Come comportarsi in Russia: i consigli di sette star occidentali

Attori di Hollywood e leggende della musica raccontano la loro esperienza russa e dicono cosa dovreste fare, secondo loro, per godervi al meglio il soggiorno nel Paese

Fred Durst(Limp Bizkit):Quando sei in Russia, devi essere russo

La band americana dei Limp Bizkit si esibisce spesso in Russia. Il frontman Fred Durst ha sposato una ragazza russa e ritiene che il Paese non sia trattato in modo imparziale sulla stampa occidentale. In una intervista a Sputnik del 2015 ha detto “di voler dimostrare a tutti che la Russia è un posto figo”.    

“Lo ripeto sempre ai miei amici. Quando sei in Russia, non devi comportarti come un russo, tu sei un russo. Devi essere un russo. E non c’è mica da sforzarsi, non è che cambi dentro, ma subito diventi parte del tutto; della Russia”, ha detto a Lenta.ru nel 2015  

Qual è il modo migliore per sentirsi russi? Nel novembre del 2015 i Limp Bizkit erano in tour a Orenburg, 1.500 chilometri a sudest di Mosca. Durst ha raccontato di essere stato invitato in una tipica casa di legno di un villaggio, e con la sua band ha deciso di unirsi a una festicciola in cortile, bevendo e mangiando pomodori sottaceto. C’è forse qualcosa di meglio? 

Ryan Reynolds:“È così triste andare in Russia senza provare la vodka

L’attore hollywoodiano di origini canadesi ha visitato Mosca nel gennaio 2016 per promuovere il film Deadpool di Tim Miller, in cui recitava il ruolo di protagonista. 

Su Twitter scrisse, in russo, “Russia, sono arrivato! Che ne dici di farci un cicchetto di vodka con una zuppa shchi della mamma in onore del mio arrivo?” 

Nonostante un programma pieno di impegni ufficiali Reynolds trovò il tempo per visitare il Cremlino di Mosca, e, da par suo, fece una battuta su Instagram “Oggi, durante la visita al Cremlino. Da Ikea, a quanto ne so, non vendono cose come questa”. 

Visiting The Kremlin today. They don't sell stuff like this at IKEA. As far as I know. #DeadpoolDoesMoscow

Публикация от Ryan Reynolds (@vancityreynolds)

Sfortunatamente, non bevve vodka, esprimendo il suo dispiacere durante la conferenza stampa. “È così triste. Sarebbe come andare in Canada e non provare la nostra birra. Cercherò di assaggiarla a pranzo”.

Disse anche di “amare la Russia” e che “i russi sono uno dei popoli più fighi al mondo”. Aggiunse che Mosca gli era piaciuta moltissimo e che se il suo personaggio, Deadpool, fosse vissuto qui, sicuramente sarebbe andato in giro a far bisboccia per locali notturni.  

Hugh Jackman: Dovete assolutamente visitare la metro di Mosca

Nel 2011 l’attore di Hollywood di origini australiane arrivò a Mosca, visitò la spettacolare metropolitana cittadina e comprò qualcosa da mangiare a uno dei tanti chioschi, che negli ultimi tempi sono spariti.  

“Sì, ho mangiato due dolcetti. Mia figlia ha preso una salsiccia. Come lo chiamate? Un hot dog? E mio figlio una cosa rotonda. Beljash?”, disse durante la conferenza stampa. “Quando sono arrivato a Mosca, un mio amico che vive qui da cinque anni mi ha detto: ‘Devi assolutamente vedere la metropolitana, è bellissima’. Ed è davvero impressionante: archi, mosaici, sculture… Ho visto centinaia di persone che tornavano a casa dal lavoro e non prestavano la minima attenzione alla bellezza che li circondava. Avrei voluto dir loro: ‘Ehi! Alzate la testa, guardateci intorno!’” Spese parole colme di lirismo sul sistema metropolitano della capitale anche durante un’intervista con “Autoradio” il giorno seguente.

Mentre nel marzo 2015 Jackman ha preferito farsi un giro per Mosca in bicicletta e, a quanto pare dal video postato su Instagram, gli è piaciuto.  

Good morning Moscow!! #ChappieMovie #SPASIBO

Публикация от Hugh Jackman (@thehughjackman)

Daniel Radcliffe: Visitate lErmitage di San Pietroburgo!

Daniel Radcliffe ha visitato la Russia nel 2012 e ha elogiato la letteratura e i musei russi. Ha visitato l’appartamento del famoso scrittore Mikhail Bulgakov a Mosca, ma è rimasto maggiormente colpito dal museo Ermitage di San Pietroburgo. 

“Quando sono stato qui in Russia per la prima volta, a San Pietroburgo, sono rimasto impressionato dall'Ermitage! È un posto incredibile ", ha detto nelle interviste con i media russi. “Penso di aver passato sei ore lì dentro, ma non basta, hai bisogno di almeno due giorni”. 

Steven Seagal: Andate a cercare la natura selvaggia!

La star di Hollywood Steven Seagal, che è diventato cittadino russo nel 2016, viaggia spesso in Russia. In un’intervista sul canale Dozhd Tv ha espresso la volontà di visitare la Siberia, “perché è l’unica regione davvero selvaggia rimasta al mondo”.  

Poco dopo ha visitato il Parco Nazionale Kronotskij nella Penisola di Kamchatka, nel Lontano Oriente.  

Johnny Depp: Seguite le orme dei grandi scrittori russi 

La star di Hollywood Johnny Depp ha visitato Mosca nel 2011 e poi nel 2013 per promuovere i film “Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del mare” e “The Lone Ranger”. “L’unico problema quando vengo in Russia è che non c’è mai abbastanza tempo per vedere e visitare tutto. I miei scrittori e poeti preferiti sono russi e ci sono molti posti che vorrei vedere, ma non ho tempo, perché mi trascinano sempre da un incontro all’altro. Vorrei tornare qui per sentire la vera Russia, a Mosca e in altri luoghi. Vorrei seguire le orme di Dostoevskij e Majakovskij”, ha detto in un’intervista alla televisione statale russa nel 2013. Insomma, Depp è una delle dieci stelle straniere che avreste potuto incontrare a spasso per la Piazza Rossa.  

Adrien Brody: Le visite brevi non sono abbastanza 

Adrien Brody è un grande fan del teatro russo e del metodo Stanislavskij. L’attore è stato più volte in Russia, ma sempre per brevi periodi. “Posso dire con sicurezza che queste brevi visite non sono abbastanza per me, ma stimolano sempre il bisogno di ritornare”, ha detto alla tv russa.  

Nel 2016 si è anche esibito in “Riviera rap” insieme al musicista russo Jigan, dopo che i due si erano incontrati a Cannes. 

“Rispetto per la Russia”, ha commentato sul suo profilo Instagram.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale