Nove trucchi per usare la metropolitana di Mosca come un moscovita

Probabilmente non sarete lì di corsa come i pendolari, ma per ammirare le bellezze di questo museo sotterraneo. In ogni caso, sapere come muovervi al meglio, renderà la visita ancora più bella

Prendere la metropolitana a Mosca è spesso un’esperienza esaltante e indimenticabile. Quanto a bellezza architettonica, le stazioni non sono seconde a quelle di nessuna altra linea sotterranea al mondo, tanto che sono una delle principali destinazioni turistiche della città. Ma prima di fare un viaggio nel ventre della capitale russa, vale la pena di conoscere alcune abitudini che distinguono questa metropolitana da altre, e che permettono al sistema di continuare a scorrere anche con l’incredibile flusso di passeggeri dell’ora di punta (ogni giorno i passeggeri sono più di 7 milioni). Seguite i consigli di questa guida per confondervi bene tra l’esperta gente del posto!

1. Pianificate le visite turistiche con saggezza

Il turismo in metropolitana è un must assoluto durante una visita a Mosca. Tuttavia, proprio come in qualsiasi altro grande sistema di trasporto, le stazioni centrali possono diventare intasate nelle ore di punta. Alcune delle stazioni più belle, come Kievskaja o Prospekt Mira, sono anche tra le più affollate, quindi visitarle durante i picchi di pendolari non vi concederà molto spazio e tempo per fare quel perfetto scatto da Instagram che sognate.
Generalmente, il momento migliore per vedere la metropolitana con un po’ di calma è tra le 11 e le 14, quando la maggior parte delle persone è già andata a lavorare e non ha ancora lasciato l’ufficio per la pausa pranzo. In alternativa, se siete nottambuli o mattinieri, le stazioni di solito sono piuttosto vuote dopo le 22 o un bel po’ prima delle 8. Non sapete decidere quali stazioni vedere durante la visita? Potete iniziare da quelle più famose e monumentali dell’epoca stalinista, veri musei lungo i binari, e poi spostarvi alla ricerca di chicche meno conosciute su linee moderna, come la gialla e la arancione. Lo sapete che c’è anche una stazione dedicata a Roma, con la riproduzione artistica della Bocca della verità e di altri simboli della Città eterna?

2. Siate gentili con le babushki

Nella metropolitana di Mosca l’onnipotente esercito delle nonnine russe regna sovrano. Rinunciare al proprio posto e far sedere una anziana signora è considerato un bel gesto in molti Paesi, ma in Russia è assolutamente obbligatorio! Il mancato rispetto potrebbe avere spiacevoli conseguenze, perché sarete considerati degli insolenti maleducati dagli altri passeggeri. Quindi, per favore, prima di sedervi sulla metropolitana di Mosca, guardatevi bene in giro e date la precedenza a qualsiasi babushka abbia bisogno di un posto.

3. …ma non aspettatevi cortesie in cambio

Le babushki di Mosca sono sempre grate quando qualcuno cede loro il suo posto, pur senza smancerie, ma se è l’ora di punta sono spietate! Se vi capita di sentire un braccio che vi spinge con forza, accompagnato da una voce di una vecchia signora che vi dice severamente di andare avanti, non siate sorpresi, e obbedite! Se si tratta di viaggiare in metropolitana, le babushki lo fanno da tutta la vita: loro sanno meglio come si fa!

4. Usate una carta Troika

Se prevedete di utilizzare la metropolitana di Mosca solo per un breve giro turistico di una sola volta, sarà sufficiente un biglietto singolo “edinyj”. Tuttavia, questi biglietti sono pensati per i turisti, e sono l’opzione più costosa: 55 rubli (0,80 euro) per una corsa singola. Se prevedete di utilizzare la metropolitana più di una volta, meglio studiare alternative più convenienti.
La maggior parte dei moscoviti viaggia in metropolitana usando una carta Troika, sulla quale si possono caricare diversi piani tariffari. Per esempio potrete pagare 50 rubli (0,73 euro) per la prima corsa, e solo 35 rubli (0,51 euro) per le successive, in caso di spostamenti multipli in giornata. Ma le opzioni sono molte. Consultate la nostra guida completa su tutte le tariffe e i metodi di pagamento per la metro e la rete di trasporti moscovita.

5. Non abbiate paura di spingere ed essere spinti

Venendo dall’Europa, probabilmente sarete abituati a definire dei confini personali un po’ più spaziosi sui trasporti pubblici, quindi potreste essere un po’ scioccati dall’approccio russo, più pratico e privo di fronzoli. In metropolitana ogni uomo è solo, ed è una lotta di tutti contro tutti. Chi non si dirige verso il treno con decisione è probabile che non riesca a salire. Accettate la cosa, e buttatevi nel mare di folla.

6. Fate scendere prima di salire

Nonostante la corsa e le spinte dell’ora di punta, c’è una regola sacra del fair-play della metro: è importante assicurarsi che tutti coloro che vogliono scendere lo abbiano fatto, prima di salire in carrozza. Cercare di salire prima che tutti siano scesi è considerato molto scortese, e potreste ritrovarvi respinti sulla banchina con una certa violenza, tra sguardi di disapprovazione! Fate invece un passo indietro, lateralmente rispetto alla porta, e usate questi pochi secondi con saggezza per iniziare la preparazione mentale alla spinta che state per subire!

7. Avete appena perso un treno? Rilassatevi!

Anche se perdere un treno in qualsiasi altra città potrebbe significare arrivare in ritardo, nella metropolitana di Mosca potreste dover attendere solo 30 secondi prima che arrivi il prossimo convoglio. In effetti, la metropolitana di Mosca è così veloce ed efficiente che l’unica volta in cui vedrete segni di impazienza è quando le persone aspettano più di tre minuti per un treno. Altrimenti, i russi stressati sono una rarità sulle piattaforme; quindi fate come loro e rilassatevi! Non è un grosso problema.

8. State sulla destra sulle scale mobili!

Quando si usano le scale mobili, il lato sinistro serve solo per spostarsi velocemente. Mosca è una città estremamente affollata e brulicante di attività, quindi è giusto che le persone in ritardo abbiano la priorità in una stazione piena. Se vi sentite un po’ pigri, state dalla parte giusta, o siate pronti a essere falciati!

9. Non siate eccessivamente cortesi

È un fatto ben noto che i russi non sorridano molto in pubblico, quindi quando viaggiate sulla metropolitana di Mosca assicuratevi di “indossare” il vostro volto più serio. Soprattutto, questo significa non dire “scusa” ogni volta che sfiorate leggermente il gomito di qualcuno. In una città affollata come Mosca, è considerato inevitabile, e non è davvero colpa vostra. Uno “scusi” (in russo: izvinitie) è riservato solo ai casi di grave disagio per gli altri. Fino ad allora, usate le vostre cortesie con parsimonia!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond