Cosa ne pensano gli altri popoli dei russi

Mikhail Metsel/TASS; Legion Media
L’immagine della Russia e dei suoi abitanti all’estero è spesso molto distante dalla realtà. Abbiamo riunito una serie di punti di vista dei nostri lettori e di altri utenti della rete. il quadro che ne risulta è allo stesso tempo buffo, discutibile e a tratti offensivo

1 / Meglio non mettersi nei pasticci con loro

“Russia? Questi sono dei duri; dei figli di puttana incalliti. Lo so, potrei usare un linguaggio diverso, qualcosa di meno rozzo, ma non andrebbe così dritto al punto. Basti dire, cari americani, che anche se abbiamo alcuni ragazzi tosti sparsi in mezzo alla nostra la popolazione, rispetto ai russi sono dei pappamolla”. (Joe Taylor)

“Il soprannome dei russi è 战斗 民族 che significa “popolo di guerra/lotta”. Non importa quale sia la ragione, ma sembrano sempre trovarne una buona per combattere”. (Bo Sun)

“In ogni caso, la maggior parte dei cinesi vede la Russia come un soldato che scrive poesie”. (Toestos Hook)

“Nessuno ha invaso con successo la Russia dopo i mongoli nel 1223. Molti ci hanno provato, ma di solito si sono impantanati in una combinazione di tattiche di terra bruciata e problemi logistici (prima Carlo X di Svezia, poi Napoleone I e infine Hitler)”. (Ryan Jiang)

“È tutto nei film di Hollywood”. (Halfman Huang, Cina)

2 / Il loro cibo non è eccezionale

“Sono un inglese sposato con una russa. In primo luogo, i russi ti diranno che non esiste una cosa tipo la “Cucina russa”, ma solo cibi che si abbinano bene alla vodka… e scherzano solo a metà. In secondo luogo, il cibo russo (come tutti) varia da quello assolutamente divino a “Ma che cazzo è questo?”. Ukhà, per esempio. Ossia la zuppa di pesce. Questo rientra nella categoria “ma che cazzo è?”. Ovunque mi sia stata offerta, si è trattato di una brodaglia grigia con vaghi frammenti di qualcosa e una lisca di pesce. Sì, una lisca di pesce esattamente come quella che di solito tirano al gatto nei cartoni animati”. (Sean Clitheroe)

“Quando ho mangiato in Russia, che si trattasse di patate o pollo o di altri cibi insipidi, era cotto alla morte. Oltre la riconoscibilità. Oppure stava nuotando nel burro e nella panna, come la kasha. E ugh, il mio personale piatto più detestato è l’okroshka. Mi dispiace, ma il kvas (una bevanda a base di pane fermentato) e il kefir (fondamentalmente il latticello) non dovrebbero andare insieme in un piatto. Proprio no”. (Naï Damato)

“I piatti russi nella mia esperienza non sono più terribili di quelli di Paesi come la Svezia, dove anche si mangiano molte aringhe e tanta maionese”. (Brian Dong, California)

LEGGI ANCHE: Potrà mai la cucina russa diventare popolare come quella italiana? 

3 / Le loro ragazze sono carine, i loro uomini non tanto

“Ero sconcertato di incontrare spesso coppie di 40 e 50 anni con uomini di mezza età pelosi e in sovrappeso sposati con donne che sembravano invecchiate incredibilmente bene come Halle Berry. Anche tra le coppie più giovani, ci sono molti uomini visibilmente poco attraenti e brutali che frequentano delle top model”. (Ryo Yokoe, Giappone)

“Sono britannico. La mia ragazza è russa/ucraina. E ovviamente è bellissima. Usavamo entrambi eHarmony, un popolare sito di incontri su Internet. Ci accordammo per incontrarci in un bar vicino a dove abitava. In realtà l’ho vista quando è arrivata, ma la mia valutazione iniziale è stata ‘È straordinaria, ma è troppo bella per essere la donna che viene a un appuntamento con me’. Ho continuato quindi a cercare di individuare dove fosse la ragazza che aspettavo, e non ho realizzato che era proprio LEI fino a quando non si è piazzata di fronte a me, e ho capito che quella splendida donna ERA il mio appuntamento”. (Andrew McLeish)

LEGGI ANCHE: Perché le donne russe sono così belle? 

4 / Arte: davvero splendida e fiorente!

“Sono sicuro che quasi tutti i cinesi conoscono alcune canzoni, poesie e romanzi russi. Molte canzoni malinconiche russe sono come un uomo duro che ti sussurra parole gentili”. (Xiao Lin)

“Gli scrittori! Dostoevskij… Solzhenitsyn… sono così tanti da confondere la mente. Da bambina, ho letto un libriccino di proverbi e modi di dire russi. Tra i miei preferiti c’erano: ‘Ogni uomo è un eroe per il suo cane’ e ‘Mezza pagnotta di pane è pane, ma mezza verità è una bugia.’” (Cortney Hollister, Usa)

5 / I russi sono molto interessati a quello che pensano di loro all’estero

“La maggior parte delle persone che abbiamo incontrato non ha avuto l’opportunità di viaggiare molto al di fuori della Russia, quindi erano entusiasti di ascoltare le nostre storie dall’estero. La domanda che ci è stata posta da tutti è stata ‘che cosa pensano gli stranieri della Russia?’. È l’unico Paese in cui sono stata in cui le persone mi chiedevano questa cosa continuamente e ci tenevano davvero a saperlo. Penso che dica molto delle persone”. (Amanda Tran, Australia)

“Poche nazioni al mondo che un tempo erano grandi potenze e poi hanno perso questo status, sono riuscite a riprendersi quel ruolo. La Russia è stata in un certo senso la prima a violare questa legge non scritta. È una nazione che è andata quasi in bancarotta finanziariamente nel 1991, che ha attraversato un periodo di grave carenza di leadership, mentre subiva le ferite inferte dai movimenti separatisti in alcune zone sensibili. Ma il popolo russo è stato letteralmente pronto a tutto pur di recuperare la propria gloria”. (Sayak Biswas, indiano)

LEGGI ANCHE: Può la Russia essere considerata una superpotenza? 

6 / Hanno sofferto molto e hanno raggiunto grandi successi

“Sono una nazione che ha sofferto molto (pensate solo alle purghe staliniste e all’incredibile perdita di vite umane durante la Seconda guerra mondiale), il che ha lasciato un segno indelebile nella psiche della nazione. Eppure, hanno dato al mondo un assaggio dell’eccezionalità russa con la loro arte, la letteratura e la loro gioia di vivere”. (PJ Clarke, Usa)

“Ci avete battuti nello Spazio. (Ma noi abbiamo battuto voi sulla Luna. Beccatevi questo!)” (Fredrick Wheatley, Usa)

LEGGI ANCHE: Perché i sovietici non arrivarono per primi sulla luna? 

“Per quanto riguarda la Russia in sé, la maggior parte degli americani la pensa, quando la pensa, come un luogo vasto e freddo, che è ancora piuttosto tradizionale e conservatore; un luogo che resiste all’adozione dei moderni ‘valori occidentali’. Ma gli americani tendono anche a non mettere una croce su intere popolazioni, come irredimibili o terribili. Prima e dopo la mia visita a San Pietroburgo nel 2009, nessuna persona negli Stati Uniti con cui ho parlato del viaggio ha avuto una reazione negativa. La gente era curiosa, invidiosa e incuriosita, ma nessuno diceva: ‘In Russia? Che schifo!’ o qualcosa del genere”. (Joe Roberts, Usa)

“Ho studiato la lingua russa per 3 anni all’università, e il mio insegnante mi aveva dato il nome russo di Толя (Tolja). La Russia è un Paese con una storia meravigliosa e orgogliosa. L’etnia russa ha una una lunga serie di disastri e auto-redenzioni, con una storia piena di gente discutibile ma anche di eroi”. (Du Shu-Jie)

7 / La Russia costa poco

“I prezzi russi sono molto economici. Per lo più abbiamo pagato circa 250 rubli [3,56 euro] quando abbiamo mangiato fuori. Anche fare la spesa è conveniente (dal punto di vista di uno straniero), il carburante è economico e i treni hanno un buon prezzo date le distanze percorse ”. (Amanda Tran, Australia)

“Sono stato in Russia per un mese al momento del Mondiale di calcio del 2018; di solito un brutto momento per visitare un Paese per un viaggiatore con budget limitato. Ho speso quasi 100.000 rupie indiane [circa 1.275 euro] in 30 giorni (tutto incluso: anche i voli). Personalmente penso che sia stato un vero affare!” (Nirlendu Saha, India)

8 / Un Paese reietto

“Ho sempre amato la storia russa. La Russia è in parte Europa e in parte in Asia, e non è completamente nessuna delle due. La Russia non è mai stata un Paese veramente accettato da tutte le altre nazioni. Anche con i matrimoni tra i membri della famiglia imperiale russa e quelli delle monarchie europee, i russi comunque non sono mai stati creduti fino in fondo e ritenuti del tutto degni”. (Leonard Wolff, Usa)

LEGGI ANCHE: La Russia fa parte della civiltà europea o fa storia a sé?  

9 / I russi sono gente vera

“Qui non devi fingere di essere felice. I sorrisi sono riservati a quando sono necessari, non una cosa da sfoggiare sempre. I russi mi sembrano persone tranquille e riservate a cui non gliene frega niente di mostrarsi come gli altri si aspettano che ti mostri. La Russia è più reale e sincera dell’America in alcuni casi”. (Fredrick Wheatley, Usa)

“La gente! Quello che ho letto su di loro… Non sorridono come noi americani, perché sembrano pensare che sia disonesto. È un buon punto”. (Cortney Hollister)

“Molti di noi li vedono come un gruppo di persone che non si danno troppo da fare e non pretendono molto dalla vita. Vogliono solo sentirsi a proprio agio, e a loro basta avere il minimo essenziale per la vita: il pane, la sigaretta e la vodka, la possibilità di mandare i figli a scuola e di prendersi cura dei loro vecchi. Vogliono essere rispettati e morire pacificamente. E non sono aggressivi come molti pensano”. (Soogun Omoniyi)


Otto motivi per i quali è terribilmente difficile essere russi 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie