Quattro film recenti che raccontano storie di calcio russo (senza censure)

Vadim Zhernov/Sputnik
Hooligan e bande di delinquenti hanno la parte del leone, ma speranza e amore riescono a dirigere il gioco

  1. Coach (Trener), 2018

Un membro della nazionale di calcio russa combina un bel guaio: sbaglia un rigore decisivo per l’esito della partita. Il suo errore costa la vittoria alla sua squadra e, non riuscendo a perdonarsi per lo svarione fatale, lo sfortunato giocatore si ritira, anche come sfida al suo ambiente. Ma l’ex professionista viene subito chiamato ad allenare una squadra semi-sconosciuta in un posto dimenticato da Dio. Lì deve scontrarsi con l’ostilità dei giocatori e condurli a quella vittoria che lui, ai vecchi tempi, non era stato capace di raggiungere.

Il film descrive al meglio la situazione del calcio nella Grande Madre Russia: non c’è spazio per la speranza, ma occorre comunque credere nei miracoli.

 

  1. Elastic, 2016

Una ragazza russa, proveniente da un paesino sperduto, si innamora di un ragazzo dello stesso quartiere. Il suo prescelto non sembra il migliore possibile, eccetto per una sua qualità unica: riesce a correre più velocemente di chiunque altro. Per guadagnarsi da vivere, il ragazzo approfitta del suo talento per ordire alcune truffe. Ma un giorno, una squadra di calcio professionista invita nella capitale il giovane, che non aveva nessun’altra prospettiva di vita chiara, per un provino. È l’opportunità che capita una volta nella vita per la coppia: il problema è che hanno bisogno di soldi per potersi permettere il viaggio e il ragazzo, per trovarli, compie un azzardo disperato, che si rivela un errore fatale.

Il film è la storia di quei teenager russi per i quali lo sport rappresenta l’unica via di uscita dalle loro condizioni di vita disperate, e anche l’unica cosa in grado di guidarli nella loro vita adulta.

  

  1. Box (Korobka) 2015

Una banda di quattro amici mantiene il dominio incontrastato sul campetto da calcio semi-abbandonato della zona, chiamato “la scatola” nello slang delle strade. Un giorno una squadra rivale, guidata da un giovane giocatore professionista, tenta di prendere il potere e conquistare il campo.

La faccenda, già rischiosa, subito arriva a provocare atti di violenza: nel tentativo di evitare incidenti inutili, i teenager si accordano per disputare un torneo decisivo: chi vince, si accaparra “la scatola”. Alla fine, il torneo diventa una questione importante per tutti gli abitanti della zona.

Questa storia di teppisti racconta molto del calcio di strada russo: un genere fortemente diverso, più violento del suo corrispondente professionale.

  1. Okolofutbola, 2013

Quattro amici appartengono ad ambienti del tutto diversi e hanno anche stili di vita molto lontani. Condividono però una cosa: amano prendersi a botte con i tifosi rivali. I quattro compongono il nucleo di una banda di appassionati di calcio che riesce a turbare la quiete a Mosca e attira l’attenzione della polizia della città. Visto che le forze dell’ordine riescono a prendere il sopravvento e ad anticipare ogni volta le mosse della banda, il capo degli ultrà comincia a sospettare che ci sia tra loro uno spione. Nel tentativo di identificarlo, si innamora della fidanzata di un altro hooligan.

La brutalità degli ultrà russi divenne leggendaria dopo gli scontri con la polizia in Francia, in occasione degli europei del 2016. Visto che ci si aspetta le vere bande di ultrà mantengano un basso profilo per i prossimi Mondiali di Russia, questo film potrebbe essere l’unica occasione per vedere questi selvaggi in azione. In più, nel film figurano veri teppisti russi che interpretano se stessi, combattendo in nome delle squadre per cui tifano nella realtà

Sapete che i russi sono campioni indiscussi di calcio nel fango? Date unocchiata qua!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond