Da Pushkin a Tolstoj: le curiose storie dei discendenti dei grandi scrittori russi

Sergej Prokudin-Gorskij/Museo Statale di Tolstoj; PhotoXpress; duma.gov.ru (CC BY 4.0); Vladimir Pesnya/Sputnik
Alcuni sono diventati miliardari, altri hanno trovato lavoro come controllore dell’autobus. Ecco che fine hanno fatto i nipoti dei geni della letteratura russa

Aleksandr Pushkin

Orest Kiprenskij, Ritratto di Aleksandr Pushkin

Il grande poeta russo, morto all'età di 37 anni, aveva quattro figli, ma solo due di loro gli hanno dato dei nipoti. Il figlio maggiore, Alessandro, divenne generale dell'esercito russo, mentre la figlia Natalya divenne la moglie morganatica del principe prussiano Nicola Guglielmo di Nassau.

Aleksandr Pushkin (1833-1914), figlio maggiore del poeta e generale dell'esercito russo e Natalya (Pushkina) Merenberg (1836-1913), figlia del poeta

La figlia di Natalya, Sophia, sposò un nipote dello zar Nicola I, che fu costretto a lasciare il Paese per sposare una cittadina comune, e ora i discendenti della famiglia Pushkin-Romanov vivono nel Regno Unito. Uno di loro, Hugh Richard Louis Grosvenor, settimo duca di Westminster, è considerato il più giovane miliardario del Regno Unito, e tiene la sua vita privata ben nascosta alla stampa.

Hugh Richard Louis Grosvenor, settimo Duca di Westminster

Marita Phillips, un’altra discendente della famiglia Pushkin-Romanov, anche lei parte dell'aristocrazia inglese, ha sviluppato un forte interesse per le opere del suo famoso antenato e ha persino scritto un'opera intitolata “Pushkin”.

L'ultimo discendente diretto a portare il cognome Pushkin è un tal Aleksandr Pushkin: vive in Belgio, è filantropo e presidente dell'Unione della Nobiltà Russa in Belgio. Per inciso, è sposato con un'altra discendente diretta di Pushkin, Maria-Madeleine Durnovo.

Aleksandr Pushkin e Maria-Madeleine Durnovo

***

Lev Tolstoj 

Lev Tolstoj

Il celebre scrittore russo ebbe 13 figli e molti nipoti: la famiglia Tolstoj è ancora oggi una delle più numerose in Russia. Dopo la Rivoluzione del 1917, buona parte dei figli dello scrittore lasciarono il Paese, così oggi i discendenti dell'autore di “Guerra e Pace” vivono in tutto il mondo. Ogni due anni, circa 200 di loro si riuniscono nella tenuta di famiglia a Yasnaya Polyana.

Lev Tolstoj con la sua famiglia, 1892

I più famosi discendenti di Tolstoj in Russia sono oggi i presentatori televisivi Fyokla Tolstaya e Pyotr Tolstoj. La prima si occupa anche di sviluppare e promuovere progetti digitali sull'opera dello scrittore, mentre il secondo è membro della Duma di Stato, la camera bassa del parlamento russo.

Fyokla Tolstaya
Pyotr Tolstoj

Non meno famoso è Vladimir Tolstoj, da tempo direttore del museo Yasnaya Polyana, ora consulente culturale del presidente russo.

Vladimir Tolstoj

Un altro discendente di Tolstoj, che vive a Londra, è il fotografo Oleg Tolstoj, che ha immortalato molte celebrità mondiali, tra cui Elton John. Durante una delle riunioni di famiglia a Yasnaya Polyana, ha creato un album fotografico dei discendenti di Tolstoj.

***

Fyodor Dostoevskij

Vasilij Perov, Ritratto di Fyodor Dostoevskij

Dostoevskij aveva quattro figli. Due morirono da piccoli, mentre gli altri sopravvissero alla Rivoluzione del 1917. La figlia dello scrittore, Lyubov, emigrò in Europa e scrisse un libro di memorie intitolato "Dostoevskij secondo sua figlia" (anche se gli esperti ritengono che sia pieno di inesattezze).

Lyubov Dostoevskaya

Il figlio Fyodor cercò di diventare uno scrittore come suo padre, ma non ebbe successo. Riuscì però a conservare l'archivio dello scrittore, curato dalla madre.

Fyodor Dostoevskij Junior

Il suo discendente, il pronipote dello scrittore, Dmitrij, vive a San Pietroburgo; in un’intervista ha dichiarato di non aver una formazione universitaria, precisando che “nemmeno Dostoevskij ne aveva una”. Nel corso della sua vita ha cambiato più di 20 lavori, tra cui quello di autista di tram.

Dmitrij Ovchinnikov, pronipote di Dostoevskij

***

Vladimir Mayakovskij 

Vladimir Mayakovskij

La vita amorosa del sex symbol dell'età dell'argento della poesia russa è stata più che intrigante. Ufficialmente, l'amore della sua vita e la sua musa era Lilya Brik, che era sposata con un altro uomo, Osip Brik, e per un certo periodo i tre hanno anche vissuto insieme. Da quella relazione, Mayakovskij non ha avuto figli. 

Il poeta ha però avuto due figli "illegittimi". Uno di loro è stato lo scultore Nikita Lavinskij, figlio dell'artista Elizaveta Lavinskaya. Per molto tempo è stato considerato il figlio dello scenografo Anton Lavinskij, che aveva collaborato con Mayakovskij alle sue produzioni teatrali. Nikita è passato a miglior vita, ma anche i suoi figli, Vladimir ed Elizaveta Lavinskij, sono diventati artisti.

Nikita Lavinskij

Mayakovskij aveva anche una figlia, Patricia, nata dopo il viaggio del poeta negli Stati Uniti da una breve storia d'amore con un'emigrante russa, Elly Jones. Mayakovskij fu entusiasta quando seppe che gli era stato permesso di lasciare l'Unione Sovietica e recarsi a Parigi per incontrare Elly e sua figlia. Ma non vi furono molte altre comunicazioni e poco tempo dopo Mayakovskij si suicidò. Patricia scoprì chi era il suo vero padre solo all'età di nove anni e lo rese pubblico nel 1991, causando grande scalpore sulla stampa. È morta di recente, nel 2016, dopo aver lasciato un libro intitolato "Mayakovskij a Manhattan", dedicato al viaggio del poeta a New York. Il libro è basato sui dialoghi tra Patricia e sua madre. Lei preferiva essere chiamata Elena Vladimirovna Mayakovskaya.

Patricia Tompson, figlia di Mayakovskij

***

Vladimir Nabokov

Vladimir Nabokov

Lo stesso Nabokov era figlio di un personaggio piuttosto famoso: suo padre, anch’egli all’anagrafe Vladimir Nabokov, era un politico, uno dei leader del Partito democratico costituzionale, un feroce oppositore dei bolscevichi. Per questo motivo durante la guerra civile la famiglia dovette fuggire dalla Russia, e ben presto il padre fu assassinato durante una conferenza politica.

Dmitrij Nabokov

Vladimir Nabokov visse a lungo in Germania, negli Stati Uniti e in Svizzera. Il suo unico figlio Dmitrij (una goccia d’acqua con il padre) è nato a Berlino. Il giovane ha studiato ad Harvard, è stato cantante d'opera e insegnante di russo e ha persino lavorato per la CIA. Ma tra i lettori e gli ammiratori di Vladimir Nabokov è noto soprattutto per aver tradotto i libri del padre e aver conservato la sua eredità, oltre che per aver deciso di pubblicare nel 2009, contrariamente alla volontà del padre, il suo romanzo incompiuto "L'originale di Laura". Dmitrij è morto nel 2012. Non aveva figli.

***

Joseph Brodskij

Joseph Brodskij

Brodskij ha avuto tre figli da tre donne diverse. Il figlio maggiore, Andrej Basmanov, è figlio dell'artista Marianna Basmanova, con la quale il poeta aveva avuto una relazione complicata e alla quale ha dedicato molte delle sue poesie. Andrej è un personaggio privato, non rilascia quasi mai interviste e, nonostante assomigli molto al suo famoso padre, non è un seguace del culto del poeta. 

Andrej Basmanov, figlio di Joseph Brodskij

Andrej ha lavorato per un’impresa costruttrice e come bigliettaio sui mezzi pubblici. A differenza di lui, sua figlia Pelageya è molto più interessata al nonno: in un'intervista ha detto che, come il poeta, anche lei ama “l'odore delle alghe”. La nipote di Brodskij è invece una studentessa: nel 2019 ha partecipato al ballo delle debuttanti e ha fatto il suo ingresso in società.

Anastasia Kuznetsova, figlia di Joseph Brodskij

Brodskij ha avuto anche una figlia, Anastasia, da una breve storia d'amore con la ballerina Marianna Kuznetsova, ma non ha mai conosciuto la bimba: emigrò quasi subito dopo la sua nascita, e la stessa Anastasia apprese chi era suo padre solo all'età di 23 anni. Oggi la giovane canta in una band che si esibisce nei club di San Pietroburgo e, paradossalmente, lei e Andrej Basmanov sono diventati amici grazie al loro comune amore per la musica... senza rendersi conto di essere fratello e sorella.

Anna Aleksandra Brodskij

Brodskij ha avuto un’altra figlia negli Stati Uniti, Anna, nata dal suo matrimonio con Maria Sozzani. Lei viveva nel Regno Unito e ora si è trasferita in Italia. Anna non parla russo, perciò legge le poesie del padre in inglese. I tre figli si sono incontrati in occasione dell'inaugurazione del museo del poeta a San Pietroburgo nel 2015: è stata l'unica volta in cui Anna ha visitato la Russia.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie