Le dieci più belle chiese della Siberia, dove il barocco si è mescolato all’architettura buddista

Legion Media
Le contaminazioni non potevano certo mancare in questa enorme terra di confine, dove la Russia diventa sempre più Asia, e così, man mano che ci si sposta a est, gli stili si mescolano e i luoghi sacri ortodossi si arricchiscono di elementi tipici degli stupa, con ruote del Dharma e fiori di loto

Il barocco arrivò in Russia alla fine del XVII secolo e fiorì nel XVIII secolo. Sul suolo russo, gli stilemi di questa tendenza architettonica subirono cambiamenti a Mosca e San Pietroburgo, e in Siberia vennero completamente trasformati per via della forte influenza degli stili asiatici. Le chiese locali acquisirono ornamenti e motivi orientali: archi a forma di lingue di fuoco, ruote del Dharma, stupa buddisti e fiori di loto…

1. Chiesa dell’Elevazione della Santa Croce del Signore a Irkutsk

Irkutsk si trova al confine con la Buriazia buddista, e nel XVIII secolo in città era molto attivo il commercio con la Cina. Questa chiesa decorata in mattoni rossi, costruita nella seconda metà del Settecento, è uno degli esempi più brillanti del barocco siberiano. In essa si possono vedere tutti i dettagli tipici di questo stile. In primo luogo, ci sono varie “fiamme”, che nella forma ricordano i contorni dei templi-stupa buddisti (nella foto sopra; la porta al centro).

In secondo luogo, e lo si può vedere nella foto nell’angolo in alto a destra, nel medaglione di terracotta i ricercatori vedono un’immagine chiara della ruota buddista del Dharma.

2. Cattedrale dell’Epifania a Irkutsk

Questo è un altro monumento sacro di Irkutsk in stile barocco siberiano. Già solo la variegatura e i colori di questa cattedrale della metà del XVIII secolo ricordano i templi asiatici e la forma è molto atipica per le chiese russe.

3. Chiesa della Trinità a Irkutsk

Anche un altro esempio incredibilmente significativo di quello che stiamo dicendo proviene da Irkutsk. Nella foto a sinistra, potete vedere gli archi “fiammati” a più livelli sotto la volta a cupola e le cornici traforate. E un tale decoro “a sesto acuto” sopra l’ingresso della chiesa, come nella foto a destra, può essere trovato solo nel barocco siberiano.

LEGGI ANCHE:Da Irkutsk al Bajkal: un weekend che vi farà innamorare della Siberia

4. Chiesa di Zaccaria ed Elisabetta a Tobolsk

Tobolsk fu un punto di forza per lo sviluppo della Siberia e per lungo tempo fu considerata la sua capitale. E i commercianti, sulla via dall’Asia a San Pietroburgo e ritorno, viaggiavano spesso attraverso la città. Le ampie volte a cupola “appiattite” di questa chiesa ricordano i templi buddisti.

Inoltre, qui potete vedere anche dei “kokoshnik” fiammeggianti sopra le finestre, in stile orientale.

LEGGI ANCHE:Il Cremlino di Tobolsk: un miracolo dell’architettura in Siberia

5. Monastero della Santissima Trinità a Tjumen

Le chiese barocche di uno dei più antichi monasteri della Siberia furono costruite all’inizio del XVIII secolo. Sulla chiesa della Trinità (a sinistra) sono chiaramente visibili kokoshnik fiammeggianti e volte a cupola appiattite, così come sulla chiesa di Pietro e Paolo (a destra).

6. Cattedrale dell’Intercessione a Krasnojarsk

Una delle più antiche chiese sopravvissute a Krasnojarsk fu costruita alla fine del XVIII secolo. La cattedrale in mattoni rossi con un tamburo allungato e una cupola ha decorazioni molto ricche, in cui sono visibili ornamenti a forma di stupa buddista e un loto.

7. Cattedrale della Madonna Odigitria a Ulan-Ude

Ulán-Udé è la capitale della moderna Buriazia, il centro buddista della Russia, che ora è principalmente noto per l’Ivolginskij Datsan. Ma a metà del XVIII secolo era la città provinciale siberiana di Udinsk, fondata dai russi per raccogliere tributi dalle tribù locali. E la Cattedrale della Madonna Odigitria fu il primo edificio in pietra della città. I motivi buddisti possono essere visti sia nelle decorazioni che nelle forme delle cupole e delle volte.

LEGGI ANCHE:Viaggio in Buriazia, fra spiritualità e incroci di culture

8. Chiesa della Resurrezione a Tomsk

Tomsk era un importante centro di commercio di transito, prima che la ferrovia Transiberiana le passasse a sud, in quella che sarebbe diventata Novosibirsk. Questa chiesa ha molti ornamenti tipici degli stupa e cornici convesse in gesso. Anche l’arco d’ingresso ha una forma non tipica per l’architettura ortodossa.

9. Tempio dell’Intercessione della Beata Vergine Maria a Khanty-Mansijsk

Questa chiesa fu costruita all’inizio del XIX secolo e rappresenta il tardo barocco siberiano, già meno traforato, e più austero. Motivi orientali sono dati dalla tenda a cupola appiattita e dalla forma della cupola del campanile, un chiaro richiamo allo stupa buddista.

LEGGI ANCHE: Khanty-Mansijsk: perché dovreste passare almeno un weekend in questa gelida città del Nord

10. Cattedrale della Santissima Trinità a Kansk

La piccola città di Kansk, su un affluente dello Enisej, fu costruita come fortezza durante lo sviluppo della Siberia e la chiesa della Santissima Trinità, risalente alla fine del XVIII-inizio XIX secolo, fu il primo edificio in pietra. A causa della forma a tenda della cupola del campanile e delle cupole decorative, il tempio può anche essere scambiato per una moschea, ma questo è solo un tardo barocco siberiano.

LEGGI ANCHE: Che significato simbolico hanno i differenti colori nell’Ortodossia russa?

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie