Fonte: Vostock PhotoFonte: Vostock Photo

Per i russi la barbabietola è un ortaggio speciale, non a caso è l’ingrediente fondamentale del conosciutissimo borsch. Forse vi sorprenderà saperlo, ma la barbabietola non è originaria della Russia. Fu importata nella Rus dall’Impero bizantino. Già a quel tempo il tubero era apprezzato come merita. Proprio così! Perché la barbabietola contiene acido folico, che fa bene al sistema nervoso (per la dieta di chi vive in città il tema è molto attuale), a confronto con le altre verdure contiene una quantità record di iodio (7-17 microgrammi contro gli 0,2-6 delle carote, per fare solo un esempio), elemento che aiuta la memoria e contribuisce ad abbassare l’irritabilità; contiene la betaina, che regola il metabolismo (ed è presente in qualsiasi dieta sportiva alla moda) e ancora contiene il magnesio, utile contro i disturbi del sonno; e un gran numero di vitamine e di sali minerali.

Si potrebbe continuare a lungo questa ode alla barbabietola rossa, ma ormai ci è venuto appetito! È ora di mangiare e, con grande piacere, vi portiamo in tavola le più pazzesche ricette a base di barbabietola che abbiamo trovato nei più famosi ristoranti di Mosca.

Aringhe con il "cappotto" di barbabietole
(Ristorante "Dr. Zhivago")

Fonte: Per gentile concessione del ristoranteFonte: Per gentile concessione del ristorante

Ingredienti per il primo strato

Carote lesse – 35 gr.

Aglio finemente tritato – 2 gr.

Ingredienti per il secondo strato

Maionese – 10 gr.

Aringa tagliata a cubetti – 50 gr.

Ingredienti per il terzo strato

Patate lesse – 20 gr.

Carote lesse – 20 gr.

Mela sbucciata – 10 gr.

Albume d’uovo lesso –  20 gr.

Barbabietole lesse – 20 gr.

Maionese – 35 gr.

Aringa tagliata a piccoli cubetti – 25 gr.

Salsa chili – 5 gr.

Preparazione

Questo piatto si prepara a strati, come le lasagne. Primo strato – Spalmare le patate con aglio e maionese. Secondo strato – Mescolare l’aringa con la maionese. Terzo strato – Tagliare a cubetti mele, patate, barbabietole, carote e aringhe.

Aggiungere maionese e salsa chili.

Mescolare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo.

A parte, tagliare la barbabietola lessa in sottilissimi cerchietti.

Impiattare e disporre i cerchietti di barbabietola come guarnizione.

Prima di portare in tavola, abbellire con della cipolla verde.

Zuppa di barbabietole con ribes nero (Ristorante "Seven")

Fonte: Per gentile concessione del ristoranteFonte: Per gentile concessione del ristorante

Preparazione

Ingredienti per la salsa matsoni

Smetana - 50 gr.

Coriandolo - 20 gr.

Aglio - 10 g.

Cetriolo - 40 g.

Per la salsa matsoni: mescolare la smetana (da non confondere con la panna acida) con aglio, coriandolo e cetriolo finemente tritati.

Ingredienti

Barbabietole - 3

Ribes nero - 100 gr.

Kvas - 700 ml.

Per la zuppa: stufare fino a completa cottura, per circa un’ora e mezzo, le barbabietole grattugiate e il ribes nero. Dopodiché, versare il kvas. Filtrare.

Versare nel piatto un cucchiaio da tavola di salsa matsoni, disporre del porro tagliato ad anelli e rovesciare la zuppa.

Ravioli di barbabietola con avocado e noci
(Ristorante "Ribambelle")

Fonte: Per gentile concessione del ristoranteFonte: Per gentile concessione del ristorante

Preparazione

Bollire le barbabietole e tagliarle a fettine sottili.

Ingredienti

Barbabietole – 70 gr.

Avocado – 60 gr.

Noci – 15 gr.

Uva senza semi – 40 gr.

Sale – q.b.

Salsa all’aceto balsamico – q.b.

Olio d’oliva – q.b.

Preparare il ripieno per i ravioli: schiacciare l’avocado con una forchetta e tagliare sottilmente l’uva.

Rompere le noci in pezzi grossi. Mescolare gli ingredienti, aggiungendo un po’ di olio di oliva, di sale e di salsa all’aceto balsamico.

Disporre sulle fettine di barbabietola il ripieno, e chiudere la parte superiore allo stesso modo, con le restanti fettine di barbabietola.

Servire subito.

Barbabietole con pera alla griglia (Ristorante "Spices") 

Fonte: Per gentile concessione del ristoranteFonte: Per gentile concessione del ristorante

Ingredienti

Barbabietola - 1

Aceto balsamico - 20 ml.

Olio d’oliva - 30 ml.

Succo di melograno - 200 ml.

Zenzero - 10 gr.

Salsa Barbecue - 20 ml.

Basilico, Menta - 5 gr.

Quinoa - 50 gr.

Pere - 1/2

Timo - 5 gr.

Zucchero - 10 gr.

Preparazione

Pelare le barbabietola e marinarla per 45 minuti un mix di succo di melograno, olio d’oliva, aceto balsamico e zenzero. Cuocere in forno per un’ora a 180 C°.

Tagliare la pera a fettine. Bollire con timo e zucchero per 15 minuti. Far raffreddare nell’acqua di cottura. Spalmare con la salsa barbecue e grigliate.

Bollire la quinoa. Farla raffreddare e mescolare con menta, basilico, salsa Nar ekşisi e olio d’oliva.

Comporre il piatto e abbellire con il formaggio Sainte-Maure de Touraine.

Cocktail salutare della "Brasserie Most"

Fonte: Per gentile concessione del ristoranteFonte: Per gentile concessione del ristorante

Ingredienti

Mela verde sbucciata – 1, circa 240 gr.

Carote – 2, circa 250 gr.

Polpa di 2 arance – circa 220 gr.

Barbabietola sbucciata – 1, circa 110 gr.

Non potevamo non chiedere qualche dettaglio interessante allo chef Jean-Luc Molle: "È una bibita antiossidante, un vero e proprio elisir contro la fiacchezza: ogni singolo ingrediente che compone la ricetta è salutare, e tutti insieme danno forza a chi la beve. La mela verde aiuta a ripulire il fegato, spazzando via le tossine. La carota è un antiossidante naturale, e più è brillante il suo colore arancione, tanto più è salutare. Per bilanciare il sapore, aggiungo della polpa d’arancio, e questo agrume è il nemico numero uno della stanchezza. Infine, arriva l’ingrediente principe, quello che unisce tutte queste caratteristiche positive: la barbabietola rossa".

Preparazione

Da tutti gli ingredienti spremere un succo e mescolare.