Julienne, i cestini di funghi e pasta sfoglia per i vostri aperitivi

Julia Mulino
La ricetta arriva dalla Russia e accompagnerà i vostri incontri fra amici con un mix di gusto e croccantezza… da leccarsi i baffi!

La julienne è un tipo di taglio utilizzato in cucina per tagliare le verdure in forma molto sottile. Si dice che all’inizio del XX secolo in Russia sia apparso un piatto succulento a base di funghi e panna, e che in qualche modo abbia ereditato il nome di “julienne”. E non c’è da stupirsi, visto che gli ingredienti principali vengono tagliati proprio alla julienne: non sarà forse che il nome “funghi alla julienne” era troppo lungo da inserire nei menu dell’epoca, e per questo gli chef decisero di accorciarlo semplicemente in “julienne”? È solo una teoria, ma sta di fatto che se chiedete a un russo che cosa sia la julienne, vi risponderà senza esitazione che si tratta di un antipasto caldo a base di funghi.

La ricetta originale prevede funghi freschi e besciamella. Ma oggi la versione più diffusa suggerisce l’utilizzo di panna acida ad alto contenuto di grassi. La julienne viene solitamente servita all’interno di un croccante cestino di pasta sfoglia, che potrete acquistare già pronta. 

E ora, qualche parola sui porcini: sono considerati funghi nobili per il loro meraviglioso sapore e le loro qualità nutrizionali. Da piccola, andavo spesso nel bosco a raccogliere funghi, così come si usava nella mia famiglia. I porcini, poi, offrono una speciale consistenza che si sposa perfettamente con la crosticina di formaggio che si forma sopra la julienne durante la cottura. Volete provare anche voi? Ecco come. 

Ingredienti:

  • Funghi porcini (anche surgelati) - 300 gr
  • Panna acida ad alto contenuto di grassi (30%) - 200 gr
  • Cipolla - 1 pz
  • Formaggio - 100 gr
  • Burro - 50 gr
  • Cestini di pasta sfoglia - 10 pz
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata

Preparazione:

Tagliate la cipolla alla julienne e friggetela nel burro fino a farla ammorbidire.

Sciacquate i funghi surgelati sotto l’acqua calda, tagliateli a pezzi sottili e aggiungeteli alle cipolle.

Aggiungete la panna acida e lasciate cucinare i funghi per circa 20 minuti. Aggiungete sale, pepe e noce moscata e togliete la pentola dal fuoco.

Scaldate il forno a 200°C. Farcite i cestini di pasta sfoglia con la salsa ai funghi, coprite con il formaggio e infornate.

Quando la parte superiore dei cestini sarà ben dorata, toglieteli dal forno.

Servite i cestini ancora caldi.

Buon appetito!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie