Dieci cose da fare al Gorky Park di Mosca

Valerij Shariffulin/TASS
Conosciuto in Occidente soprattutto per il thriller omonimo (libro e film) e per una canzone degli Scorpions, è una meta da non perdere assolutamente durante la vostra visita nella capitale russa

Il Gorky Park è ancora oggi uno dei luoghi più popolari tra i moscoviti per passeggiare e per svagarsi, ed è molto animato nei fine settimana. È sicuramente uno dei luoghi da non perdere a Mosca, e gli abitanti della capitale consigliano vivamente di visitarlo almeno una volta. Ma cosa fare una volta che si arriva al Gorky Park?

1 / Fare una passeggiata vista fiume

Naturalmente, camminare è la cosa principale da fare in qualsiasi parco. Gorky Park offre l’ingresso gratuito 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ed è tra l’altro uno spazio accessibile per i disabili, senza barriere architettoniche. Il territorio del parco è enorme e combina diversi “mini-parchi” con un lungo percorso a piedi che vi consente di seguire il fiume Moscova (proprio come nella canzone degli Scorpions: “I follow the Moskva/ Down to Gorky Park/ Listening to the wind of change”!) e di godervi la vista sul fiume e le barche che lo risalgono (se avete voglia di una breve crociera fluviale, questi sono i nostri consigli). Ma potete anche spingervi più all’interno del parco e seguire uno dei suoi molteplici percorsi.

E se siete pronti per una passeggiata più lunga (circa 5 chilometri) e volete migliorare le prestazioni registrate dal vostro contapassi, partite dal Muzeon Park, con le vecchie statue sovietiche tolte dal centro città, e attraverso Gorky Park, e poi Neskuchnij Sad (letteralmente “Giardino non noioso”), arrivate fino a Vorobjovy Gory (la panoramica “Collina dei Passeri”). A proposito, non preoccupatevi di dover tornare indietro dopo questa lunga passeggiata, perché ci sono stazioni della metropolitana su entrambi i lati del parco: “Park Kultury” o “Oktjabrskaja” a un’estremità e “Vorobjovy Gory” dall’altra.

2 / Usare il wi-fi gratuito

Oggi Mosca ricorda sempre di più una città del futuro, poiché ha tutti i servizi possibili e immaginabili che funzionano 24 ore su 24, un’app per tutto ciò di cui potreste aver bisogno e il wi-fi gratuito praticamente ovunque, incluso Gorky Park.

Quindi, perché non approfittarne, scaricando un’audioguida che vi spiega la storia di Gorky Park durante la Seconda guerra mondiale, aggiungendo dell’ulteriore valore culturale alla passeggiata?

3 / Noleggiare una bicicletta o praticare altri sport

C’è una lunga pista ciclabile che si estende lungo il fiume Moscova all’interno del Gorky Park e oltre. Potete noleggiare una bicicletta, un longboard, uno skateboard (o persino un passeggino per bambini). E scaricare un’apposita audioguida per chi è sui pedali, che vi aiuterà a esplorare meglio il territorio, con fatti interessanti su stagni, musei e molte altre attrazioni del parco.

Gorky Park offre anche molte opportunità per altri sport. C’è una base Nike ufficiale che organizza frequentemente allenamenti. Ci sono poi diversi campi da gioco per calcio e basket e uno skate park estremo

Che vi sorprenda o no, potrete anche giocare a bocce (più precisamente a petanque) al Gorky Park. Questo gioco, amato dai pensionati francesi, è diventato popolare tra gli hipster, grazie all’ex bar “La Boule” che ha aperto delle piste da bocce nel 2011 (ora al suo posto c’è un altro caffè, chiamato Cochonnet - Petanque & Fun Cafe).

4 / Mangiare

Al Gorky Park ci sono un sacco di locali per tutti i gusti, dallo storico gelato sovietico allo street food alla moda, oltre a molti ristoranti dove ci si può mettere a sedere. Provate il greco Gyros, lo street food vietnamita “Bo” o prendete un caffè e un cornetto. 

Se quello che volete è una cenetta romantica, scegliete un posto con vista su uno degli stagni del parco. Provate il ristorante grill chiamato “Zharovnja”, vicino all’ingresso principale e allo Stagno dei Pionieri, o uno dei tanti bei ristoranti nei pressi dello Stagno Golitsyn: “Ostrovok”, “Pizzamento”, “Lebedinoye Ozero” (che vuol dire “Lago dei cigni”) e altri.

5 / Ripassare la storia russa e sovietica

Il nome completo del Gorky Park è “Parco Centrale della Cultura e del Tempo libero intitolato a Maksim Gorkij” (in russo: Tsentralnyj park kultury i otdykha imeni Maksima Gorkogo). È stato inaugurato nel 1928 e dal 1932 prende il nome dal famoso scrittore sovietico Maksim Gorkij. Il luogo era considerato la principale area ricreativa per i cittadini della capitale dell’Urss, e quindi fu progettato dai migliori architetti. Per rendersene conto asta dare un’occhiata al magnifico arco d’ingresso! (Al suo interno sorge il Museo della Storia del Gorky Park, mentre in cima c’è un punto panoramico).

Al giorno d’oggi, è un parco moderno ed elegante (completamente rinnovato nel 2011), ma piccoli interessanti resti del passato sovietico si trovano ancora ovunque. Il parco offre visite guidate storiche e altri eventi simili di cosiddetto “edutainment” (controllate il programma sul sito web del parco). Se vi dirigete verso il parco adiacente, il Muzeon Park, lì troverete persino un cimitero di vecchie statue e busti sovietici, compresi quelli di Lenin e Stalin, che furono “mandati in esilio” qui dopo il crollo dell’Urss.

6 / Far giocare i bambini

Gorky Park è sempre stato un parco per famiglie e il luogo preferito dai bambini di tutte le età. Potete trovare molti divertimenti per bambini vicino allo Stagno dei Pionieri, tra cui una bella giostra e un parco giochi aperto di recente. È un intero mini-mondo, un incrocio tra una giungla e un parco acquatico. Ci sono un sacco di scivoli e scale orizzontali, dove i bambini possono arrampicarsi e divertirsi, tra cui le “Mega altalene”: 29 altalene che ruotano e si muovono in tutti i modi possibili e mostrano un fantastico spettacolo di luci notturne.

7 / Ammirare l’arte contemporanea

Il parco ospita il “Garage Museum for Contemporary Art”, che è probabilmente l’istituzione principale e più famosa nel suo genere in Russia, fondata nel 2008. Ospita grandi mostre degli artisti più interessanti del mondo e della Russia e gestisce un grande programma educativo.

Anche l’edificio del museo merita attenzione. Sembra una moderna costruzione in policarbonato. Tuttavia, un tempo era un ristorante sovietico abbandonato, che è stato ricostruito e riprogettato dall’architetto olandese Rem Koolhaas, che ha conservato elementi sovietici originali, come alcuni mosaici, che è possibile vedere una volta all’interno (ci sono anche un bel ristorante e una libreria nel museo).

8 / Andare al cinema

In estate, Gorky Park ha un cinema all’aperto chiamato “Pioner”, che proietta molti film, sia mainstream che d’autore. Alcuni film hanno anche i sottotitoli in inglese. Controllate il programma e prenotate i biglietti in anticipo qui

Anche il museo Garage ha un suo cinema chiamato “Garage Screen”, che proietta una vasta gamma di film e documentari dedicati all’arte e ospita conferenze di vari oratori interessanti. Controllate il programma qui

9 / Noleggiare una barca a remi

Anche se potreste dover fare una lunga fila per ottenere una barca nei fine settimana, è bello poter remare un po’ nella natura, pur trovandosi nel mezzo di una megapoli! Entrambi gli stagni del parco, il Golitsyn (il più grande) e quello dei Pionieri, offrono barche e catamarani a noleggio a prezzi convenienti (controllateli qui). 

10 / Pattinare sulla pista di ghiaccio

In inverno, Gorky Park si trasforma in un paese delle meraviglie con una delle piste di pattinaggio su ghiaccio più belle della città. Potete godervi la musica, l’atmosfera festosa e il vin brulé (ma non sul ghiaccio!). Ci sono anche molti punti di noleggio di pattini, e spogliatoi molto confortevoli e caldi. Qui potete saperne di più.


I dieci migliori parchi di Mosca

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie