Fra ghiacci artici e orsi polari: le crociere più esotiche da fare in Russia

Turisti di fronte a un iceberg nell'Oceano Artico

Turisti di fronte a un iceberg nell'Oceano Artico

Josef Friedhuber/Getty Images
Luoghi sperduti, praticamente irraggiungibili se non via mare. Se siete alla ricerca di una vacanza davvero alternativa, date un’occhiata a questi viaggi in crociera sulle rotte più inusuali del nord

Le crociere sull'acqua sono uno dei modi più comodi per raggiungere le remote isole dell'Estremo Oriente russo e ammirare le meraviglie naturali della penisola del Tajmyr. E i panorami lungo la strada sono semplicemente mozzafiato! 

Risalire lo Yenisej fino ai ghiacci dell'Artico 

Lago Harpicha, Plateau di Putorana

Una delle crociere più emozionanti che si possono fare in Russia, oltre che una delle più gettonate, è quella che collega Krasnoyarsk a Dudinka. Durante il viaggio i passeggeri attraversano il Circolo polare artico, sperimentano le emozioni che provano gli esploratori polari e visitano la ferrovia più settentrionale (e dimenticata) del mondo, costruita dai prigionieri dei gulag. Salgono poi sull’altopiano di Putorana, un massiccio incredibilmente pittoresco, lontano dalla civiltà umana.  

Per risalire lungo i 2.000 km del fiume Yenisej che caratterizzano questa rotta ci vogliono circa 11-12 giorni. Il viaggio si svolge a bordo di comode navi da crociera complete di ristoranti, palestre e zona SPA, che eliminano del tutto il rischio “noia” durante il tragitto. 

Bisogna però tenere presente che questo è il percorso più costoso di tutta la Russia: i viaggi partono da 500.000 rubli (circa 7.000 dollari).

Il pacchetto comprende pensione completa, tutte le escursioni, un tour in elicottero sull'altopiano di Putorana e una battuta di pesca. 

Attraversare il Mar Bianco fino alle Solovki

Monastero Solovetskij

È possibile raggiungere l’arcipelago delle Solovki solo via mare (l'aeroporto locale non funziona regolarmente). Il porto più vicino si trova a Rabocheostrovsk (Repubblica di Carelia), ma non c’è niente di più bello che raggiungere il leggendario arcipelago a bordo di una nave da crociera. Il tour comprende un soggiorno di vari giorni sulle isole dell’arcipelago fra monasteri, ex prigioni e labirinti di roccia, altrimenti irraggiungibili autonomamente, oltre a un viaggio ad Arkhangelsk e nelle città della Carelia

Si può partire da San Pietroburgo, Arkhangelsk e Mosca e il viaggio dura dai 7 ai 20 giorni. I prezzi partono da 50.000 rubli (circa 700 dollari).

A bordo di una rompighiaccio al Polo Nord

Chi è disposto a pagare 30.000 dollari può prenotare il viaggio con un anno e mezzo di anticipo: in questo caso l’itinerario inizia a Murmansk, la più grande città del mondo oltre il Circolo Polare. 

I passeggeri trascorrono due settimane a bordo di un’autentica rompighiaccio nucleare, con attracco e soste nei porti dell'Artico. Tempo permettendo, si può fare un tuffo nell'oceano e persino organizzare un picnic su un iceberg! Il tragitto tocca anche la Terra di Francesco Giuseppe, dove è possibile fotografare gli orsi polari da vicino, prima di arrivare al Polo Nord.

Dalla Kamchatka alla Chukotka

Isola di Wrangel

L’Estremo Oriente russo custodisce moltissime località pressoché irraggiungibili, che seducono i viaggiatori grazie alla loro bellezza incontaminata. 

Le crociere in Estremo Oriente partono da Petropavlovsk-Kamchatskij e Anadyr e fanno tappa in varie isole remote. Fra queste c’è l’isola di Wrangel, soprannominata “il vivaio degli orsi” perché qui ogni anno almeno 300 orsi fanno cucciolate.

Le isole Diomede, invece, sono famose perché, oltre a essere il confine tra la Russia e gli Stati Uniti (separati da appena 4 km!), qui con pochi passi si cambia il giorno sul calendario, come abbiamo raccontato in questo articolo. 

Sull'isola di Yttygran si trova uno dei monumenti più misteriosi della cultura artica: il Viale delle ossa di balena, un antico santuario eschimese; mentre Capo Dezhnev vanta il titolo di luogo più orientale dell'Eurasia continentale. 

Le crociere comprendono la visita di alcune isole e villaggi, dove poter ammirare specie uniche di uccelli e animali marini. Un viaggio davvero indimenticabile! 

Un itinerario di due settimane costa 700.000 rubli (circa 10.000 dollari).

Viaggio artico attraverso la Yakutia

Imbarcazione turistica di fronte ai Pilastri della Lena

Il fiume Lena in Yakutia (o Repubblica di Sakha) è uno di quei rari luoghi dove si può ammirare la natura nella sua forma primordiale. I viaggi partono da Yakutsk, la più grande città del mondo interamente costruita sul permafrost, e raggiungono l'insediamento di Tiksi, oltre il Circolo Polare. Durante il viaggio, la nave da crociera si ferma ai Pilastri della Lena e nei piccoli insediamenti Even, dove i visitatori potranno incontrare le tribù della Yakutia e ammirare le isole perdute del Mare di Laptev.

Una crociera di due settimane sul fiume Lena costa 300.000 rubli (circa 4.100 dollari).

LEGGI ANCHE: Ingoiata dal fiume: la chiesa russa che sparisce nelle acque a Krokhino 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie