Cinque antipasti russi facili da preparare e ideali per innovare la tavola natalizia

Getty Images
Ancora non sapete come comporre il menù delle feste? Abbiamo scelto per voi delle opzioni che, con un minimo di sforzo, vi faranno fare bella figura e porteranno un tocco di Russia ai vostri commensali

1 / Cestini di pasta frolla con Philadelphia, pesce e caviale

I piccoli cestini di pasta frolla hanno sempre un aspetto più invitante dei normali panini, e sono più adatti per la tavola delle feste.

Preparazione: Riempite i cestini di pasta frolla salata (16 pezzi) con il Philadelphia (140 g). In realtà noi in Russia usiamo il “tvorozhnyj syr”, un formaggio spalmabile a base di tvorog, ma non si differenzia di molto. Tagliate sottilmente la trota o il salmone (50 g) e arrotolate ogni pezzo a forma di involtino o rosa, e mettetelo nel cestino. Riempite lo spazio rimanente con il caviale rosso (50 g). Potete infine guarnire con qualche foglia di prezzemolo.

2 / Uova ripiene di funghi

Questo antipasto conquista per l’insolita combinazione di tuorlo e funghi. Ci scommettiamo: non tutti gli ospiti indovineranno in cosa consiste.

Preparazione: Bollite le uova (10). Quando saranno sode, mettetele in acqua fredda e poi sbucciatele delicatamente, facendo in modo di non rovinare l’albume. Tritate i funghi champignon (300 g) e una cipolla. Fateli soffriggere in una padella, condite con sale e pepe, e mescolate. Tagliate le uova a metà, eliminate i tuorli e schiacciateli con una forchetta. Mescolate i tuorli con funghi e cipolle, aggiungete la maionese (150-200 g), mescolate bene il tutto. Riempite le metà degli albumi con il ripieno risultante. La parte superiore può essere decorata con prezzemolo e aneto fresco o con  caviale.

3 / Pomodori con formaggio e aglio

Questo è uno degli snack più veloci, ed era molto popolare durante l’era sovietica. Nonostante la sua semplicità, grazie al colore brillante dei pomodori fa sempre bella figura in tavola.

Preparazione: Lavate dei pomodori grandi (4), tagliateli a rondelle spesse 1 cm. Grattugiate il formaggio (200 g) e l’aglio (2 spicchi), salate e mescolate con la maionese (150 g). Mettete la massa di formaggio sui pomodori, decorate con prezzemolo, aneto e scalogno verde.

4 / Pane abbrustolito con aringhe e cetrioli marinati

Questo antipasto è una variante della celebre “aringa in pelliccia” adatta per coloro a cui non piacciono le barbabietole. Si sposa bene con forti bevande alcoliche!

Preparazione: Tagliate fette di pane di segale (200 g) di 2 cm di spessore. Lessate le uova (2), e quando sono sode, raffreddatele in acqua fredda, sbucciatele e tagliatele ad anelli o semi anelli. Tagliate i cetrioli marinati (2) a fette circolari, pulite le aringhe (200 g) e tagliatele a pezzi della grandezza del pane. Spalmate il pane con il burro (20-50 g), metteteci sopra un anello di uovo, quindi la fetta di cetriolo e il pezzo di aringa. Decorate con il prezzemolo. Potete fissare il tutto con uno stuzzicadenti.

5 / Involtini di melanzane con formaggio e noci

Potete avvolgere quasi ogni ripieno nelle melanzane, quindi se non avete gli ingredienti della ricetta, sentitevi liberi di modificarla.

Preparazione: Scegliete delle melanzane (2) il più dritte possibile, sciacquatele, tagliate il picciolo; non è invece necessario togliere la pelle. Tagliatele a strati sottili di spessore inferiore a 1 cm, cospargetele generosamente di sale grosso e lasciatele per 20 minuti a perdere acqua, quindi risciacquate il sale (con questo trattamento risulteranno meno amare). Asciugate le melanzane, pepatele e friggetele in olio di semi. Per il ripieno tritate il prezzemolo, le noci (40 g), uno spicchio d’aglio e aggiungete del formaggio spalmabile (150 g), salate e mescolate bene il composto. Mettete le melanzane su della carta assorbente, in modo che rilascino l’unto in eccesso, e fatele raffreddare. Distribuite il composto sulle melanzane e arrotolatele. Potete fissare l’involtino con uno stuzzicadenti.


Dieci idee regalo originali per un Natale in stile russo 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie