Nove ragioni per cui non dovete perdervi la F1 a Sochi

Sergej Savostyanov/TASS
Il Gran Premio di quest’anno andrà in scena dal 28 al 30 settembre e, come sempre, si annunciano emozioni forti per gli appassionati di automobilismo

A parte due gare, che risalgono al 1913 e al 1914 a San Pietroburgo, la Russia a lungo non è rientrata nella mappa della F1. Ma nel 2014, il Gran Premio è arrivato a Sochi, ed è qui per restare.

Il Grand Prix di quest’anno si svolgerà dal 28 al 30 settembre e sarà organizzato per la prima volta da Rosgonki, una nuova organizzazione indipendente senza scopo di lucro. Russia Beyond ha incontrato l’amministratore delegato di Rosgonki, Aleksej Titov, per scoprire perché la quinta edizione del Gran Premio di Sochi è imperdibile.

1. È a Sochi!

Secondo Aleksej, Sochi ha un’atmosfera molto speciale. La città turistica è una popolare destinazione sia balneare che sciistica, che vanta una natura unica dove le montagne coperte di neve fanno da sfondo alle acque calde del Mar Nero.

Quindi, oltre a godervi la gara, potrete anche rilassarvi un po’ in spiaggia o fare un’escursione in montagna. I possessori del biglietto del Grand Prix di Sochi avranno sconti per il parco divertimenti locale e per lo Sky Park.

2. Un circuito unico

La pista è integrata nel Parco Olimpico, il che la rende unica al mondo. Il circuito da 5,8 km e 55.000 posti è stato progettato dal famoso architetto Hermann Tilke.

Il circuito, che gira in senso orario, è composto da 12 curve a destra e sei curve a sinistra, e combina entrambe le sezioni tecniche e ad alta velocità.

Le vetture di F1 più veloci hanno toccato i 332 km/h sui 650m di rettilineo tra la prima e la seconda curva durante il primo Gran Premio del 2014, con Lewis Hamilton con una media di 213 km/h quando ha conquistato la pole per la Mercedes.

“È una sensazione incredibile venire in questo bellissimo posto e correre su questa pista”, ha detto Hamilton. “Ha un’ottima presa e grandi curve, con lunghi tratti a velocità media, è molto divertente.”

3. Il rapporto qualità/prezzo

Il Gran Premio di Russia è una delle tappe più interessanti della F1 per quanto riguarda il prezzo del biglietto. Rispetto allo scorso anno, il pass del fine settimana di quest’anno è ancora più economico.

4. Un grandioso programma culturale

La gara di quest’anno vanta anche un impegnato programma culturale per quei visitatori che vogliono vedere qualcosa di più delle semplici auto veloci. Il 28 settembre, il leggendario gruppo rock Leningrad darà il via alle cerimonie. Il giorno successivo, sarà il gruppo rock Bi-2 a salire sul palco, prima che il rapper russo Basta intrattenga la folla.

Se non siete interessati alla musica russa, potrete scegliere uno spettacolo aereo, un rally, e molte altre attività.

5. È adatto ai bambini

Portate i vostri figli, perché ci sarà un’apposita area per bambini dove i fan più giovani potranno divertirsi con intrattenimenti, spettacoli divertenti e molte altre attività. I biglietti per i bambini costano la metà.

6. Una vita notturna spaziale

Ci saranno un sacco di feste a Sochi durante il weekend del Grand Prix. Club, bar, pub e persino casinò saranno pronti e in attesa di chi ha voglia di far festa.

7. C’è pane per i denti degli appassionati di motori

Perché non visitare il Museo dell’Autodromo di Sochi con la sua collezione di auto d’epoca rare e sportive? Anche il Museo dell’auto di Sochi ha una grande varietà di macchine prodotte dal 1930 al 1980.

8. Si può andare dietro le quinte

Se arrivate a Sochi con un po’ di anticipo rispetto all’inizio dell’evento, potrete fare un tour speciale dell’Autodromo e calpestare la pista. Durante il tour di un’ora visiterete la pit lane, il paddock, il podio (che probabilmente ha ancora tracce di champagne dall’evento dello scorso anno), e la sala di controllo, mentre una guida vi racconta un sacco di cose interessanti. I tour durano fino al 15 settembre e potete prenotarli sul sito web

9. Si può provare l’emozione della guida

Il Gran Prix di Sochi offre ai visitatori l’opportunità di fare esperienza in questo sport, almeno per via cibernetica. Durante il fine settimana, una zona di attività sportiva verrà allestita nella Fan Zone vicino alla tribuna principale dell’Autodromo di Sochi. Gli ospiti postranno farsi un’idea di cosa voglia dire essere un vero pilota di auto da corsa in un apposito simulatore.

Volete cambiare una gomma di un’auto in tre secondi? Nella zona del Pit Stop Challenge sperimenterete cosa voglia dire essere un meccanico di F1 farete a gara per il cambio gomma più veloce. Dovrete avere un biglietto valido per la Fan Zone per partecipare.

Volete saperne ancora di più su Sochi? Ecco una sintesi per godersi la città in uno o due giorni; i migliori ristoranti, e qualche gita fuori porta 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie