Cercate ispirazione per un tatuaggio? Guardate questi incredibili esempi russi

Evgenya Novozhenina/Sputnik
Forse non vi farete un tattoo a forma di Lenin o con un personaggio dei cartoni animati sovietici, ma vale la pena guardare queste immagini, se amate la Russia e la sua gente
  1. “Ecco un tatuaggio di un partecipante alla maratona sull’Isola di Gran Canaria. Il ragazzo è spagnolo”, scrive sul suo profilo Instagram la celebrità di YouTubeJurij Dud. Una matrioshka incastonata nella Cattedrale di San Basilio. Cosa c’è di più russo?

  1. E questo è un altro tatuaggio non scontato, che rappresenta la statua del fondatore di Mosca Jurij Dolgorukij vicino alla Torre Spasskaja del Cremlino, e lo stemma a colori della capitale russa. Una combinazione impressionante che suggerisce che il proprietario deve essere un fan piuttosto sfegatato di Mosca

  1. La tradizionale fantasia Khoklomà, di solito usata per la pittura su legno, nei tatuaggi è ancora più popolare dei monumenti nazionali. Dal modello semplice e convenzionale ai temi molto creativi, il Khokhloma offre un terreno fertile perfetto per i tatuatori. E del resto ai russi piace così tanto che ci decorano anche le fusoliere degli aerei.

  1. Uno stile più aggressivo può essere ottenuto aggiungendo a questo pattern un orso infuriato.

  1. O anche un guerriero antico slavo può andar bene.

  1. Vi piacciono gli sguardi da duro? Alcuni portano la cosa all’estremo.

  1. Provate a rimpiazzare l’orso aggressivo con l’uccello di fuoco, una creatura magica tipica del folklore slavo, per ottenere un effetto più raffinato.

  1. Anche i giochi sovietici ispirano gli artisti del tatuaggio. In questo caso si tratta del nevaljashka, la bambola misirizzi russa, grande esempio di design. Qui con tanto di iscrizione “Non te ne andare”.

  1. È la volta dei cartoni animati sovietici, altra grande fonte di ispirazione per chi vuole un tatuaggio. Questo personaggio è tratto dal cartoon “Nu, Pogodì”, una versione russa di Tom & Jerry. Si tratta della lepre, protagonista insieme al lupo di tante mirabolanti avventure.

  1. Un altro fan di questo cartone, ha voluto una versione modificata e più combattiva della lepre.

  1. L’arcinemico della lepre è il lupo, che patisce sconfitte umilianti episodio dopo episodio. Ma questo lo rende comunque un personaggio molto amato, e in tanti decidono di dedicargli una porzione della loro pelle.

  1. Ecco un'altra versione di questo lupo irriverente. 

13. Una variazione sul tema è il lupo, è il protagonista un po’ fessacchiotto ma molto buono di un altro cartone sovietico, “C’era una volta un cane”, del 1982.

  1. Winnie the Pooh, l’orsetto inventato da A. A. Milne, può scatenare furiose diatribe. Gli occidentali conoscono soprattutto la sua versione Disney, ma per ogni russo il suo aspetto sarà sempre e solo quello del cartone sovietico. E molti se lo fanno disegnare sul corpo.

  1. Misha, l’orsetto mascotte delle Olimpiadi di Mosca del 1980, è rimasto così popolare che ci sono migliaia di tatuaggi a lui dedicati.

16. Non è tenero? 

17. Ecco Misha su sfondo rosso e blu.

  1. Anche i leader sovietici sono piuttosto popolari come tema dei tatuaggi. Numericamente, nella classifica di categoria, stravince la Guida della Rivoluzione, Lenin.

19. Eccolo di nuovo... non sarà mica insieme alla sua fidanzata? 

20. La politica può essere divertente, ma a qualcuno non va a genio. E c’è chi preferisce qualcosa di più dolce, come il classico disegno della confezione della cioccolata “Aljonka”.

  1. Ovviamente un’altra fonte di ispirazione è lo sport. I loghi delle squadre finiscono spesso sulla pelle dei tifosi. Ma a meno che non siate un ultrà, evitate

22. Sareste in grado di indovinare per che squadra fa il tifo questa persona? 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più