Cinque orologi russi contemporanei che sono capolavori da polso

chaykin.ru; sturmanskie.ru; slava.su
Da quelli a numero limitato del grande orologiaio Konstantin Chaykin a quelli costruiti in serie, ma di altissima qualità, la Russia può andare ben fiera di questo settore

1 / “Joker” di Konstantin Chaykin

Questo modello, creato dal più titolato orologiaio russo, Konstantin Chaykin (1975-), è conosciuto in tutto il mondo. La “Manifattura Chaykin” ha già 18 anni. In questo periodo di tempo ha inventato molti meccanismi rivoluzionari che hanno aperto al suo titolare le porte del mondo dell’alta orologeria. Finora, Chaykin è l’unico russo ammesso alla prestigiosa AHCI, l’Académie Horlogère des Créateurs Indépendants.

Il “Joker” non è solo un orologio, ma una delle creazioni in cui Chaykin esprime la sua inventiva. Il quadrante è realizzato a forma di faccia di clown. Le lancette delle ore e dei minuti sono sostituite da dischi rotanti a forma di bulbi oculari, e l’indicatore delle fasi lunari ha l’aspetto del celebre sorriso di Joker. Questo orologio unico ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali. Tanto che tre anni fa l’orologio “Clown”, una variazione del “Joker”, ha vinto l’Oscar del settore, un premio speciale del Gran Prix dell’orologeria di Ginevra. È la prima volta nella storia che a vincerlo è stato un russo.

Tutti i dettagli del Joker sono realizzati esclusivamente a mano, e per averne una copia è necessario iscriversi in lista d’attesa (la manifattura di Chaykin è specializzata in una produzione limitata; in totale sforna non più di 100 orologi all’anno).

2 / “Mars Conqueror” di Konstantin Chaykin

Le “Cronache marziane” di Chaykin hanno già diversi anni. Quando Elon Musk annunciò che l’umanità avrebbe presto colonizzato il Pianeta rosso, il maestro, a sua volta, ebbe l’idea di creare un orologio che mostrasse… l’ora su Marte. I modelli pilota nel 2020 sono stati seguiti da un modello lanciato in produzione (saranno otto in totale).

La cassa in titanio ricorda i moduli di attracco di veicoli spaziali. Il quadrante è dotato di lancette a forma di razzi vettore. Le più grandi mostrano l’ora sulla Terra. Sulle ore 6 c’è un quadrante aggiuntivo che imposta in modo sincrono l’ora su Marte. Il modello è inoltre dotato di un calendario marziano con date in sol (i giorni marziani, che durano 24 ore 39 minuti e 35,244 secondi). Per rendere possibile questa meccanica universale, l’orologiaio ha creato e brevettato un meccanismo unico.

3 / “Polar” di “Raketa”

L’azienda di orologi di Peterhof può essere orgogliosa dei suoi 300 anni di storia. A riportarla agli antichi fasti è stato il nobile inglese David Henderson-Stewart. La rinnovata “Raketa” è stata lanciata alcuni anni fa e la società ha piani ambiziosi. I collezionisti danno la caccia agli orologi del periodo sovietico di questo marchio, e i nuovi proprietari sono sicuri che i prodotti dei nostri giorni saranno accolti con non meno con entusiasmo, sia in Occidente che in Russia.

Il “Polar” è una replica del leggendario modello degli anni Settanta, che non è mai entrato in produzione di massa (e quindi è particolarmente ambito dai collezionisti). Questi orologi sono stati realizzati appositamente per le spedizioni e la loro unicità è nel meccanismo, che non teme condizioni non standard. Poiché in Antartide è difficile capire quando è giorno, sul quadrante non ci sono le consuete 12 ore, ma 24. Il “Polar” del 2020 si discosta dall’originale solo in un paio di dettagli. E gli orologi sono prodotti con i vecchi macchinari sovietici. Il modello è stato messo sul mercato lo scorso anno in edizione limitata (200 esemplari).

4 / “Shturmanskie” dell’ex fabbrica “Poljót”

“Poljót” (“Volo”), o “Pervyj Moskovskij Chasovoj” (“Prima fabbrica di orologi di Mosca”) è una leggendaria fabbrica sovietica, che rappresentava un terzo del fatturato di orologi dell’Urss, e che, con la Perestrojka è stata divisa in diverse piccole imprese. Anche le famose linee di orologi sono state vendute a diversi titolari di marchi e copyright. Così, il modello “Shturmanskie”, destinato ai piloti sovietici (produzione in serie dal 1949, ma solo per l’aviazione; non in libera vendita), è andato al gruppo Volmax, che oggi li produce con il marchio “Sturmanskie”

Fu con uno di questi orologi che Gagarin andò nello Spazio. Il modello ha diverse varianti di base. Il più famoso e funzionale è il “Gagarin. Nasledie” (“Gagarin. Eredità”). L’orologio è prodotto in serie ed ha prezzi democratici, ma, come nel 1961, è super preciso grazie al meccanismo “Poljot 2609”, brevettato dalla fabbrica. Quest’anno, in occasione del 60° anniversario del primo volo nello spazio, è stata rilasciata una versione speciale in edizione limitata con incisione commemorativa; una copia esatta dell’orologio indossato da Gagarin.

LEGGI ANCHE: Quali orologi hanno vinto la corsa al cosmo e sono al polso degli astronauti? 

5 / “Russkaja ruletka” dalla fabbrica “Slava”

La fabbrica “Slava” (“Gloria”), alias “Vtorоj chasovoj zavod” (“Seconda fabbrica di orologi”) è un’altra impresa dal destino tribolato. Nei primi anni Duemila apparteneva a una banca, che alla fine l’ha venduta all’asta. Il patrimonio (disegni, diritti su meccanismi unici) è stato acquisito dall’azienda orologiera “Vernyi Khod”, che negli anni successivi ha acquistato anche il marchio. Oggi “Vernyj khod” commercia molti modelli storici di “Slava”, su cui controllava che ora fosse l’intera Urss.

Il “Russkaja ruletka” (“Roulette russa”) è forse l’orologio russo più controverso del nostro tempo. Il suo concept è nato nel 2017 grazie a una collaborazione con l’attore russo Ivan Okhlobystin (1966-). L’attore ha proposto l’immagine di un revolver con una pallottola nel tamburo come base per il design. Il progetto è stato portato a termine in tre anni. Questo è un orologio meccanico con un dettaglio aggiuntivo a forma di tamburo con un proiettile. Facendo girare il tamburo, come nel caso del pericoloso gioco con la pistola, si sfida il destino. Il “pan ili propàl”, versione russa del “o la va o la spacca” si scopre grazie alla finestra nella parte superiore del quadrante. Se la fortuna ti ha voltato le spalle, vedrai nella finestra una cartuccia (con un teschio e delle ossa incise su di essa). Il meccanismo del movimento del tamburo e dell’arresto del proiettile è stabilizzato da 16 magneti, quindi, secondo i creatori, questo orologio migliora anche il benessere, perché è una sorta di braccialetto magnetico, che può essere indossato per normalizzare la pressione sanguigna.


Ora potete comprare un orologio con una goccia di sangue Romanov 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie