Quali mezzi militari vedremo a Mosca per la Parata della Vittoria del 2021?

In occasione del 76º anniversario dalla fine della Seconda guerra mondiale, il 9 maggio la Piazza Rossa sarà, come da tradizione, al centro delle celebrazioni

Più di 12.500 tra uomini e donne delle Forze Armate, accompagnati da 190 mezzi militari, sfileranno per le strade del centro di Mosca e sulla Piazza Rossa il 9 maggio, nel giorno in cui la Russia celebra il 76° anniversario della fine della Grande Guerra Patriottica, la Seconda guerra mondiale.

Forze di terra

Quest’anno 35 tipi di diversi mezzi militari avanzeranno per le strade della città e la sorvoleranno. La parata sarà guidata da un T-34, il leggendario carro armato che ha contribuito a ribaltare le sorti della Grande Guerra Patriottica. 

LEGGI ANCHE: Come i nazisti utilizzarono il miglior carro armato sovietico, il T-34

Queste macchine da battaglia rétro, completamente operative, possono anche essere viste (e ci si può persino fare un giro su) anche al Park “Patriót”, a Kùbinka, nella regione di Mosca. È una meta che consigliamo ai turisti, non appena i confini verranno riaperti.

BMP-К К-17 VPK-7829 Boomerang

LEGGI ANCHE: Come visitare il Parco Patriot, la “Disneyland” russa dei mezzi militari 

Subito dopo, gli spettatori per le strade di Mosca potranno vedere i nuovi venuti in campo militare, come i veicoli corazzati anfibi “Bumerang”, e i veicoli blindati “Tajfùn”.

Queste macchine saranno accompagnate da unità corazzate leggere con personale di fanteria, come il BMP-2 e il BMP-3.

Gli spettatori della parata potranno quindi assistere al passaggio dei più potenti complessi di missili balistici intercontinentali del Paese, gli “Jars”.

Si prevedeva che la parata del 2021 includesse la presentazione dell’S-500 “Prometej”, ma le voci non si sono trasformate in realtà, e la premiére di queste nuove macchine, attese da un lustro, è stata rinviata di un altro anno.

Invece, le strade di Mosca vedranno nuovamente sfilare il sistema missilistico antiaereo S-400, il sistema missilistico “Iskander-M” e il TOS-1.

Forze aeree

Una particolarità della parata dell’aviazione, quest’anno sarà il volo del bombardiere strategico supersonico Tupolev Tu-160, accompagnato da caccia Sukhoi Su-35S.

Inoltre, per la prima volta, il segmento aereo della parata sarà guidato da tre elicotteri da trasporto pesante Mil Mi-26, seguiti da elicotteri da trasporto e da combattimento Mi-8, da elicotteri d’attacco Mi-35, Kamov Ka-52 e dalla squadra acrobatica “Berkut”, che vola con dei Mi-28Ns.

Lo spettacolo di volo coinvolgerà anche i bombardieri strategici Tupolev Tu-160 e Tu-95MS, gli aerei cisterna Ilyushin Il-78, alcuniaerei da trasporto militare Il-76, caccia Su-35S, bombardieri Su-34 e Su-24M, nonché altri velivoli.

La parata si concluderà con il sorvolo degli aerei MiG-31K e Su-57 e di tre gruppi acrobatici: il Lipetskij Aviatsentr di Lipetsk, i “Cavalieri Russi” (“Rùsskie Vìtjazi”, di Kubinka); e gli “Strizhi” (ossia “Rondoni”, sempre della base aerea di Kubinka).


LEGGI ANCHE: Fusione tra Sukhoi e MiG: perché la Russia ha scelto di unire i due storici giganti dell’aviazione? 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie