25 parole da sapere per poter parlare di calcio in russo

Vladimir Astapkovich/Sputnik
Il Mondiale di Russia si avvicina e, se avete un biglietto in tasca per assistere a qualche partita, forse è il caso di studiare un po’ per poter far due chiacchiere con il vicino in tribuna

Come chiamare i fan
1 / Bolèlshchik [болельщик]: è questo è il termine russo più usato per indicare il tifoso. Oppure potete chiamarlo fanàt [фанат]; ha lo stesso significato. Queste due parole possono essere usate senza timore. Ma probabilmente non le sentirete utilizzare dai supporter per definire se stessi. Tra di loro è più probabile che si chiamino aktsionèry [акционеры], che vuol dire “azionisti” (di una società), ma che nello slang degli stadi ha preso il significato di tifoso.
2 / I fan aggressivi sono chiamati khuligàny, parola ovviamente presa in prestito dall’inglese “hooligan” [хулиганы] o, più brevemente, khuls [хулс]. Bisogna averne paura ai prossimi mondiali? No, ecco perché. 
3 / Se un ultrà è giovane, poco esperto e con poca autorità in curva, le altre persone lo chiameranno fantomàs [фантомас]. Ma se è un veterano, per tutti sarà starìk [старик], “anziano”.

Sul campo di calcio
4 / Arbìtr [арбитр] o sudjà [судья] – arbitro
5 / Vratàr [вратарь] – portiere
6 / Zaschhìtnik [защитник] – difensore (senza ulteriori distinzioni tra terzino, marcatore o fluidificante, stopper e libero).
7 / Poluzashchìtnik [полузащитник] – centrocampista
8 / Napadajushchij [нападающий] – attaccante
9 / Mjàch [мяч] – pallone
10 / Voròta [ворота] – porta. Alcuni fan vi si riferiscono usando la parola “avòska” [aвоська], nome delle vecchie borse sovietiche di rete. 

Domande utili
11 / Gde nakhòditsa stadiòn? [где находится стадион] – Dov’è lo stadio?
12 / Kto igràet? [кто играет] – Chi sta giocando?
13 / Kakòj schjòt? [какой счёт] – Qual è il punteggio?
14 / Kto výigral? [кто выиграл] – Chi ha vinto?
15 / Za kogò vy bolèete? [за кого вы болеете] – Per chi tifa lei?

Parlare come un esperto
16 / Màtch [матч] è una parola internazionale, presa dall’inglese. La Coppa del Mondo è anche chiamata mundiàl [мундиаль].
17 / Vàta [вата] – letteralmente “ovatta”. È il modo con cui i fan chiamano una partita senza grosse emozioni, specialmente quando finisce in parità senza gol.
18 / Sukhàr [сухарь] – “Biscotto”. Niente a che spartire con lo slang italiano, che con “biscotto” indica una combine. In russo si tratta di una partita in cui un portiere salva tutto, parando l’impossibile. Se il portiere neutralizza un rigore, allora si tratta di un “sukhàr s izjùmom” [сухарь с изюмом]: “un biscotto con l’uvetta”.
19 / Gol v razdevàlku [гол в раздевалку] – “Gol verso lo spogliatoio.” È un gol segnato negli ultimi minuti del primo tempo. Allo stesso modo, “gol iz razdevàlki” [гол из раздевалки] – “Gol dallo spogliatoio” è la segnatura nei primissimi minuti della seconda frazione di gioco.
20 / Bàbochka [бабочка] – “farfalla”. È un’uscita infruttuosa del portiere, che alza le mani ma non trova la palla.
21 / Gorchìchnik [горчичник] – “impiastro di senape”. Così, come un vecchio medicamento popolare, i tifosi chiamano il cartellino giallo.
22 / Fint [финт] – “finta”.
23 / Podvàl [подвал] - “cantina.” L’ultimo posto in classifica. Invece con cherdàk [чердак] – “soffitta” si indica la posizione di testa.
24 / Chempiòn [чемпион] – Campione.
25 / Gol [гол] – Gol.

Volete approfondire il tema del calcio russo e dei suoi tifosi? Ecco quattro film usciti di recente che ne parlano, e quattro folli scandali del mondo del pallone

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più