Cosa significano i numeri delle targhe automobilistiche russe?

Hanno un aspetto diverso da quelle europee o statunitensi. E sono composte da curiose combinazioni di numeri e lettere. A cosa servono? Scopriamolo!

La targa russa è composta da diverse parti. All’inizio vi è il codice di registrazione, seguito da una serie composta da tre numeri e due lettere.

È interessante notare che nelle targhe russe vengono usate solo 12 lettere dell'alfabeto cirillico: solamente quelle che hanno analoghi ortografici nell'alfabeto latino, in modo da non confondere gli stranieri nel caso in cui un’auto registrata in Russia attraversi il confine, o un'auto di un paese straniero abbia un incidente in Russia. Ad esempio, lettere cirilliche come “Щ” o “Ы” non sono usate. 

Il codice di registrazione e la serie sono poi seguiti da un quadrato, separato da una linea. All’intero di questo quadrato si possono notare la bandiera russa e la sigla RUS, oltre al codice di registrazione della regione.

Recentemente, le autorità hanno permesso l'uso di targhe più brevi e quadrate per quei veicoli, come le moto, che non hanno spazio per targhe più lunghe. Ecco come sono disposti gli elementi su queste targhe.

Cosa significa il codice regionale? 

Corrisponde al codice assegnato a ogni regione russa. Ma come si fa a riconoscere questo codice? In teoria è piuttosto semplice.

Secondo la Costituzione russa, tutte le 85 regioni russe sono elencate in un certo ordine e ognuna di esse ha un proprio numero, che corrisponde al codice dell'auto.

Le prime 21 repubbliche della lista sono in ordine alfabetico e ciascuna di esse, dall'Adighezia alla Ciuvascia, hanno i numeri che vanno da 01 a 21. La 22esima repubblica di Crimea ha il numero 82, dato che è entrata nella lista più tardi. 

Seguono i sei territori che in russo sono chiamati “kraj”. Dal kraj dell’Altaj al kraj di Khabarovsk, sono anch'essi elencati in ordine alfabetico. Si scrivono in russo, naturalmente, e hanno numeri dal 22 al 27. 

Altri tre “kraj” (della Kamchatka, di Perm e Zabaikalskij, chiamato in italiano “Territorio della Transbajkalia”) sono situati a metà della lista delle regioni, perché, come soggetti della Federazione Russa, sono stati formati più tardi. Per esempio, il Zabaikalskij ha il numero 75, perché è apparso solo nel 2008 dopo il referendum che ha unito l'ex oblast’ di Chita e il Circondario di Aga Buriazia.

Dal numero 28 iniziano le regioni che in russo si chiamano “oblast’”: si inizia con l’oblast’ dell’Amur (28) e si finisce con l’oblast’ di Jaroslavl (76); in totale si contano 46 oblast’.

Sorprendentemente a Mosca e San Pietroburgo sono stati assegnati rispettivamente il numero 77 e 78, perché sono soggetti amministrativi separati. E, dato che sono città enormi con milioni di auto registrate, hanno più di un codice di registrazione. Il codice principale di Mosca è il 77, ma si possono trovare anche i numeri 97, 99, 177, 197, 199, 777, 797 e 799. Mentre a San Pietroburgo vedrete circolare veicoli con i numeri 98, 178 e 198. Anche altre regioni hanno più di un codice, ma di solito “giocano” con gli stessi numeri: nell’oblast’ di Rostov, ad esempio, le auto saranno numerate con 61, 161 e 761.

Dopo Mosca e San Pietroburgo, la lista si completa con l'oblast' autonoma ebraica (79) e quattro “okrug” autonomi (83-89). Sebastopoli, un'altra città di classificazione federale, chiude la lista con il numero 92. La città kazaka Bajkonur, che ospita il cosmodromo russo e che è amministrativamente una città russa, ha anche lei il suo codice: il 94. 

Tutti i russi conoscono questi numeri?

Sicuramente no! Probabilmente solo gli appassionati di auto possono nominarli tutti, ma noi non ne abbiamo ancora incontrati! Tuttavia, si può indovinare la regione in base al numero: per esempio, se è vicina a una regione che si conosce in ordine alfabetico.

I numeri dei territori non russi

Esistono Stati autoproclamati che sono parzialmente riconosciuti, ma che hanno un proprio sistema di registrazione. Questi numeri sono simili a quelli russi. Non si riferiscono alla Russia, ma sono riconosciuti dalla Russia. 

Se per strada incrociate questo tipo di targa, significa che è un veicolo della Repubblica Popolare di Donetsk (DPR); mentre il codice e la bandiera “LPR” indicano la Repubblica Popolare di Luhansk. 

Anche la Repubblica Abcasa, parzialmente riconosciuta, ha la sua targa con il codice “ABH” accompagnato dalla bandiera. 

Ecco la lista completa dei codici regionali russi:

  • 01 Repubblica di Adighezia
  • 02, 102, 702 Repubblica dei Baschiri 
  • 03 Repubblica di Buriazia
  • 04 Repubblica dell'Altaj 
  • 05 Repubblica del Daghestan
  • 06 Repubblica di Inguscezia
  • 07 Repubblica di Cabardino-Balcaria
  • 08 Repubblica di Calmucchia
  • 09 Repubblica di Karachaj-Circassia
  • 10 Repubblica di Carelia
  • 11 Repubblica dei Komi
  • 12 Repubblica dei Mari 
  • 13, 113 Repubblica di Mordovia
  • 14 Repubblica di Sakha
  • 15 Repubblica dell'Ossezia Settentrionale-Alania
  • 16, 116, 716 Repubblica del Tatarstan
  • 17 Repubblica di Tuva
  • 18 Repubblica di Udmurtia
  • 19 Repubblica di Chakassia
  • (20), 95 Repubblica cecena
  • 21, 121 Repubblica Ciuvascia
  • 22, 122 Kraj dell’Altaj
  • 23, 93, 123, 193 Kraj di Krasnodar 
  • 24, 84, 88, 124 Kraj di Krasnojarsk 
  • 25, 125 Primorskij Kraj
  • 26, 126 Kraj di Stavropol 
  • 27 Kraj di Khabarovsk 
  • 28 Oblast’ dell’Amur
  • 29 Oblast’ di Arkhangelsk 
  • 30 Oblast’ di Astrakhan 
  • 31 Oblast’ di Belgorod
  • 32 Oblast’ di Brjansk 
  • 33 Oblast’ di Vladimir 
  • 34, 134 Oblast’ di Volgograd 
  • 35 Oblast’ di Vologda
  • 36, 136 Oblast’ di Voronezh
  • 37 Oblast’ di Ivanovo 
  • 38, 85, 138 Oblast’ di Irkutsk
  • 39, 91 Oblast’ di Kaliningrad 
  • 40 Oblast’ di Kaluga 
  • 41, 82 Kraj della Kamchatka 
  • 42, 142 Oblast’ di Kemerovo 
  • 43 Oblast’ di Kirov
  • 44 Oblast’ di Kostroma 
  • 45 Oblast’ di Kurgan 
  • 46 Oblast’ di Kursk 
  • 47, 147 Oblast’ di Leningrado
  • 48 Oblast’ di Lipetsk 
  • 49 Oblast’ di Magadan 
  • 50, 90, 150, 190, 750, 790 Oblast’ di Mosca 
  • 51 Oblast’ di Murmansk
  • 52, 152 Oblast’ di Nizhnij Novgorod 
  • 53 Oblast’ di Novgorod
  • 54, 154 Oblast’ di Novosibirsk
  • 55 Oblast’ di Omsk 
  • 56, 156 Oblast’ di Orenburg 
  • 57 Oblast’ di Oryol 
  • 58 Oblast’ di Penza 
  • 59, 81, 159 Kraj di Perm 
  • 60 Oblast’ di Pskov 
  • 61, 161, 761 Oblast’ di Rostov 
  • 62 Oblast’ di Rjazan
  • 63, 163, 763 Oblast’ di Samara 
  • 64, 164 Oblast’ di Saratov 
  • 65 Oblast’ di Sakhalin
  • 66, 96, 196 Oblast’ di Sverdlovsk
  • 67 Oblast’ di Smolensk 
  • 68 Oblast’ di Tambov 
  • 69 Oblast’ di Tver
  • 70 Oblast’ di Tomsk 
  • 71 Oblast’ di Tula 
  • 72 Oblast’ di Tjumen 
  • 73, 173 Oblast’ di Uljanovsk 
  • 74, 174, 774 Oblast’ di Cheljabinsk 
  • 75, 80 Zabajkalskj Kraj
  • 76 Oblast’ di Jaroslavl
  • 77, 97, 99, 177, 197, 199, 777, 797, 799 Mosca
  • 78, 98, 178, 198 San Pietroburgo
  • 79 Oblast’ autonoma ebraica
  • 83 Okrug autonomo dei Nenets 
  • 86, 186 Circondario (Okrug) autonomo degli Chanty-Mansi
  • 87 Circondario (Okrug) autonomo della Chukotka
  • 89 Circondario (Okrug) autonomo Yamalo-Nenets
  • 92 Sebastopoli
  • 94 Baikonur

LEGGI ANCHE: Al volante: tutto quello che dovete sapere se siete stranieri e volete guidare un’auto in Russia 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie