Kalashnikov mette sul mercato un fucile smart con computer integrato

Pavel Kuzmichev
Da gennaio 2021 sarà nei negozi russi di articoli per la caccia, con tutti i suoi gadget: wi-fi, bluetooth, porta usb, schermo sul calcio e telecamera sulla canna

Alla fine di agosto, l’azienda Kalashnikov ha presentato il suo primo fucile “smart”, l’“MP-155 Ultima”, che ha un computer integrato nel calcio e una videocamera sulla canna.

Esteriormente, assomiglia a un’arma dei videogiochi: un fucile futuristico con un corpo elegante, come se fosse stato creato per distruggere i mostri in uno sparatutto. Il calcio dell’arma contiene un computer integrato con un display esterno, un router Wi-Fi, Bluetooth, batteria e altri dispositivi elettronici.

I rappresentanti della Kalashnikov dicono senza girarci troppo attorno: “Ultima è progettato per i nuovi utenti che vogliono entrare nel mondo delle armi e avere tra le mani un giocattolo di stile e alla moda”.

Sì, un giocattolo! Perché per i tiratori esperti o per i militari, i gadget integrati nel calcio sono più fastidiosi che d’aiuto. Il motivo è semplice: uno schermo che al sole si vede poco, con un’enorme quantità di informazioni, che blocca la linea di mira, e non è un aiuto per il tiratore esperto, ma d’ostacolo.

D’altra parte, il “fucile intelligente” è il primo passo nel futuro della tecnologia dell’informazione nel campo delle armi leggere. Non è lontano il giorno in cui un computer in automatico sarà in grado di leggere in modo indipendente tutte le informazioni sul campo di battaglia, puntare un’arma contro il nemico e agire insieme ad altre macchine per combattere, e sarà proprio il computer ad avere il diritto di prendere l’ultima decisione: aprire il fuoco o meno.

Ma nell’MP-155 non ci sono ancora tali funzioni: il fucile non può identificare i cattivi sul terreno. Questa è un’arma per coloro a cui piace uscire dalla città nel fine settimana e sparare come hobby.

Cosa può fare il computer di un fucile smart

La configurazione e l’interfaccia del computer del nuovo MP-155 Ultima ricordano in qualche modo il menù delle action cam. Il fucile può registrare video dal suo punto di vista e trasmetterli in tempo reale a uno smartphone con sistema operativo iOS o Android. In questo caso, il display può funzionare come un mirino, che viene visualizzato sullo schermo.

Il computer ha anche una serie di funzioni di base per il tiratore: un timer integrato registra il numero di colpi sparati e di quelli andati a segno, il tempo e la velocità di fuoco e il numero totale di bersagli colpiti. In poche parole, il set di base di funzioni richieste per una persona che affina le proprie abilità mentre spara a bersagli a distanza.

Allo stesso tempo, il computer ha una bussola incorporata e un modulo GPS che indica la posizione dell’arma.

Quando la batteria si scarica, il fucile può essere ricaricato tramite la porta USB sul lato (utilizzabile anche per trasferire dati a un computer).

Quando e dove si potrà acquistarlo

Il “cuore” dell’MP-155 Ultima non è di nuovo sviluppo. È un fucile semiautomatico a canna liscia di calibro 12/76 che da tempo rappresenta un’ottima scelta sul mercato.

La lunghezza della canna del fucile è di 71 centimetri. La gittata effettiva è quella standard per fucili a canna liscia di calibro 12/76: circa 50-70 metri.

Il prezzo di un simile fucile standard, senza i gadget elettronici che lo rendono smart, nei negozi di Mosca è di circa 420 euro.

La Kalashnikov non ha rivelato il prezzo del nuovo modello. Secondo alcune indiscrezioni, un giocattolo del genere costerà circa 1.200 euro. L’unica cosa certa è la data di uscita sul mercato del fucile intelligente: gennaio 2021.


La Kalashnikov vuol fare concorrenza alla Tesla… con un’auto sovietica 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie