Dieci piatti russi a base di cavolo da provare a casa vostra

Legion Media
È un ingrediente gustoso e versatile, da usare come base per zuppe, tortini salati o secondi piatti. Ecco qualche idea originale da servire in tavola

1 Shchi

Questa zuppa di cavolo, proprio come il borsch, è uno dei piatti più serviti sulle tavole russe. La sua ricetta ha origini antiche e si è sempre mangiata sia nelle cucine dei ricchi, sia in quelle dei poveri. La differenza principale ovviamente consisteva nella quantità e nella qualità degli ingredienti.

Ecco a voi la ricetta 

2 Kvashenaya kapusta (cavoli fermentati, crauti)

Il cavolo tagliato a listarelle sottili e lasciato fermentare (meglio se in una botte di rovere) con carote e mirtilli rossi, è lo spuntino principale per l’inverno. Grazie al processo di fermentazione, non è solo un piatto goloso e nutriente, ma anche utile per favorire la digestione.

3 Vinaigrette

 Questa insalata tipicamente russa ma dal nome francese è davvero facile da preparare. Non dovrete far altro che tagliare barbabietole, patate, carote, cavoli, cetrioli sottaceto, cipolle e piselli. Mescolate il tutto con limone, sale e olio. 

Seguite la ricetta passo per passo qui 

4 Kulebyaka con cavolo

Il cavolo è uno dei ripieni più utilizzati per preparare la Kulebyaka, una specie di torta salata tipica della cucina russa. Il cavolo deve essere mescolato con uova e cipolla. 

Ecco a voi la ricetta 

5 Tortini ripieni di cavolo

I pirozhki sono presenti sulle tavole russe da almeno mille anni. Grazie alla varietà dei ripieni e alla loro consistenza compatta, sono l’ideale per un picnic o per una gita fuori porta. Possono essere dolci o salati. Una delle versioni più diffuse, ovviamente, è quella ripiena di cavolo. 

Ecco la ricetta 

6 Golubtsy (involtini di cavolo)

Oggigiorno, i golubtsy sono una parte così fondamentale della cucina russa da essere considerati cibo tradizionale. Durante la cottura, è importante rendere le foglie di cavolo morbide, elastiche e malleabili, senza rovinarle prima che il ripieno venga avvolto all’interno: per questo bisogna sbollentare le foglie di cavolo in acqua bollente, oppure avvolgerle nella carta stagnola e tenerle in forno per 5-7 minuti. 
Leggete i dettagli della ricetta qui

7 Polpette di cavolo

Ecco un piatto a basso contenuto calorico, ideale per accompagnare della carne. Fate bollire il cavolo tagliato a pezzi fino a metà cottura, quindi scolatelo dall’acqua. Soffriggete leggermente cipolle e carote, tagliate finemente, e aggiungete il cavolo, oltre a un uovo e un po’ di farina. Mescolate tutto, salate e soffriggete le vostre polpette.

8 Bigus

Il bigus è un piatto a base di cavolo fresco accompagnato da carne o funghi. Originario della Lituania e della Polonia, questo piatto è diventato molto popolare nelle cucine di tutta l'Unione Sovietica, tanto da finire anche sulle tavole dell'esercito. 

Ecco la ricetta 

9 Insalata di cavolo e frutta secca

In Russia le prugne, le albicocche e l’uva passa sono ampiamente disponibili e vengono utilizzate come ingrediente speciale nella preparazione delle insalate. 

Scoprite qui la ricetta 

10 Cavolo marinato con barbabietola rossa

Il cavolo e la barbabietola devono essere tagliati a cubetti. Aggiungete dell’aglio tritato finemente e un filo di olio di girasole. 

A questo punto mettete in una pentola con un litro d’acqua 3 cucchiai di sale, delle foglie d’alloro e mezzo bicchiere di zucchero. Portate a ebollizione e lasciate bollire per cinque minuti. Aggiungete mezza tazza d’aceto. 

Quando il liquido della marinatura sarà pronto, versatelo nel barattolo con il cavolo e la barbabietola e lasciate riposare a temperatura ambiente per almeno otto ore. Questo delizioso spuntino dovrà essere conservato in frigo, ma non più di un mese.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie