Ecco come i russi hanno festeggiato la Maslenitsa

Evgenya Novozhenina/Sputnik
Si è conclusa la settimana più estrema delle celebrazioni carnevalesche russe. Tra bliny, zuffe, girotondi e tante fotografie

La settimana scorsa è stata la settimana dei bliny in Russia. Si celebrava, infatti, la tradizionale Maslenitsa, un’antica festa slava che segna la fine dell’inverno e l’inizio della Quaresima (il “Velikij post”; “Grande digiuno”), e durante la quale i pancake russi giocano un ruolo da protagonista (pare che anticamente fossero associati al simbolo del sole). 

Come è andata la Maslenitsa? Beh, qui avrete modo di vedere come se la sono spassata i russi. Abbiamo scelto per voi un po’ di fotografie. 

Qualcuno ha scelto di celebrare la Maslenitsa facendo bliny… 

…mentre altri hanno optato per qualche grande evento pubblico con molte attività sportive. 

Una tradizione fondamentale è quella di dare alle fiamme dei fantocci di paglia, chiamati in russo “chuchelo”. Ma oltre agli spaventapasseri, quest’anno hanno incendiato anche una chiesa di legno e fascine, creando qualche polemica. 

La vista a volo d’uccello delle celebrazioni è davvero impressionante! 

Molti genitori non hanno perso l’occasione di fare foto ai loro bambini. 

E, naturalmente, un momento saliente dell’evento sono i bliny! Serviti letteralmente a palate. 

Dopo essersi rinforzati, è tempo per un’attività seria, come attaccare una fortezza costruita con la neve. 

E poi è ora di combattere, ovviamente! Volete saperne di più sui divertimenti violenti da guerrieri slavi? Leggete qui

Fortunatamente, le donne hanno scelto attività più leggere, come la musica.

E qualcuno, oltre che al canto, si è dedicato al “khorovod”, il girotondo… 

…che però diventa presto piuttosto intenso: non è per i deboli di cuore!

In passato cerano anche altre tradizioni legate alla Maslenitsa, come mettersi i bliny tra i capelli e fare tutti quanti insieme un bagno nudi. Fortunatamente (o no, decidete voi) queste usanze non sono sopravvissute. Ma qui potete saperne di più.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più