Maslenitsa, bruciano una cattedrale in legno e scoppia la polemica

Maksim Shemetov/Reuters
La struttura era stata costruita appositamente per la fine del carnevale russo, quando si dà fuoco a un fantoccio che rappresenta l’inverno. Ma l’iniziativa di un gruppo di artisti della regione di Kaluga non è affatto piaciuta ai rappresentanti della Chiesa ortodossa russa

Lo scorso weekend si sono svolte le celebrazioni per la fine della maslenitsa, il carnevale russo, una festa che dura una settimana e celebra la fine dell’inverno. Oltre alla succulenta tradizione dei bliny (crepes russe), la maslenitsa prevede un’altra curiosa tradizione: viene bruciato un vecchio spaventapasseri, simbolo dell’inverno. 

Nel piccolo e pittoresco parco artistico “Nikola Lenivets”, nella regione di Kaluga (a 200 km da Mosca) un gruppo di artisti ha realizzato un’enorme costruzione... alla quale hanno poi dato fuoco.

La costruzione, realizzata dal titolare del parco Nikolaj Polisskij, non era altro che una grande cattedrale in legno, eretta per essere bruciata. Alla manifestazione ha assistito parecchia gente del posto. 

“Una cattedrale che nasce dalle fiamme. È stato interessante osservare il fuoco, potere creativo, che tracciava disegni davanti ai nostri occhi”, ha detto Polisskij. Il progetto è stato chiamato “Il gotico in fiamme”. 

Dopo la performance però non sono mancate le polemiche. La Chiesta ortodossa russa ha condannato l’iniziativa. Un rappresentante del Patriarcato di Mosca ha dichiarato alla radio Govorit Moskva (parla Mosca): “Secondo me non c’è alcun messaggio positivo in questa iniziativa. Il fatto di bruciare una chiesa, una chiesa cristiana, suscita molte domande”.

La Maslenitsa è un’antica festa slava che risale ai tempi dalle culture pagane e che è sopravvissuta anche dopo l’adozione del cristianesimo. 

Масленица в Никола-Ленивце

Публикация от Sergey (@awesomecarpet)

Публикация от Heva (@h_e_v_a)

Nel corso dei secoli ha sempre mantenuto il suo carattere di festa popolare. Tutte le celebrazioni della Maslenitsa hanno lo scopo di scacciare l'inverno e svegliare la natura dal sonno. La festa viene accolta con canti celebrativi attorno a scivoli di ghiaccio. Il suo simbolo è uno spaventapasseri di paglia, abbigliato con abiti femminili. Dopo i festeggiamenti, il fantoccio veniva sotterrato o bruciato su un falò assieme ai bliny.

 

Volete saperne di più sui festeggiamenti del carnevale russo? Scoprite tutti i riti della maslenitsa!  

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie