Viaggi, tutto quello che dovete sapere su internet in Russia

Disegno di Alena Repkina

Disegno di Alena Repkina

Dove trovare il wi-fi gratuito e quanto costa una sim per il telefono? Le nostre risposte alle vostre domande

Non riuscire a trovare l’indirizzo esatto dell’albergo, non poter scaricare le mail o ritrovarsi impotenti davanti a quell’informazione indispensabile per il vostro viaggio e alla quale non potete accedere. Chi viaggia si è ritrovato spesso a dover fare i conti con connessioni internet assenti o mal funzionanti, che hanno causato qualche disagio nel momento in cui più ne avevate bisogno. Ma qual è la situazione in Russia per quanto riguarda il wi-fi e la telefonia mobile? Rbth risponde alle vostre domande più frequenti.

1. Internet: com'è la situazione in Russia?

Disegno di Alena RepkinaDisegno di Alena Repkina

Il collegamento da rete cellulare in Russia è uno dei più vantaggiosi ed efficienti del mondo; la qualità della rete è altissima, secondo Olga Kuzicheva, responsabile delle comunicazioni dell’operatore telefonico russo Megafon. I turisti possono acquistare in pochi momenti una sim card in un qualsiasi punto vendita, basta avere il passaporto.

Il modo più semplice ed economico per restare collegati è comprare una sim card russa. In Russia operano quattro compagnie telefoniche: Tele2 – di proprietà europea – e le russe Megafon, MTS e Beeline.

“Non bisogna comprare né accettare le sim card gratuite che offrono vicino alle stazioni, sono delle truffe”, avverte Kostantin Prokshin, responsabile dell’ufficio di comunicazione strategica di Tele2. Le sim card si comprano nei punti vendita specializzati o nelle grandi catene come Evroset e Svjaznoj.

2. Quanto costa l’internet mobile?

Disegno di Alena RepkinaDisegno di Alena Repkina

Nei negozi chiedete pacchetti con l’internet mobile incluso e pensato per la navigazione sui social network oppure con internet senza limiti, se avete intenzione di fare molte fotografie e video. Ogni operatore ha almeno un paio di tariffe di questo tipo. Il costo medio di un abbonamento simile si aggira intorno ai 200-600 rubli al mese (8-12 dollari).

Il costo delle chiamate è calcolato separatamente e rimane basso soltanto se si tratta di telefonate sul territorio nazionale. Per quelle internazionali meglio affidarsi a WhatsUp o Skype.

Per i turisti in viaggio verso la Russia per la Coppa delle Confederazioni di calcio, Megafon ha pensato il piano tariffario speciale #hello che include 6 giga di traffico internet, 30 minuti di chiamate e 30 sms gratuiti verso il proprio Paese al costo di 700 rubli (circa 14 dollari), ha spiegato a Rbth Olga Kuzicheva.

3. Che cosa succede se non utilizzo un operatore locale?

Disegno di Alena RepkinaDisegno di Alena Repkina

Niente di grave. È molto probabile che il telefono si colleghi da solo a uno degli operatori locali. “Collaboriamo con tutti i massimi operatori di quasi ogni Paese, sono pochissimi le zone che non abbiamo ancora coperto. Questo implica il roaming in entrata e in uscita. I nostri abbonati possono registrarsi alle reti di più di un operatore alla volta”, spiega Kostantin Prokshin di Tele2.

Se state in Russia più di 3 giorni o avete un programma particolarmente denso ha senso spendere 10 dollari per una sim card russa e non dover pensare a spese extra. Beeline per esempio offre il pacchetto “Tutto” (“Vse”) che include minuti, sms e internet. Il costo dipende dalla soglia prescelta, afferma Diana Evstingeeva, rappresentante della compagnia telefonica.

4. Esiste in Russia il wi-fi gratuito?

Disegno di Alena RepkinaDisegno di Alena Repkina

Sì ed è diffuso e abbastanza veloce. Il wi-fi gratuito si può trovare nei bar e ristoranti, ma anche in molti luoghi pubblici: aeroporti, stazioni, vagoni della metropolitana e dei treni, autobus e shuttle di collegamento con gli aeroporti. Un piccolo avvertimento: attenzione perché potrebbe essere richiesta la registrazione e il numero del vostro telefono su cui arriva il codice di accesso alla rete. Nella maggior parte delle vie centrali di Mosca è attivo il collegamento a costo zero, grazie a “Gorodskoj Wi-Fi”, un progetto voluto dall’amministrazione della capitale. Per i turisti più attenti alle tasche la dirigenza di Mosca ha persino pubblicato una mappa della città con tutti i punti di accesso gratuito alla rete. Ce ne sono circa un migliaio sparsi un po’ dappertutto. Ecco dove trovarli:

 

5. Quali sono i numeri di emergenza?

Disegno di Alena RepkinaDisegno di Alena Repkina

112 – Numero unico di emergenza  

Rispondono in pochi secondi, ma si può telefonare soltanto da una sim card russa. In Russia ci sono poi numeri specializzati per particolari tipi di emergenza:

101 – Vigili del fuoco per incendi e situazioni di emergenza

102 – Polizia

103 – Pronto soccorso

103 – Pronto intervento gas.

6. Dove si possono caricare le apparecchiature elettroniche?

Disegno di Alena RepkinaDisegno di Alena Repkina

Si può bloccare il traffico dati, mettere il telefono in modalità aereo o di risparmio energetico, ma la cosa migliore è avere un carica batterie portatile. Nella maggior parte dei centri commerciali e negli aeroporti è possibile trovare prese di corrente libere, di ogni misura, per caricare gli smart phone e gli altri gadget elettronici.

Telefoni e computer possono essere ricaricati nei bar, la maggior parte dei caffè di Mosca e di San Pietroburgo sono tappezzati di prese intorno ai tavolini, soprattutto quelli dove spesso lavorano i freelance. In caso contrario se chiedete di poter utilizzare una presa o un caricatore spesso i baristi vi vengono incontro.

Ti potrebbero interessare anche:

Consigli per un viaggio sicuro in Russia

Viaggiare in Russia: i 5 timori più diffusi tra i turisti

Gli espatriati di Mosca: come sopravvivere

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale