Cinque cose da fare a Mosca nel 2018 tra una partita e l’altra

Legion Media
Il giorno della cerimonia d’inaugurazione della Coppa del Mondo 2018 in Russia si avvicina ed è importante avere una lista delle cose da fare nelle città dove si svolgeranno i match. Oggi cominciamo con la capitale della Russia, che ha sempre molto da offrire

I luoghi principali da vedere per chi intende visitare Mosca durante i Mondiali sono abbastanza ovvi: lo Stadio Luzhniki e la Otkrytiye Arena. Entrambi, infatti, ospiteranno le gare. Ma, immaginando che molte persone non esiteranno a esplorare la splendida capitale, andando oltre il tragitto hotel-stadio-hotel, ci teniamo a sottolineare che ci sono molte cose interessanti che si possono fare in città. Ecco cosa: 

Studiare il nuovo volto della capitale

Negli ultimi anni Mosca è cambiata tanto da essere diventata irriconoscibile. Sono aumentate le aree pedonali. Le vie centrali, come la Tverskaja e al nuova Arbat, hanno marciapiedi più ampi e sono molto più comode da percorrere a piedi. Oggi, nell’area compresa tra il Cremlino e la Cintura dei Giardini che circonda il centro della città, si può dire che Mosca sia il luogo migliore per passeggiare e godersi una giornata di sole.

Un ottimo punto da cui cominciare la camminata è il nuovo parco Zaryadye, a un tiro di schioppo dal Cremlino. Ha un “concept” unico: comprende quattro diverse zone climatiche (ricreate in modo artificiale), un “ponte sospeso” sulla Moscova, il fiume della città, e una filarmonica. Merita tantissimo una visita: basta guardare le immagini per essere d’accordo.

Stazioni della metropolitana piùvicine: Ploshchad Revolutsii e Kitai-Gorod 

Dedicarsi alla storia e allarte

Il nuovo e l’antico coesistono ovunque, a Mosca. Per cui, dopo aver visitato il parco Zaryadye, è naturale attraversare la strada e ritrovarsi nella Piazza Rossa, dove si trova la Cattedrale di San Basilio, che negli anni Trenta scampò all’abbattimento, il Museo statale di storia, diverse statue di epoca sovietica e imperiale e il Mausoleo di Lenin, dove è possibile vedere il corpo del leader imbalsamato. Ogni attrattiva ha la sua storia particolare, per cui è bene ritagliarsi un po’ di tempo, comprare un biglietto, prenotare un tour e andare.

Lo stesso vale per il Cremlino: la cittadella antica di secoli dei governanti russi. Anche in questo caso sarà necessario comprare dei biglietti, ma ne vale assolutamente la pena. In quale altro posto potete vedere i tesori degli zar russi, conservati nel Museo dell’armeria del Cremlino?

Ma I musei di Mosca non si limitano al Cremlino e alla Piazza Rossa. Non è da perdere nemmeno la Galleria di Stato Tretjakov, la più grande collezione nazionale di opere d’arte figurativa, così come il museo Pushkin su via Volkhonka. Ma ricordare: le collezioni in questi musei sono enormi, una visita può richiedere diverse ore.

Stazioni della metropolitana piùvicine:

per il Cremlino e la Piazza Rossa, Okotnij Rjad; per la galleria Tretjakov, Tretjakovskaya; per il museo Pushkin, Kropotkinskaja 

Passare il tempo nei parchi di Mosca

Oltre al parco Zaryadye, Mosca ha molto da offrire per chi ama passeggiare nel verde. Molti anni fa le autorità cittadine trasformarono Gorky Park nella mecca dei giovani, costruendo attrazioni di ogni tipo, come un cinema all’aria aperta e un museo di arte contemporanea, fino a centri sportivi e piste da ballo, senza dimenticare le decine di caffè.

Da Gorky Park, di solito piuttosto affollato, si può arrivare a luoghi più sereni, come il giardino Neskuchnij e la Collina dei Passeri. Qui si può camminare in pace, ascoltando il mormorio degli alberi mossi dal vento. Un altro bellissimo posto, in centro, proprio di fronte a Gorky Park, è il Parco Muzeon, caratterizzato da una gigantesca collezione di vecchi monumenti sovietici.

E, se si desidera un incontro ancora più ravvicinato con il passato, si può visitare il VDNKh, a nord est della città. Qui si trovano molti padiglioni dedicati alle ex repubbliche sovietiche oppure alle grandi conquiste della scienza. Se invece l’Urss non fa per voi, allora la cosa migliore è andare al parco Tsaritsino, uno splendido palazzo costruito nel 18esimo secolo dall’imperatrice Caterina II di Russia. Oppure a Kolomenskoe, un villaggio degli zar costruito tutto in legno e risalente a un periodo compreso tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo.

Stazioni della metropolitana piùvicine:

Per Gorky Park, Parco Muzeon e il Giardino Neskuchny: stazioni Park Kultury e Oktjabrskaja; per la Collina dei Passeri, Vorobjovy Gory; per il VDNKh, Kolomenskoe e Tsaritsino, le stazioni con lo stesso nome. 

Una visita dallalto

La possibilità di guardare questa città di 12 milioni di abitanti da una prospettiva dall’alto è, senza dubbio, un’esperienza indimenticabile. Soprattutto quando il tempo è bello. E a Mosca ci sono molti posti dove lo si può fare. La prima è la torre della Tv di Ostankino, l’edificio, facile da vedere e a forma di ago nella zona a nord-est della città. Qui ci sono tutte le info necessarie. Poi ci sono altri due grattacieli nella City di Mosca, con piattaforme di osservazione rispettivamente al cinquantottesimo e all’ottantasettesimo piano. Infine, il punto più classico di tutti, cioè la Collina dei Passeri, dove di fronte a voi potrete vedere l’intero centro di Mosca, tre grattacieli delle Sette Sorelle costruite da Stalin, lo Stadio Luzhniki e la City. Chiunque visiti la città per la prima volta deve passare di qui.

Stazioni della metropolitana piùvicine:

Per la Torre di Ostankino: VDNkh. Per la City di Mosca: Vystavochnaja, Mezhdunarodnaja, Delovoj Tsentr. Pe le colline dei Passeri: Vorobjovy Gory. 

Andare sottoterra

Però esiste un posto, stupendo, di Mosca che non si può vedere da nessuna piattaforma sopraelevata: la metropolitana. Non è solo un mezzo di trasporto: le sue stazioni, specialmente quelle centrali, sembrano musei. E sono considerati parte del patrimonio culturale nazionale. Per cui, mentre vi spostate da una zona all’altra, fermatevi e osservate la bellezza intorno a voi. Qui c’è una lista di consigli semplici su come prendere la metropolitana come un moscovita doc. 

Ci vorrebbe un libro per descrivere tutti i posti meravigliosi che dovreste vedere a Mosca. La più grande città della Russia ha tutto: sia chiese antiche che edifici ipermoderni che incarnano uno spirito architettonico sorprendente, e infiniti ristoranti e bar (questi cinque con vista panoramica), dove i turisti possono riposare dopo aver esplorato tutte queste meraviglie. Buon viaggio!

 

Mentre passeggiate per Mosca avrete modo di entrare in contatto con i moscoviti. Per essere preparati, leggete questo nostro articolo proprio su di loro. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie