Sette cose da fare a Mosca per godersi la magia dell’inverno russo

Legion Media
Ogni anno, verso la fine di novembre, la capitale russa si trasforma in un’enorme cartolina innevata. Lo scenario più adatto, insomma, per apprezzare lo spirito delle feste

1. Mettetevi i pattini

Giovani o vecchi, sportivi o pantofolai, non importa: il pattinaggio su ghiaccio è l’attività invernale per eccellenza, alla quale si dedicano tutti i moscoviti. Per questo motivo, i russi tendono ad essere abbastanza bravi a pattinare, ma non lasciatevi scoraggiare dal fatto di essere dei principianti. Il pattinaggio su ghiaccio sulle piste all’aperto qui è più un modo per socializzare nelle frizzanti giornate d’inverno che un impegno sportivo con spirito agonistico. Quindi aspettatevi del buon umore e un’atmosfera amichevole.

E poi ci sono bellissime piste di pattinaggio tra cui scegliere, a Mosca. La pista del Gorky Park è una tappa obbligata che, una volta tolti i pattini, consente di fare piacevoli passeggiate, di bere un caffè e in seguito ammirare delle opere al Garage Museum of Contemporary Art. Anche la pista del VdnKh merita di essere visitata per il parco che la circonda, che offre spettacoli di luce maestosi, fontane e reliquie sovietiche. Per un’arena di pattinaggio con più spazio a disposizione, andate al Parco Sokolniki, dove troverete un’enorme pista di 5.400 metri quadrati!

2. Correte a riscaldarvi alla banja

Vi sfidiamo a trovare un’atmosfera più rilassante di quella della banja russa. Questa tradizione vi riscalderà allo stesso tempo corpo e anima. Certo, essere praticamente bollito in una sauna scaldata a legna e poi essere frustati con rami di betulla, potrebbe non sembrare il massimo, e invece e una cura detox unica.

Fate un salto allo stabilimento Sanduni per l’esperienza di rilassamento russo più sbalorditiva che si possa immaginare, in un interno caratterizzato da colonne e mosaici sontuosi, oltre a raffinate piscine di acqua fredda dove tuffarvi dopo esservi frustati ben bene.

3. Illuminate la vostra vita

L’ipnotizzante spettacolo di luci del centro di Mosca non è solo l’orgoglio della città, ma anche di mezza Russia, che si reca nella capitale appositamente per godersi lo spettacolo luminoso. Nel periodo che precede il nuovo anno, le aree intorno alla Piazza Rossa, a Piazza Teatralnaja, alla Via Nikolskaja, a Piazza Pushkin e al Tverskoj Boulevard diventano un oceano di luci al neon.

Sono un investimento annuale cospicuo per l’amministrazione di Mosca, anche perché tende a sostituire tutte le luci di anno in anno, ma di solito questo è considerato uno spettacolo senza pari da spettatori e turisti. Se non vi faranno sentire lo spirito delle feste queste luci, siete senza speranze.

4. Urlate come forsennati a una partita di hockey su ghiaccio

Se c’è uno sport di cui i russi sono particolarmente appassionati, è l’hockey su ghiaccio. Andate a gustarvi il feroce atletismo, le frequenti lotte sulla pista e le folle chiassose per capire di cosa si tratta. A differenza delle partite di calcio russe, di livello mediocre, il Paese può vantare tra i migliori giocatori di hockey di livello mondiale, e la loro qualità sarà immediatamente evidente.

Il posto migliore per una partita è il VTB Ice Palace, da 12.100 posti, teatro delle partite di hockey su ghiaccio del Cska Mosca.

5. Tornate indietro nel tempo

Avete voglia di cogliere l’atmosfera natalizia ortodossa come era nell’Impero russo? Non occorre andare più lontano del Convento di Novodevichij, un pittoresco paradiso religioso innevato, con una storia lunga cinque secoli. Inizialmente utilizzato come fortezza, fu poi noto come rifugio di molte donne della nobiltà russa, che venivano spesso obbligate a prendere i voti. Questo splendido complesso lungo il fiume è ora un monastero funzionante con un piazzale tranquillo che vanta quattro meravigliose cattedrali, mura simili a quelle del Cremlino e una collezione di icone spettacolari; oltre a un celebre cimitero. Santo, placido e sereno, il convento è un’enclave unica di antichità che differisce come la notte dal giorno dalla frenetica modernità che lo circonda.

6. Sguazzate nella neve

A volte, non è necessario nulla di particolarmente eccezionale per farvi sentire la magia di una città. In realtà, niente vi mostrerà le meraviglie invernali di Mosca meglio di una semplice passeggiata in uno dei suoi parchi maestosi, pieno di neve a mucchi per tutto l’inverno.

Per una piacevole gita amata tanto dai moscoviti che dai turisti, fate un giro al grandioso Parco di Tsaritsyno, dove la natura coesiste pacificamente accanto alla pompa architettonica zarista. Anche il parco Kolomenskoe, di dimensioni maggiori, merita di essere visitato, con un’escursione più lunga che comprenda l’architettura medievale in legno, le file di alberi senza fine e una vista da cartolina sul fiume.

Tuttavia, se volete veramente uscire dai sentieri battuti e fare esperienza della neve incontaminata, dirigetevi oltre i confini della città in una delle foreste di Mosca: il Parco Izmailovskij, il Parco Timirjazevskij, o il Parco Losinij Ostrov, per esempio, sono tutti accessibili con la metropolitana.

7. Girate tra i numerosi mercatini di Natale della città

Sorseggiate un vin brulé, girate tra le bancarelle, contrattate sul prezzo per una matrioska con la faccia di Putin. I mercatini di Natale di Mosca sono un’esperienza turistica assolutamente essenziale, con la fiera più popolare allestita proprio alle porte del Cremlino, sulla Piazza Rossa. In effetti, quelle pittoresche bancarelle nel cuore della città rubano quasi la scena alla Cattedrale di San Basilio e al Centro commerciale Gum, impacchettato di luci natalizie. Ci sono anche altri posti da non perdere in giro per la città: Gorky Park, per esempio, addobbato di luci e pieno di stand gastronomici internazionali. E poi il Cremlino di Izmajlovo, che vi offrirà un’esperienza imperdibile nel mondo dello shopping, dal kitsch estremo a qualche perla di antiquariato.

Dieci fatti poco noti di Mosca che vi scioccheranno 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie