Otto eventi da non perdere nel 2016

Il Festival internazionale di musica elettronica che si svolge ogni anno sulle rive del Volga.

Il Festival internazionale di musica elettronica che si svolge ogni anno sulle rive del Volga.

TASS/Aleksandr Ryumin
Se state pianificando il vostro prossimo viaggio in Russia, prendete nota degli appuntamenti più spettacolari e suggestivi che si svolgeranno il prossimo anno nelle diverse città del Paese. Concerti, festival e manifestazioni, per dodici mesi di divertimento

Concerti jazz in antiche residenze russe, il Capodanno festeggiato a metà estate, land art surrealiste nella sperduta campagna russa, rock sulla costa dell’Oceano Pacifico, falò di pupazzi impagliati, danze di sciamani siberiani e altri festival, eventi e feste a cui dovete assolutamente assistere con i vostri occhi durante il vostro prossimo viaggio in Russia. Rbth ha selezionato per voi gli appuntamenti più interessanti.

1.La Festa delle fontane a Peterhof

Quando: Cerimonia di apertura a maggio, cerimonia di chiusura a settembre

Credit:TASS/Ruslan Shamukov

Le 147 fontane di Peterhof, che aggiungono un elemento di spettacolarità al già grandioso complesso del palazzo e del parco, aprono e chiudono suggestivamente ogni anno la primavera. Con l'accompagnamento di musiche composte da artisti russi, danze, colpi di cannone sparati a salve e i fuochi d’artificio, questa splendida festa porta i livelli di entusiasmo al massimo. È meglio prenotare i biglietti in anticipo on line nel sito ufficiale del Parco Museo.

2. Natale e Capodanno a Mosca

Quando: 25 dicembre – 14 gennaio

Credit: TASS/Irina Afonskaya

Esiste la Mosca piena di suoni e luci del Festival della Torre Spasskaya che ospita bande militari provenienti da tutto il mondo e quella onirica dalle installazioni luminose allestite per il Festival delle Luci, ma la più suggestiva è senz’altro la Mosca decorata e illuminata per il Nuovo Anno. Giochi di luce, tunnel e fontane, ghirlande chilometriche, gallerie illuminate, piste di pattinaggio scintillanti, gigantesche decorazioni natalizie e alberi d’artista fanno la loro comparsa nella capitale russa durante i primi giorni di dicembre.

3. Carnevale  

Quando: 07.03.2016 – 13.03.2016

Credit: Aleksandr Ryumin

Quest’antica festa russa si protrae dalla fine dell’inverno fino all’inizio della primavera, ed è la più importante dopo quelle di Capodanno e di Natale. A Carnevale si usa bruciare giganteschi fantocci di paglia e correre in slitta sulla neve, ma soprattutto divorare tonnellate di bliny con tutti i tipi di farcitura, che vi suggerisce la fantasia: dal tradizionale caviale rosso al mirtillo rosso con salsa alla menta. Il Carnevale si festeggia per una settimana intera in tutta la Russia, perció un turista può scegliere tra un’infinità di opzioni: dalle finte battaglie per conquistare una città di neve in Siberia ai combattimenti tra oche nelle città dell’Anello d’Oro.

4. Festa del "Giorno dell'allevatore di renne" nell’Estremo Nord

Quando: Inizio di marzo – metà aprile

Fonte: TASS/Anatolij Strunin

È una festa annuale le cui radici affondano nelle tradizioni dei popoli dell’Estremo Nord russo. Si tiene nei pressi di Salekharda (a 3.400 km da Mosca) e Nadyma (a 3.000 km da Mosca). È una chance unica per vedere con i propri occhi come vive una piccola comunità che ogni anno si sposta per gli spazi sconfinati della tundra. Durante la festa più sfavillante e popolare dell’Estremo Nord russo ci si diverte con corse su slitte e narty (tipiche slitte locali) trainate da renne, con canti e danze tradizionali e la lotta. Inoltre si visitano mercati colmi di originali souvenir e prodotti della gastronomia locale. Chi lo desidera può imparare come sopravvivere nella tundra e tutti i segreti per costruire una chuma (capanna tradizionale con pelli di renna).

5. Festeggiare il Nuovo Anno in Jakuzia

Quando: tra il 10 e il 25 giugno

Credit: TASS/Aleksandra Mudrats

Se volete festeggiare il Nuovo Anno in giugno, in compagnia di sciamani, jurte e cavalli,  dovete raggiungere la Jakuzia (a 8.400 km da Mosca). Generalmente l’inverno nelle terre del popolo dei Sakha, o jakuti, è lungo, con temperature medie di 50 gradi sotto lo zero. Qui si continua a festeggiare il Capodanno, secondo la tradizione contadina d’estate, il giorno del solstizio. I festeggiamenti hanno inizio con il rituale di purificazione della terra con fuoco e kumys (bevanda a a base di latte di cavalla fermentato) celebrato dal capo sciamano, e si concludono con l’osukhai, una danza tradizionale locale, che ricorda i khorovod (le danze in cerchio russe), mentre si assiste al calare del sole.

6. Corse sulle slitte trainate da cani "Nella terra di Sampo"

Quando: 22-24 gennaio 2016

Credit: TASS/Roman Khramovnik

Nei boschi innevati della Repubblica di Carelia (a 860 km da Mosca) ogni inverno si tengono gare tra cani da slitta del Nord della Russia: husky siberiani, alaskan malamute, alaskan husky addestrati per una gara di tre giorni a cui assistono 35mila spettatori. Nell’epos finnico-carelico il "Sampo" è un mulino magico, portatore di felicità, benessere e prosperità che fornisce quantità illimitate di farina, grano e oro.

7. Festival internazionale del paesaggio di Arkhstoianie

Quando: fine luglio - inizio agosto

Credit: TASS/Sergej Bobulev

Il Festival di Arkhstroianie, già alla sua decima edizione, ha luogo tutte le estati nel distretto di Kaluga (a 210 km da Mosca), ma quest’anno si è esteso oltre i confini del parco artistico Nikola Lenivets penetrando nel vicino villaggio di Zvizzhi e trasformando il negozio di prodotti agricoli, una fermata d’autobus e la Casa della Cultura locale in vere installazioni d’arte contemporanea.

A partire dal 2006 a Nikola-Levinets sono state allestite ben 101 installazioni sotto la supervisione di oltre 150 artisti, tra i quali gli ideatori del festival Nikolaij Polisskij, Sergej Choban e il francese François Roche. Nei giorni del Festival del design digitale ogni installazione viene presentata nel contesto paesaggistico con l’accompagnamento di videoproiezioni, luci e suoni, danze notturne campestri sotto le stelle su brani di musica elettronica e bizzarre performance nel bosco.

 

8.    Festival internazionale di musica elettronica e tecnologica

Quando: luglio

Credit: TASS/Aleksandr Ryumin

Il festival, che attrae circa 40mila fan della musica elettronicaopen air in un aeroporto segreto sulla riva del Volga (a 420 km da Mosca), è uno dei più grandi eventi musicali europei: tre giorni prima del suo inizio nel 2015 si sono esibiti su sei palcoscenici diversi oltre 100 dj e musicisti che insieme agli ospiti del festival hanno consumato 25mila hamburger su un territorio delle dimensioni di 30 campi di calcio, tutti coperti da Wi-Fi.
 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più