Tra sfarzo, storia e ricchezza: i sette quartieri più prestigiosi di Mosca

Getty Images
Sono le zone più gettonate tra i paperoni moscoviti. Qui moderni edifici si alternano ad antiche case pre-rivoluzionarie, e i prezzi al metro quadro sono alle stelle

1 / Rublevka

La Rublevka, patria di oligarchi e paperoni, è considerata da molti la "Beverly Hills" russa: qui politici, attori e personaggi di spicco vivono nel lusso delle loro ville, nascosti dietro alti muri e recinzioni. 

Nell’immaginario comune, il termine Rublevka è sinonimo di sfarzo e ricchezza, in quanto è una delle zone residenziali più costose del mondo. È possibile raggiungere questo prestigioso quartiere a 10 km a ovest di Mosca attraverso l'autostrada Rublevo-Uspenskoe.

Le prime case furono costruite qui già nella Russia zarista e dopo la rivoluzione bolscevica vennero sostituite dalle dacie di Lenin, Stalin e di altri funzionari statali. In epoca sovietica molti famosi scienziati, ma anche artisti e scrittori - come Mstislav Rostropovich, Andrej Sakharov e Dmitrij Shostakovich - vantavano una dacia nella Rublevka. Oggi questo quartiere ospita soprattutto multimilionari e figure di spicco della politica; non lontano da qui, a Novo-Ogaryevo, si trova anche la residenza ufficiale del presidente russo Vladimir Putin.

La Rublevka tuttavia non è l’unico quartiere di lusso nelle immediate vicinanze della capitale: nella Regione di Mosca esistono anche altre zone d’élite, perlopiù dislocate a ovest della città.  

2 / Ostozhenka e il “miglio d'oro”

Il “miglio d’oro” è il nome non ufficiale con il quale spesso ci si riferisce a una delle zone residenziali più lussuose e costose di Mosca. Qui, tra via Ostozhenka e il lungofiume di Prechistenskaya, a 10-15 minuti a piedi dal Cremlino, sono stati costruiti edifici di lusso affacciati sul fiume Moscova. 

Con prezzi che sfiorano i 40.000 dollari al metro quadrato, Ostozhenka è spesso annoverata tra le strade più costose del mondo. E visto che un appartamento medio è di circa 240 metri quadrati, il prezzo per una casa può schizzare fino a 10 milioni di dollari… o anche di più! 

"[Prima del 1989] questa zona si trovava in stato di abbandono, perché qui si prevedeva di costruire il Palazzo dei Soviet [doveva sorgere al posto della Cattedrale di Cristo Salvatore]. L'intera area doveva quindi essere sgomberata per rendere possibile la costruzione di un ampio viale che portasse alle colline Lenin [oggi conosciute come Vorobyovy Gory]", spiega Aleksandr Skokan, architetto e fondatore dell'Ufficio di Ostozhenka.

Ma il Palazzo dei Soviet non venne mai realizzato. Al suo posto sorsero abitazioni di lusso; oggi il quartiere ospita soprattutto edifici che vengono acquistati a scopo di investimento. 

3 / Khamovniki

Khamovniki è il nome ufficiale di un quartiere situato nel centro di Mosca. Inizia da Aleksandrovskij Sad, vicino al Cremlino, e si estende fino allo Stadio Luzhniki e alle Colline dei Passeri (Vorobyovy Gory), nella parte occidentale della città.

Storicamente, è qui che vivevano sarti e tessitori, conosciuti nel XVII secolo come “Khamovniki”. Il nome di questo quartiere storico deriva proprio da lì. 

Oggi Khamovniki è una delle zone più richieste da chi cerca casa, ma è anche uno dei quartieri più cari della città: gli appartamenti vengono venduti a circa 11.000 dollari al metro quadro, un prezzo ben oltre la media di Mosca.

La prossimità del fiume, i numerosi parchi e le vicine stazioni della metro rendono il quartiere vivibile e ben servito. Qui si possono ammirare case pre-rivoluzionarie, edifici sovietici e progetti moderni. Nel 1882 lo scrittore Lev Tolstoj possedeva una tenuta proprio a Khamovniki, che oggi fa parte del patrimonio di famiglia.

4 / Yakimanka

Yakimanka si trova a sud-ovest del centro, non lontano da Khamovniki. Chi è stato a Mosca avrà sicuramente visitato il Parco Gorkij, che occupa buona parte del quartiere. Yakimanka è una delle zone più eleganti della città ed è ben nota per i suoi club, i cocktail bar e gli accoglienti ristoranti, oltre che per la Galleria Statale Tretyakov e il Parco delle Arti Muzeon. 

Il quartiere è anche sede di vecchie fabbriche costruite all'inizio del XIX secolo. La maggior parte di questi edifici sono stati ricostruiti e oggi ospitano degli uffici. Gli immobili di lusso in questo quartiere possono costare fino a 20.000 dollari al metro quadrato.

5 / Arbat

Ecco un altro quartiere storico e prestigioso, bramato da chiunque sogni di stabilirsi a Mosca. Si estende dal Cremlino fino al fiume Moscova, ed è attraversato da una delle arterie principali della città, la Nuova Arbat. Qui, dal 1933, si trova la residenza dell'ambasciatore degli Stati Uniti in Russia, oltre a vari punti di interesse storico e turistico. 

Esattamente come altri quartieri di Mosca, anche l’Arbat vanta case pre-rivoluzionarie, edifici sovietici e moderni condomini di lusso. Il prezzo medio degli immobili qui è di 10.000 dollari al metro quadro.  

6 / Presnya

Il quartiere di Presnenskij (o Presnya) si trova a nord di Arbat. Sebbene gli immobili non siano così costosi come nei quartiere sopra citati, ci sono due zone particolarmente lussuose che fanno salire il prezzo medio alle stelle: gli Stagni del Patriarca e Moscow City, con i suoi famosi grattacieli.

Un metro quadrato in una delle torri di Moscow City può costare fino a 20.000 dollari. 

7 / Tverskoj, Meschanskij e Zamoskvorechye

Questi tre quartieri - due a nord del Cremlino e uno a sud - sono zone particolarmente ricche della città. Tra gli edifici più importanti del quartiere Tverskoj si contano la Duma di Stato e la sede del Governatore Generale (che oggi ospita l’ufficio del sindaco di Mosca).

Il prezzo medio di un metro quadrato in queste zone ammonta a 7.300 dollari.



Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie