Accadde oggi: 55 anni fa nacque la prima radio russa per ragazzi

V. Aleshkevich/TASS
Fu la prima emittente a trasmettere dal vivo. Su queste frequenze la gioventù sovietica poteva ascoltare i grandi successi del momento e i primi brani rock

Il 16 ottobre 1962 venne mandata in onda per la prima volta Radio Yunost (radio gioventù), la prima stazione radio della gioventù sovietica. Alla nascita di questa emittente partecipò attivamente Yurij Vizbor, attore e chitarrista sovietico. Trasmetteva musica popolare sovietica come Alla Pugacheva, Larisa Dolina, ma anche hit rock come Kino, Alisa, Nautilus Pompilius. La radio iniziò anche a trasmettere la nuova musica straniera. Yunost fu la prima emittente sovietica a trasmettere dal vivo.
Fino al 1991 la stazione radio non aveva la propria frequenza, per questo i programmi venivano trasmessi in orari diversi e su diverse frequenze.
Nel 1998 Yunost entrò a far parte della Società statale di televisione e di radiodiffusione di tutta la Russia (VGTRK) e negli anni il nome venne cambiato in YuFM. L’ultima trasmissione andò in onda nel luglio 2016.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Leggi di più