Torre della Tv di Ostankino, tutto quello che c’è da sapere

: Kokoshkin Konstantin
È stata da poco inaugurata una nuova terrazza panoramica senza vetri. Ecco come comprare il biglietto, e cosa fare per gustarsi al meglio questa magnifica escursione

Fonte: Kokoshkin KonstantinFonte: Kokoshkin Konstantin

Per la prima volta dopo molto tempo, i visitatori della Torre della televisione di Ostankino, possono godersi il panorama di Mosca senza il filtro di un vetro (presente invece a 337 metri). Nella struttura, alta 540 metri e inaugurata nel 1967, è stata infatti aperta al pubblico una nuova terrazza panoramica, ufficialmente inaugurata il 1° di agosto, che si trova a 85 metri dal suolo, su un balcone in precedenza accessibile solo ai meteorologi. Al momento, questa terrazza (che fa parte del nuovo “itinerario tecnico”) è l’unica senza vetri visitabile, resta infatti chiusa quella a 340 metri d’altezza.

Ma prima di dirigersi qui, sarà meglio leggere questo articolo e informarsi un po’, se non volete perdervi nel vicino bosco, stare in fila per ore all’ingresso, o aggirarvi senza meta (e senza panorama), per un grigio quartiere dormitorio della capitale.

Come acquistare il biglietto per la terrazza panoramica?

La torre è sorvegliata come un obiettivo sensibile ed è possibile entrare solo dopo aver ottenuto un lasciapassare personale, da richiedere in anticipo, e aver depositato in speciali scaffali all’ingresso tutti gli oggetti sospetti, fino all’ultimo tagliaunghie in borsetta. Proprio per questo bisogna prenotare in anticipo. O al telefono, al numero +7(495)9266111, o sul sito ufficiale. 

Per di più, l’ingresso è consentito solo a un numero chiuso di turisti, quindi è bene scegliere il proprio turno come minimo con un giorno di anticipo. Fare il biglietto online è semplice (in russo o in inglese) e non richiede più di un minuto.

Al momento ci sono due tipi di escursione. La prima vi porta alla terrazza chiusa da vetri a 337 metri (è di vetro anche il pavimento!), con un ascensore ad alta velocità che impiega appena 42 secondi. La seconda invece include anche la terrazza senza vetri, da poco inaugurata a 85 metri d’altezza.

Scegliete dunque il biglietto che vi interessa. Per il primo tipo di escursione il ticket costa 1.000 rubli per gli adulti (14 euro) e 500 rubli (7 euro) per bambini (sotto i 7 anni non sono ammessi) e studenti (con documento universitario). Per risparmiare potete scegliere gli ingressi mattutini, alle 10 e alle 11 (ma solo nei giorni feriali): il biglietto costa infatti 600 rubli per i grandi e 300 per piccini e studenti (rispettivamente 8,40 e 4,20 euro). Per il secondo tipo di visita il costo è di 1.500 rubli (21 euro) per tutti, e ogni ora sono a disposizione solo 20 ticket.

Una volta scelto il tipo di biglietto, decidete quale orario fa per voi.  Il primo ingresso è alle 10 di mattina, l’ultimo alle 22. Quindi scrivete il vostro nome, cognome e la data di nascita (devono essere come appaiono sul passaporto!) e i vostri contatti. È tutto. Riceverete un biglietto elettronico, che pagherete già sul posto. Il biglietto non include le audioguide (costano 200 rubli; 2,80 euro), le guide in carne e ossa (2000 rubli, 28 euro, per gruppi fino a 30 persone), né nessun altro servizio aggiuntivo. E ancora: per motivi di sicurezza, per la possibile evenienza di una rapida evacuazione, non sono ammessi: bambini sotto i 7 anni, donne incinte, persone in stato di alterazione alcolica, persone che usano protesi, che siedono sulla sedia a rotelle o hanno le stampelle.

Come raggiungere la Torre di Ostankino

Ok, avete il vostro biglietto online. Ma ora bisogna trovare la torre. Anche se su alcune carte turistiche sembra vicina alla metro, non è così. E tutto attorno c’è il Parco di Ostankino (non molto dissimile da un folto bosco) e infiniti corsi con palazzoni tutti uguali.

A piedi, dalla stazione della metro VDNKh (quella dell’Esposizione delle conquiste dell’economia nazionale) ci metterete non meno di 25 minuti a passo svelto. Forse più semplice arrivare in 5-7 minuti alla prima fermata dei mezzi di superficie. Per voi andranno bene i filobus numero 36 e 73. Dovrete scendere alla fermata “Ulitsa Akademika Koroljova”, via Accademico Koroljov. Oppure la monorotaia fino alla fermata “Teletsentr”.

In ogni caso, è difficile sbagliare fermata, perché la Torre vi si staglierà davanti agli occhi fin dall’uscita dal metrò, guidandovi fino al suo ingresso.

Cos’altro si può fare a Ostankino a parte i selfie?

Si può, per esempio, mangiare in modo originale al ristorante girevole (impiega 40 minuti a fare un giro panoramico completo) “Settimo cielo”, che occupa tre piani della torre, tra i 328 e i 334 metri di altezza.

I prezzi sono in correlazione diretta con la distanza dalla terra. Al piano più basso il conto medio è di 500 rubli (7 euro), ma lì si può fare solo uno spuntino. Salendo ai piani più alti, dove il menù è da ristorante, la media sale a 1500 rubli (21 euro) a testa.

Date poi un’occhiata al Museo della torre. Non è grande ma ci sono alcuni interessanti oggetti in mostra. Tra cui un vetusto telefono e una piattaforma usata per il restauro della Torre (che nel 2000 subì un grave incendio).

Inoltre, nel vicino centro televisivo di Ostankino girano un numero incredibile di talk-show della tv russa e ogni ora i figuranti corrono qua e là per fare il pubblico. Volete passare un’ora e conoscere  la miseria e nobiltà della produzione televisiva? Fatevi scritturare come comparsa. Vi pagheranno persino. L’unica difficoltà è che il talk-show sarà tutto in russo. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale