I sette animali più resistenti al freddo della Russia

Ecco quali sono i cani e i cavalli che possono resistere a temperature estreme, fino a picchi di -50°C!

1 / Orso polare

A differenza degli orsi bruni, le razze polari non vanno quasi mai in letargo (ad eccezione delle femmine gravide) perché non hanno problemi di caccia e possono procacciarsi il cibo anche in inverno. Un orso polare può percorrere a nuoto fino a 80 km senza soste!  

Si mantengono caldi durante le gelate artiche grazie alla struttura della loro pelliccia, che funziona un po' come un thermos. In estate, invece, la pelliccia bianca dell’orso polare lo aiuta ad assorbire più luce solare. 

2 / Tricheco

Gli enormi trichechi dai denti a sciabola, che vivono in Chukotka e in Kamchatka, amano sdraiarsi su lastre di ghiaccio in mezzo al freddo dell'oceano. Si mettono così comodi che sembrano gruppi di turisti su una spiaggia della soleggiata Sochi!

Questi animali hanno fino a 10 cm di grasso sottocutaneo, che li mantiene così caldi al punto che possono dormire anche in acqua. Hanno bisogno dei loro denti a sciabola per muoversi e per proteggersi da altri predatori, come gli orsi polari e le balene.

Lo sapete che in Russia gli appassionati di nuoto che si tuffano nelle acque ghiacciate in inverno vengono chiamati “trichechi”? Ne avevamo parlato qui

3 / Foca dagli anelli

È difficile da credere, ma questa simpatica foca è in realtà una delle creature più resistenti al gelo del mondo! Questa specie vive nell'Oceano Artico, ma alcuni suoi parenti vivono anche in luoghi più “caldi” come il Mar Baltico e il Lago Ladoga. La foca dagli anelli trascorre la maggior parte della sua vita nell'acqua gelida (può trattenere il respiro per più di 10 minuti), e si concede riposini occasionali sulle lastre di ghiaccio.

Questo tipo di foca non si congela grazie ai suoi 15 cm di grasso sottocutaneo.

4 / Cavalli della Yakutia

Questa razza unica di cavalli vive solo in Yakutia e può vivere (e dormire) all'aperto anche negli inverni più estremi grazie al suo spesso sottopelo. Gli scienziati credono che questa razza discenda direttamente dagli antichi cavalli primitivi originari dell'Asia e che si sono poi adattati ad ambienti più rigidi, cambiando aspetto durante questo processo. Il cavallo della Yakutia è alto appena 140-145 cm e pesa circa mezza tonnellata. Ha un carattere amichevole, docile e curioso. 

Per saperne di più, cliccate qui 

5 / Bovini della Yakutia

La mucca della Yakutia è piccola (appena 120 cm di altezza) e molto, molto pelosa. Questa razza si è adattata agli inverni rigidi della zona e sta benissimo anche in mezzo alla neve. L'anno scorso, un allevatore di Oymyakon (uno dei luoghi più freddi del Pianeta, dove in inverno la temperatura media è di -50°C) ha sfoggiato un reggiseno antigelo per le mucche, progettato per salvare il loro latte. Ne avevamo parlato qui

Questi animali trascorrono tutto il giorno all’aperto e vanno in stalla solo per dormire.  

6 / Samoiedo 

Questa splendida razza di cani è stata per migliaia di anni la compagnia più fedele delle popolazioni indigene dell’estremo nord, da cui prende il nome. 

La popolazione indigena dei samoiedi si affidava a questi animali per sorvegliare i propri bambini, che per dormire si accoccolavano sulla loro morbida pelliccia. 

I cani samoiedi sono molto attivi, amichevoli e resistenti al freddo; non amano per niente il caldo. In estate, i samoiedi amano scavare piccole buche per rilassarsi sul terreno fresco: un hobby che ovviamente irrita i proprietari che vivono in appartamenti di città. 

7 / Edredone

Una delle cose più calde del mondo è il piumino di edredone, la lanugine di questa anatra nordica che abita nelle zone delle coste artiche e della tundra. Gli edredoni fanno i loro nidi con pietre che poi riscaldano con la loro lanugine, che loro stessi si spennano. Questa lanugine è ciò che permette alle piccole anatre di sopravvivere al freddo, e la gente spesso viene a raccoglierla quando un edredone lascia il suo nido.

Bonus: Gatti siberiani

I gatti siberiani sono molto tolleranti ai climi freddi e possono stare all’aperto a temperature di -10°C/-15°C. Basta dare un'occhiata alla loro pelliccia incredibilmente rigogliosa per capire come fanno! Ma solo perché possono sopportare il freddo, non significa che preferiscano il gelo al calduccio della vostra casa! 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie