Che bizzarro questo Lenin! I monumenti più strani dedicati al leader della rivoluzione

Gennady Grachev (CC BY 2.0); Mos.ru; Sergej Fedeichev/TASS
Lenin con mani enormi, stranamente sorridente o sopra un piedistallo con ruote: il leader bolscevico è stato immortalato in vari modi, alcuni davvero strambi. Ecco le statue più curiose che ancora oggi si possono incrociare per le vie e nei parchi di Mosca

Lenin su ruote - Deposito della stazione ferroviaria Leningradskij

Questo monumento non è solo uno dei più insoliti, ma fu uno dei primi mai costruiti in Russia. Il piedistallo è composto da bielle di locomotive saldate tra loro, pezzi di ali e ingranaggi di vario tipo. Si poggia su quattro ruote ferroviarie provenienti da un vagone dismesso.

Fu creato dagli operai delle ferrovie nel 1925 e doveva essere esposto durante le riunioni comuniste in quelle città e nei villaggi della Russia dove non era ancora stato eretto un monumento al leader della Rivoluzione. La statua in cima può ruotare di 360 gradi sul piedistallo.

Ma il triste destino di questa statua fece sì che il monumento non uscì mai dal deposito ferroviario dove è tuttora esposto al pubblico. 

Lenin dalle mani giganti - Via Burakova, 8

Questo monumento di Lenin si trova vicino al luogo che il 12 aprile 1919 ospitò il primo “subbotnik, il sabato comunista: il deposito “Moskva-Sortirovochnaya” della ferrovia Mosca-Kazan. La statua è nota per le sue mani gigantesche e per l’enorme berretto che Lenin stringe nella mano sinistra. A quanto pare, la mano destra sarebbe stata rifatta più volte, perché qualcuno avrebbe cercato in varie occasioni di rubarla.

Lenin sorretto dagli operai - Via Karacharovskaya 1, 8

La maggior parte dei monumenti dedicati a Lenin ritraggono il leader del proletariato da solo, raramente in gruppo. Inoltre non viene mai mostrato sorridente.

Questo monumento si trova vicino a una fabbrica di legname in via Karacharovskaya 1 a Mosca e ritrae Lenin sorretto da un gruppo di operai rivoluzionari. Lenin si rivolge al pubblico, alzando le mani e sorridendo.

Lenin a disposizione per i selfie - Via Gruzinsky Val, 26

Un busto gigantesco di Lenin, pronto per farsi una foto con il primo che passa: è il monumento che spunta nel cortile di un condominio al civico 26 di Gruzinsky Val, a Mosca, a due minuti dalla stazione ferroviaria Belorusskaya, nel centro della città.

Il cimitero delle statue di Lenin - Via Krymsky Val, 10

Dietro l'edificio della Galleria Tretyakov (Casa degli Artisti) in via Krymsky Val 10, c'è un parco chiamato “Muzeon”, che negli anni '90 è diventato una sorta di cimitero monumentale. Qui, dopo la caduta dell’URSS, sono finiti molti monumenti dedicati a vari politici sovietici, tra cui le statue di Lenin.

LEGGI ANCHE:La prima statua di Lenin nella Germania del 1945, tra storia e leggenda

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie