Cosa cercano i russi su internet? La classifica 2017

Getty Images
Il motore di ricerca più usato in Russia, Yandex, ha pubblicato la classifica dei temi che hanno incuriosito di più la popolazione nell’anno che sta per finire

L’anno volge al termine e possiamo dunque finalmente toglierci una curiosità: quali sono state le cose più ricercate dai russi sul motore di ricerca più utilizzato nel Paese, Yandex, in questo 2017?

I tre principali avvenimenti che hanno attratto l’interesse pubblico sono stati l’attacco terroristico di inizio aprile nella metropolitana di San Pietroburgo, l’allarme attorno al presunto gioco online mortale “Blue Whale“, e lo scandalo suscitato dal film “Matilda” (qui cinque buone ragioni per vederlo). 

I russi hanno anche cercato informazioni sulle criptovalute, come il bitcoin, sul Fidget spinner (guardate quello russo in oro da 17 mila dollari), e sul nuovo iPhone X, non a caso messo subito nel mirino da parte degli hacker. Sono infatti queste tre voci ad aver guidato la classifica nella categoria “oggetti e sviluppo”. Altre voci popolari nella lista sono il Samsung Galaxy S8, l’iPhone 8, l’aggiornato Nokia 3310 (ce n’è anche uno dedicato a Putin), l’assistente vocale di Yandex, Alisa, che  a quanto si dice avrebbe la voce più sexy al mondo, le rap battle (specialmente quella sentitissima, di metà agosto, tra Gnojnyj e Oxxxymiron), e la blockchain

Per quanto riguarda i film, i russi hanno mostrato grande interesse per quelli stranieri, come l’horror “It”, il cartoon “Cattivissimo me 3”, e la pellicola di fantascienza “Guardiani della Galassia Vol. 2”. Quanto ai seriali, la Russia non è certo immune dalla moda del “Trono di spade”, che guida la classifica, seguito dall’ucraino “Grechanka” e dal britannico “Sherlock” della Bbc.

Yandex ha anche fatto una classifica dei meme più popolari. Al primo posto c’è “Eshkere”. Apparentemente viene dalla frase inglese “Let’s get it’, ma alcuni russi la pensano diversamente, visto che il rapper Face la usa continuamente. Altri popolari meme sono lo “Zhdun” (cercate la fontana “Attesa” in questo articolo e capirete cos’è), e “Questo è un fiasco, fratello!”. 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie