Grigliata e tacchi sulla sabbia: come divertirsi in spiaggia in Russia

Getty Images
Preparate il vostro pollo alla griglia, fate una foto con “il sole nelle mani” e cercate di resistere alla churchkhela

Prima volta in una spiaggia russa? Ci saranno allora alcune cose che vi sembreranno strane, come gruppi (anche numerosi) di persone intorno alla griglia (non fa già caldo abbastanza?) e ragazze in piedi sui tacchi (un classico). Come ci si comporta su una spiaggia russa senza sentirsi un alieno? Semplice: scegliete un’attività e godetevi le vacanze con i vostri amici russi.

Griglia forever

Le attività all’aperto richiedono sempre tanta energia. E allora la gente mangia appena arriva alla spiaggia. Spesso intorno ci sono tanti caffè e ristoranti, ma la maggior parte delle persone preferisce mangiare il proprio cibo. Alcuni si portano da casa bibite e torte, altri in gruppo scelgono di organizzare una festa con carne grigliata. Come ormai saprete, cuocere uno shashlik per i russi è quasi uno sport nazionale, che aiuta a rilassarsi. Non rimanete stupiti allora se i vostri amici russi faranno un salto al supermercato prima di andare in spiaggia per comprare carne, pane, verdura, frutta, snack e bibite. Parte del cibo verrà mangiata come aperitivo, poi verrà l’ora di spiedini e salsicce.

Resistete ai venditori sulla spiaggia

Se il piano è quello di passare un bel po’ di tempo sotto l’ombra di una palma e magari leggersi un libro, meglio infilarsi un paio di cuffie nelle orecchie: i venditori da spiaggia gridano forte. Camminano su e giù per il bagnasciuga e gridano “pannocchie calde”, “bibite fresche”, “churchkhela” (il famoso dessert caucasico fatto da nocciole glassate in succo d’uva), “torte fatte in casa” e cibi di altro genere. Non troverete chioschetti: sono loro a venire da voi, facendosi strada in mezzo ai vacanzieri sdraiati sulla sabbia e poi affondando le mani nelle loro immense borse piene di cibo se qualcuno si lascia convincere e compra qualcosa.

Fate fotografie come ricordo
Non sorprendetevi se vedete signore truccate da cima a fondo che indossano tacchi alti. È una antica tradizione russa quella di fare fotografie che dimostrano che siete stati al mare. Le fareste forse con delle alghe nei capelli? Non scherziamo. Una fotografia tradizionale include per forza “il sole nelle mani”, “un ritratto su una roccia” e “lo sguardo teso verso l’infinito”.

Diventate nostalgici ripensando alla vostra infanzia sovietica (anche se non l’avete avuta!)
Qual è il gioco da spiaggia più diffuso? No, non è il poker. Ma “la palla del pioniere”, uno sport per bambini di epoca sovietica derivato dalla pallavolo. Serve una rete, una palla e un gruppo di gente allegra, da quattro a dieci persone. La differenza principale rispetto alla pallavolo è che non serve rimandare la palla indietro, ma basta afferrarla al volo. A volte si gioca anche senza rete.
Datevi da fare con l’abbronzatura

Ci sono due modi per avere una tintarella “alla russa”. Se alcuni si limitano a giocare a palla in spiaggia, altri preferiscono adottare approcci più scientifici, calcolando la direzione del sole e quindi la posizione migliore per ottenere la massima esposizione. La cosa più importante, in questo caso, e non addormentarsi: potreste svegliarvi con l’aspetto di un’aragosta. Se vi scottate, passate della panna acida sulla zona interessata (credeteci, funziona). C’è anche una battuta: solo le persone single si scottano la schiena al sole perché non hanno nessuno che gliela spalmi… che tristezza. Nonostante tutti siano al corrente dei pericoli rappresentati dai raggi ultravioletti, i russi non amano mettersi la crema protettiva i primi giorni di vacanza. Chissà perché.

Dateci dentro al massimo

Stanchi di mangiare e prendere il sole? In ogni resort russo ci saranno delle attività estreme, dal banana boating agli gli sci d’acqua fino ai lunapark gonfiabili. E quando penserete di aver già provato tutto, perché non rilassarvi con un massaggio – anche questo fornito da persone che vanno su e giù per la spiaggia?

Se al mare siete a Sochi, ecco cosa fare di interessante in città e quali escursioni nei dintorni non perdervi

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond
Leggi di più

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie