Il cinema russo a casa vostra, gratis e online

Il festival del cinema online "Duvl Dv@" si terrà dall'11 al 22 aprile 2016.

Il festival del cinema online "Duvl Dv@" si terrà dall'11 al 22 aprile 2016.

: Lori / Legion-Media
Dall’11 al 22 aprile 2016, sul sito internet del festival “Dubl Dv@”, sarà possibile guardare una selezione dei migliori film della Federazione. Un progetto organizzato da Rossiyskaya Gazeta per dare agli spettatori la possibilità di conoscere quella produzione russa che spesso non arriva al grande pubblico

Il cinema russo entra nelle case, o meglio, nei computer, degli appassionati di tutto il mondo. Dall’11 al 22 aprile 2016 il sito internet del giornale Rossiyskaya Gazeta lancia la settima edizione del festival del cinema online “Dubl Dv@”. Un’iniziativa il cui obiettivo è quello di offrire agli spettatori la possibilità di conoscere quella fetta di cinema russo che, per diversi motivi, difficilmente arriva al grande pubblico. Tutte le pellicole del festival (buona parte delle quali sottotitolate in inglese) potranno essere viste online in forma gratuita e saranno disponibili su internet per 48 ore. 

In programma, anche una pellicola storica dedicata all’epoca di Vitebsk, firmata dai geni dell’avanguardia russa, dal titolo “Chagall-Malevich”, diretta da Aleksandr Mitta; il film tragicomico “Una volta” del regista e vicepresidente della Federazione internazionale delle Associazioni dei produttori cinematografici (FIAPF) d’Europa, Renat Davletyarov; e il dramma “14+” di Andrej Zajtsev, presentato l’anno scorso durante il programma Generation 14plus al festival del Cinema di Berlino.

Durante il festival verranno inoltre mostrate, fuori concorso, le ultime pellicole del regista Eldar Ryazanov, autore di “Ironia del destino” e di altri successi cinematografici, morto nel novembre 2015. 

Quest’anno inoltre verrà consegnato il premio “Per il grande contributo cinematografico” al regista Sergej Soloviov, autore di una delle pellicole più emblematiche dell’epoca sovietica, “Assa”, del 1987.
Per seguire il festival online, cliccare qui d2.rg.ru 

Tutti i diritti riservati da Rossiyskaya Gazeta

Leggi di più