Non solo vodka e caviale: la cucina russa raccontata in un incontro online in diretta il 12 febbraio

Legion Media
Una chiacchierata per parlare di usanze, sapori e abitudini culinarie dei russi a tavola: vi aspettiamo in diretta Facebook il 12 febbraio alle 18 (ora italiana) insieme allo chef David da San Pietroburgo e all’Istituto di Lingua e Cultura russa di Roma

Quali sono i piatti più serviti sulle tavole russe? Quali ingredienti non possono mancare nelle cucine della Federazione? Quali ricette si possono cucinare a casa propria per sperimentare, almeno in parte, i sapori dell’est? Ne parleremo in diretta Facebook il 12 febbraio alle 18 (ora italiana), in un incontro organizzato dall’Istituto di Cultura e Lingua russa di Roma in collaborazione con Russia Beyond. Protagonista della serata - la cucina russa, con il suo ventaglio di sapori, profumi e abbinamenti. A fare da Cicerone in questo “viaggio” culinario digitale, David Dmitrij, chef italiano a San Pietroburgo, che racconterà usanze e curiosità dei russi a tavola.

La cucina russa nei secoli

La cucina russa è ovviamente strettamente legata alla storia di questo popolo, alla geografia del suo territorio e alle influenze di altre popolazioni nel corso dei secoli. La vastità delle terre russe ha fatto sì che l’uomo potesse sfruttare fin dall’antichità i prodotti dei boschi, come bacche, funghi e miele, ancora oggi protagonisti immancabili di molte ricette (basti pensare al vasto utilizzo dei frutti di bosco nei dolci e nelle marmellate, o ai funghi sotto sale e nei cestini di pasta sfoglia, senza dimenticare il medovik, la squisita torta a base di miele).

I prati sconfinati, poi, hanno sempre favorito l’allevamento del bestiame e la conseguente produzione di latte: non a caso, come abbiamo raccontato anche qui, in Russia si possono trovare moltissimi latticini spesso sconosciuti agli stranieri, come la ryazhenka, il kefir, il tan…  

Inoltre, la possibilità di adibire grandi porzioni di terreno alla coltivazione del grano ha portato alla nascita di una lunga tradizione legata ai cereali e al pane, da sempre offerto - insieme al sale - in segno di ospitalità e amicizia. A proposito, in questo articolo abbiamo raccontato perché i russi accolgono gli ospiti offrendo loro pane e sale. E come non citare l’amatissimo caviale, re indiscusso delle feste, servito con una noce di burro spalmata sul pane? 

Se volete saperne di più sulle usanze dei russi a tavola, non perdetevi l’evento, trasmesso in diretta anche su Twitter e YouTube. L’incontro sarà inoltre un’occasione per presentare il nuovo corso di cucina russa online, organizzato dall’Istituto di Cultura e Lingua russa, che prenderà il via il 26 febbraio.


Per maggiori informazioni sull’evento, cliccate qui

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie