Scoperto in Russia lo scheletro di un mammut adulto: potrebbe essere intero

Distretto autonomo dello Yamalo-Nenets
I primi resti sono emersi dalle acque di un lago; ora gli studiosi sono al lavoro per recuperare le altre parti del corpo

Eccezionale scoperta nelle acque di un lago nella penisola dello Yamal, nell’estremo nord della Russia: nei giorni scorsi è stato rinvenuto lo scheletro di un mammut adulto, conservato in ottime condizioni. La notizia è stata riportata sul sito ufficiale del Distretto autonomo dello Yamalo-Nenets.

Gli abitanti del posto hanno trovato come prima cosa dei frammenti ossei, tra cui un pezzo di cranio, emersi dalle acque insieme a una parte della mascella, diverse costole e un dito del piede con alcuni legamenti ben conservati. Una volta giunti sul posto, gli studiosi hanno rinvenuto anche una dozzina di costole, delle falangi e un femore.

“Gli specialisti sono giunti alla conclusione che questi resti ossei appartenevano probabilmente a un esemplare adulto. Si presume che si tratti di un intero scheletro di mammut”, si legge sul comunicato.

E anche se nel nord della Russia si trovano con una certa frequenza i resti parziali di alcuni mammut e di altre antiche specie animali, individuare uno scheletro quasi intero è un vero e proprio evento paleontologico. 

I membri della spedizione, composta da esperti del Centro di Scienze Artiche, del Complesso Museale Regionale di Chemanovsky e del Dipartimento Regionale della Cultura, ritengono inoltre che per l'estrazione delle ossa rimanenti, che giacciono nella parte più profonda del lago, saranno necessarie attrezzature specifiche e più tempo a disposizione. 

Non c'è dubbio che questo ritrovamento permetterà in seguito ai ricercatori di approfondire lo studio di questo affascinante animale scomparso diversi millenni fa.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie