Come sopravvivere all’inverno russo (senza morire dal freddo)

Reuters
Siete anche voi tra i pochi audaci che hanno il coraggio di organizzare un viaggio in Russia nel periodo più gelido dell’anno? Congratulazioni! Ma evitate di farvi cogliere impreparati. Alcuni di questi consigli potrebbero sembrarvi scontati... Ma se vi ritrovate a camminare per strada a -30°C, magari nelle regioni più estreme del Paese, probabilmente vi ricrederete!

Un ragazzo straniero, in Russia per completare il percorso di studi, scrive una lettera ai genitori. La missiva recita: “Durante ‘l’inverno verde’ è andato tutto abbastanza bene. Ma adesso che è iniziato quello ‘bianco’, le cose si stanno mettendo davvero male...”. Questa è una storiella piuttosto popolare in Russia. Una barzelletta che strappa spesso sorrisi a chi la ascolta, alla faccia dei poveri stranieri non abituati alle rigide temperature di questo Paese.

Ma non fraintendeteci! Ciò non significa che in Russia si battano i denti 365 giorni all’anno! Il tempo, infatti, dipende molto dalla regione in cui vi trovate: a Sochi, per esempio, a 1.600 chilometri a sud di Mosca, il termometro a febbraio difficilmente scende al di sotto dei -6°C.

Ma se siete così coraggiosi da spingervi fino alla Yakutia (8.300 chilometri a est di Mosca), aspettatevi temperature polari! Qui, a febbraio, si registrano in media -30°C.

Starete sicuramente pensando che solo i più audaci possono spingersi in luoghi così estremi! È vero... ma solo in parte! Il segreto (lo confessiamo solo a voi) è andarci ben preparati! E con vestiti pesanti! Ora vi sveliamo come.

1 Indossate abiti molto (ma molto!) pesanti

“Wow, grazie, Sherlock! Non lo avrei mai detto”. D’accordo, vi abbiamo fatto scoprire l’acqua calda... Ma questo punto non è da sottovalutare affatto. Per non morire dal freddo in luoghi così estremi è infatti importante scegliere con attenzione il guardaroba.

L’ideale, come direbbe qualsiasi mamma, è vestirsi a cipolla: canottiera, maglietta, maglione, giacca pesante. Non dimenticate ovviamente guanti, sciarpa e berretto.

Tenente poi in considerazione dove state andando: se prevedete di trascorrere la serata a teatro e il tempo che passerete all’aperto sarà limitato, evitate gli indumenti termici. Altrimenti ve ne pentirete! Spesso, infatti, negli ambienti chiusi in Russia le temperature sono sempre molto elevate.

2 Scegliete stivali con una buona suola

Se avete intenzione di sfidare il temibile inverno russo, portate con voi scarpe calde e impermeabili. La suola dovrà essere spessa e antiscivolo, altrimenti i ruzzoloni sul ghiaccio saranno assicurati...

3 Usate crema per la pelle

Fuori ci sono -30°C. Ma voi, per fortuna, siete vestiti a dovere. Avete indossato guanti, berretto, stivali pesanti... Adesso l’unica parte del corpo rimasta scoperta è il volto. Certo, potete coprirvi al massimo con il berretto e la sciarpa, ma forse non sarà sufficiente per difendervi dalle folate di vento. Portate allora con voi una crema idratante. Quelle più grasse sono ideali per l’inverno.

4 Attenzione ai ghiaccioli

I primi raggi di sole in primavera sono sempre accolti con grande entusiasmo in Russia. Ma fate attenzione, possono nascondere delle insidie! Con l’aumento delle temperature, infatti, i ghiaccioli che si formano sui tetti degli edifici iniziano a sciogliersi con il rischio di cadere in testa ai passanti.

5 Mangiate bene

Secondo la nutrizionista russa Marina Demina, intervistata dal giornale Argumenti i Fakty, l’inverno è un brutto periodo per iniziare una dieta. Con un clima così rigido è infatti importante seguire una corretta alimentazione. Marina Demina consiglia, tra le varie cose, di mangiare minestre di verdure, frutta secca (nel caso in cui la frutta fresca sia difficilmente reperibile) e miele.

6 Bevete tè (non vodka)

È probabile che, durante la vostra permanenza in Russia, sentiate dire che è bene trincare qualche bicchierino di vodka per scaldarsi. Non credeteci! L’alcol, anche se inizialmente dà una sensazione di calore, è comunque dannoso per la salute. Meglio allora bere bevande calde, non alcoliche. I russi, normalmente, sono veri amanti del tè.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie