Passione varenye: quattro modi per preparare la tradizionale confettura russa

Viktoria Drej
Una preparazione lenta, per chi ama il gusto dei sapori intensi, o una ricetta veloce, pronta in pochi minuti: ecco a voi 4 ricette di varenye, per gustare il nettare dell’estate tutto l’anno

Il varenye è un dolce simbolo della cucina russa. Amato fin dai tempi dell’antica Rus’, non è altro che una marmellata di frutta o bacche, il cui processo di cottura gli conferisce però una consistenza leggermente diversa rispetto a quella della tradizionale confettura, rendendolo uno sciroppo con grossi pezzi di frutta. Viene utilizzato come ripieno per dolci o da spalmare su crepes e panini.

Esistono diversi modi per preparare il varenye. Ecco i più diffusi.

1 / Varenye tradizionale

Questo metodo di preparazione richiede un po’ di tempo, perciò cimentatevi solo se non avete particolare fretta. Dovrete mescolare la frutta con abbondante zucchero e lasciarla macerare almeno una notte. Quindi, in una pentola, fate bollire la frutta zuccherata e poi mettetela da parte per farla raffreddare completamente; ripetete questo passaggio 3-4 volte ogni 8-10 ore. In questo modo otterrete un varenye tenero con grossi pezzi di frutta avvolti da uno sciroppo trasparente. 

2 / Varenye pronto in 5 minuti

Se avete poco tempo a disposizione, questa è la ricetta che fa per voi, ideale da preparare con una base di bacche e frutti di bosco. Cucinate le bacche insieme allo zucchero per 5-7 minuti e trasferite il composto all’interno di vasetti sterilizzati. Questo varenye non avrà la consistenza densa e sciropposa tipica di quello tradizionale, ma sarà comunque delizioso da consumare con yogurt, porridge e dolci. 

3 / Varenye “crudo”

Questo tipo di varenye non necessita di alcun processo di cottura: vi basterà schiacciare le bacche o la frutta con l’aiuto di un pestello o di un frullatore; quindi aggiungete lo zucchero, mescolate il tutto e conservate in vasetti ben chiusi. Questo varenye non sarà denso e sciropposo come gli altri, ma si potrà utilizzare come condimento per dolci o per accompagnare una buona tazza di tè. 

4 / Varenye in padella

Tra i metodi di preparazione più originali c’è… quello in padella! Questo tipo di varenye si definisce “fritto” perché la frutta o le bacche vengono cotte con lo zucchero in padella. 

Dal mio punto di vista, si tratta di un’ottima via di mezzo tra il varenye tradizionale e quello che si prepara in 5 minuti: in questo modo, infatti, si riesce a ottenere un eccezionale risultato in pochissimo tempo. Si tratta di una ricetta universale, perciò potrete realizzarla con qualsiasi frutta o bacche di stagione: io, ad esempio, utilizzo le albicocche, che conferiscono alla marmellata un sapore dolce e intenso. Volete provare anche voi? Ecco in dettaglio la ricetta:

Varenye di albicocche in padella

Ingredienti per 3 vasetti piccoli:

  • 500 gr di albicocche
  • 250 gr di zucchero

Preparazione: 

Per questa ricetta utilizzate delle albicocche molto mature. Lavatele, asciugatele e rimuovete il nocciolo. 

Utilizzate una padella capiente con il fondo spesso e i bordi alti; disponete le albicocche e copritele con lo zucchero. 

Mescolate le albicocche con un cucchiaio di legno, cucinandole a fuoco medio; è importante cucinarle a fuoco medio, e non alto, per evitare di bruciarle. Portate il composto a un leggero bollore fino a quando le albicocche inizieranno a rilasciare il succo e lo zucchero si scioglierà. Non dimenticate di mescolare delicatamente il composto di tanto in tanto. 

Quando lo zucchero si sarà sciolto completamente, lasciate bollire il composto per altri 7-10 minuti e spegnete il fuoco. 

Prima di trasferire il varenye nei vasetti, assicuratevi di averli sterilizzati per bene: lavateli con acqua e una piccola quantità di bicarbonato di sodio; quindi versate 2-4 cucchiai d'acqua in ogni vasetto e metteteli nel microonde per 2 minuti alla massima potenza. Scolate l'acqua e mettete i barattoli a testa in giù su un tovagliolo di carta fino a quando non si asciugano.

Per quanto riguarda i tappi, metteteli in una pentola con 1 bicchiere d'acqua e fateli bollire per un paio di minuti.

Quando i vasetti saranno pronti, versatevi con cura il varenye ancora caldo, chiudete ermeticamente con i tappi e lasciateli riposare a temperatura ambiente fino a quando si saranno completamente raffreddati. Ora potrete gustarvi il sapore dell’estate russa per tutto l’anno! 

Priyatnogo appetita!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie