La classifica dei venti dolci russi e sovietici più buoni di sempre

Getty Images, Freepik
Un rating da far venire l’acquolina in bocca... Ma attenzione a non esagerare!

20 / Biscotti “Yubilenoe

Il biscotto più famoso del paese è stato creato nel 1913 per il 300esimo anniversario della dinastia dei Romanov. Ideale con il tè.

19 / Mirtilli rossi ricoperti di zucchero a velo

I mirtilli sono una prelibatezza molto diffusa in Russia. Se poi ci aggiungete lo zucchero a velo... diventerà impossibile resistere! Ecco la nostra video ricetta. 

18 / Varenye (marmellata)

Ogni famiglia russa ha la propria ricetta per conservare la frutta e le bacche. Il varenye (marmellata) è ideale da servire accompagnata da una tazza di tè.

17 / Sguschenka (latte condensato)

Impossibile resistere al latte condensato! Se volete provare qualcosa di estremo, provate a cucinare il barattolo... ma fate attenzione che non esploda!

16 / Cioccolata Alyonka

La confezione la conoscete sicuramente e ritrae una bambina sovietica con il capo coperto da uno scialle. È diventata una cioccolata leggendaria, prodotta e venduta ancora oggi.

15 / Syrniki

Simili a un dessert al formaggio, venivano preparati in tutte le cucine sovietiche. Scoprite qui la ricetta. 

14 / Caramelle Karakum

In turco la parola “karakum” significa “sabbia nera”. Si tratta di caramelle fatte di cialde e arricchite da deliziose praline.

13 / Caramelle Mishka Kosolapij

Benché la storia delle Mishka Kosolapij (“Orsetto goffo”) affondi nella Russia zarista, queste caramelle diventarono una sorta di simbolo della confetteria dell’Unione Sovietica. Erano composte da due wafer con praline di mandorle ricoperte di cioccolata fondente. Ma divennero così popolari tra i cittadini sovietici non tanto per il gusto, quanto per il meraviglioso involucro azzurro con un frammento di “Mattino in una foresta di pini”, un dipinto raffigurante tre orsi di Ivan Shishkin e Konstantin Savitskij.

12 / Zefir

Ha la forma di una meringa, la consistenza del marshmallow, ma è qualcosa di assolutamente diverso. Si tratta di un derivato della pastilà e le sue origini sono misteriose e oggetto di molte speculazioni. Cliccate qui per leggere la ricetta. 

11/ Pastila

La pastila è uno dei dolci russi più antichi, fatto con mele amarognole come l'agretta. Il processo è molto lungo. Secondo l’esperto di storia di cucina russa William Pokhlyobkin, si stima che questa ricetta risalga almeno al XIV secolo. È menzionata anche nel Domostroi, un antico libro sulla famiglia e la vita domestica, e in un documento di Ivan il Terribile risalente al 1573.

Il tipo di pastila più conosciuto viene prodotto ancora oggi a Kolomna (regione di Mosca) e a Belyov (regione di Tula). Qui la ricetta. 

10/ Leningradskij

Leningrado, il nome sovietico di San Pietroburgo, è la patria dei dessert russi. Tra questi la torta che ne porta il nome, la Leningradskij, composta da diversi strati di pasta sfoglia e crema e decorata con fiori di crema e cioccolato.

9/ Torta Mosca

Questa è una delizia moderna: la Torta mosca è stata creata nel 2015 come torta ufficiale della capitale russa, dopo uno speciale concorso con 200 mila cittadini degustatori! Ciò che rende speciale la torta “Mosca” è che è composta da ingredienti che chiunque può trovare facilmente in qualsiasi negozio, per replicarla a casa. Latte condensato bollito, meringa, burro e nocciole. Ecco la ricetta. 

8/ Syrok glassato

Ai bambini sovietici si diceva spesso che si trattava di gelato, perché i genitori preferivano che i loro figli mangiassero il syrok anziché prodotti molto freddi. Bisogna però ammettere che il gusto dei syrok (un dessert a base di pasta di tvorog) supera di gran lunga quello del gelato!

7/ Salame di cioccolato sovietico

Si tratta di un dolce molto simile al salame di cioccolato conosciuto in Italia. Può essere facilmente preparato con biscotti tritati, che dovranno essere mescolati con burro fuso, latte condensato e cacao. Una vera prelibatezza!

6/ Sharlotka

La Sharlotka è una torta di mele inventata nel XIX secolo dallo chef francese Marie-Antoine Carême, che lavorava al servizio dello zar Alessandro I. La ricetta, inizialmente chiamata Charlotte à la Parisienne, prevedeva crema bavarese o panna montata. Con il passare del tempo, questo dolce assunse il nome di Charlotte Russe. In epoca sovietica la crema scomparve dalla ricetta e si diffuse la versione di un tortino con pangrattato e uova. Ecco la ricetta. 

5/ Napoleon

Tanti soffici strati di pastasfoglia tenuti assieme da una delicate crema. Secondo la leggenda, la torta Napoleon è stata inventata per onorare i cento anni dalla vittoria contro l’esercito francese nel 1812. Questa torta multistrato con crema pasticcera è la prima scelta per ogni festa in Russia. Impossibile resistere!

4/ Smetannik

Questo dolce è un vero omaggio alla smetana, la panna acida. Il vantaggio principale di questo dolce è che è facile da preparare e servono pochi ingredienti. Esiste in varie versioni, con le noci, la marmellata e il cacao. L’ingrediente principale ovviamente resta la smetana. Delicato e leggero, stupirà i vostri ospiti! Ecco la ricetta. 

3/ Medovik (Torta al miele) 

La dolce storia della torta di miele (medovik deriva dal russo “med”, miele) inizia ai primi del XIX secolo nella cucina dell’Imperatore Alessandro I. La moglie, Luisa Maria di Baden, imperatrice consorte con il nome di Elisaveta Alekseevna, non poteva sopportare il miele: ogni piatto preparato usandolo la disgustava. Un giorno, tuttavia, un giovane pasticcere della cucina imperiale, che non era al corrente di questa idiosincrasia, sfornò una nuova torta a base di miele e panna acida. Sorprendentemente, ignorandone il contenuto, la consorte del sovrano si innamorò immediatamente del dolce.

Oggi, ci sono numerose varianti di medovik: con latte condensato, burro, o crema pasticcera. Qui la ricetta.  

2/ Torta Praga 

Questa è la torta russa più cioccolatosa in assoluto. La Praga è stata ideata negli anni Settanta dagli stessi pasticceri del ristorante “Praga” responsabili della torta di Ptichje moloko, e segna l’apice del glamour e del lusso sovietico. Il suo gusto è simile a quello della Sacher austriaca, ma la sua ricetta contiene ingredienti diversi, tra cui il latte condensato.

1/ Ptichje moloko (latte d’uccello)

Il nome di questa torta non ha niente a che vedere con i suoi ingredienti. E il soffice soufflé coperto di cioccolato fondente è una delle delizie più amate di Russia. Questa è stata la prima torta ad essere brevettata in Unione Sovietica, nel 1982. La ricetta è stata sviluppata da un gruppo di pasticceri sotto la guida di Vladimir Guralnik, padre dei dessert del leggendario ristorante “Praga” di Mosca.

Potrete provare questa torta in tutta la Russia, comprandola nei negozi di alimentari, o ordinandola nei caffè e nei ristoranti. È diffusa anche la versione cioccolatino (probabilmente di origine polacca). A Vladivostok (Lontano Oriente russo) la ricetta prevede l’agar-agar (ricavato dalle alghe rosse) al posto della gelatina. Ecco la ricetta del leggendario dolce sovietico 

 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie