. 

Gli specialisti del centro sono riusciti anche a catturare al microscopio l’immagine del virus che sta terrorizzando il mondo.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie