Ecco la ricetta della più deliziosa torta di mirtilli russa

Viktoria Drej
Facile e veloce da preparare, coniuga queste fantastiche bacche con il tvorog, per una consistenza e un gusto da leccarsi i baffi

Tra le decine di bacche tradizionalmente amate e utilizzate nella cucina russa, il mirtillo è quello che occupa sicuramente il posto d’onore. Ciò che lo rende così speciale è che il mirtillo (in russo: черника; chernìka) cresce esclusivamente nelle foreste, il che significa che questa bacca è pura e naturale al 100%. Ecco perché, insieme alla fragolina di bosco, il mirtillo è sempre stato considerato la bacca più utile e salutare sin dai tempi dell’antica Rus’. Inoltre, la saggezza popolare slava vuole che qualche mirtillo al giorno levi il medico di torno. Altro che la mela!

Nelle foreste russe la stagione dei mirtilli è piuttosto breve: di solito va da luglio fino all’inizio di settembre. Io preferisco raccoglierli da agosto fino alla fine della stagione, perché in questo periodo i mirtilli diventano molto più dolci e ricchi di gusto, mentre quelli precoci sono troppo acquosi. Mangio sempre la metà migliore del raccolto di mirtilli, e non li uso quasi mai per cucinare. Tuttavia, dopo il mio primo tentativo di fare un dolce al forno con i mirtilli, ho capito che usarli è la migliore soluzione per chi non ama aggiungere troppo zucchero alle torte. Dal momento che sono dolci e per niente aspri, i mirtilli agiscono come dolcificante naturale. Quindi, non c’è davvero bisogno di aggiungere molto altro zucchero.

Le torte ai mirtilli non sono una novità: ci sono numerose varianti nelle cucine americana, finlandese e in molte altre, ma questa è decisamente russa, come dimostra l’impasto a base di tvorog, così popolare nella cucina slava. È un impasto così tenero, arioso e allo stesso tempo ricco che, onestamente, è il mio preferito per qualsiasi tipo di prodotto di pasticceria, dai biscotti più semplici alle torte con ripieno. Quindi, se siete abbastanza fortunati da trovare del tvorog nel vostro Paese e avete a disposizione dei mirtilli, beh, questa è la ricetta perfetta.

Ingredienti per l’impasto:

  • Tvorog – 200 g
  • Burro – 150 g
  • Farina – 300 g
  • Uova – 2
  • Zucchero – 3 cucchiai
  • Zucchero vanigliato – 1 cucchiaino
  • Lievito in polvere – 2 cucchiaini
  • Sale – ½ cucchiaino

Ingredienti per il ripieno:

  • Mirtilli – 400 g
  • Ribes (opzionale) – 100 g
  • Maizena (amido di mais) – 1 cucchiaio
  • Zucchero – 3-5 cucchiai

Preparazione:

Utilizzando una spatola, in una ciotola capiente mescolate il tvorog con burro tolto precedentemente dal frigorifero, zucchero, sale e zucchero vanigliato. Il tvorog dovrebbe essere morbido e pastoso; se avete a disposizione il tipo granuloso, è sufficiente passarlo al setaccio.

Aggiungete le uova leggermente montate e mescolate il composto fino a che non è liscio. Lasciate 2 cucchiai della miscela di uova da utilizzare in seguito.

Aggiungete ora la farina setacciata insieme al lievito. Potrebbe essere necessario un po’ più o meno farina a seconda degli ingredienti che si utilizzano, quindi è meglio aggiungere prima circa 200-250 g, e poi il resto solo se necessario. Lavorate l’impasto fino a formare una palla, appiattitela leggermente, mettetela in un sacchetto di plastica e lasciatela riposare in frigo per 30 minuti.

Quindi, mettete da parte 1/3 dell’impasto per la decorazione, e intanto lavorate il pezzo più grande. Spolverate la superficie di lavoro con un po’ di farina e stendete l’impasto in base alle dimensioni della vostra teglia da forno: e non dimenticate i bordi!

Passando al ripieno, mescolate le bacche con zucchero e maizena, mettendo la quantità di zucchero che più vi aggrada. Preparate il ripieno subito prima di aggiungerlo al “guscio” dell’impasto che avete formato nella teglia, in modo che non inizi a rilasciare del liquido. Aggiungete ai mirtilli un po’ di ribes rosso o qualsiasi altra bacca di stagione, in modo che il ripieno abbia un sapore più ricco di frutti di bosco. Se utilizzate bacche congelate, non scongelatele prima della cottura.

Distribuite uniformemente il ripieno sull’impasto e passate alla decorazione. Io oggi ho fatto una semplice treccia di pasta e l’ho stesa da un bordo all’altro

Spennellate la parte superiore della torta con l’uovo sbattuto e infornate.

Cuocete in forno per 30-35 minuti a 190 °C fino a doratura, e lasciate poi riposare sulla griglia per un paio d’ore. Il ripieno sarà troppo liquido subito dopo la cottura, quindi è meglio aspettare che la torta sia completamente fredda prima di affettarla. Godetevi la vostra torta di mirtilli in stile russo con una tazza di tè nero. E prijatnogo appetita!


La torta di mirtilli rossi? Fatela con l’impasto “annegato” sovietico 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie