L’unica grande stazione in stile costruttivista in Russia è stata splendidamente restaurata

Andrej Safonov/visitivanovo.ru
Se arrivate in treno a Ivanovo, sarete accolti da una bella sorpresa: un monumento architettonico che è stato riportato all’antico splendore

Una stazione ferroviaria in stile costruttivista fu costruita nella città di Ivànovo (300 km a nord-est di Mosca) negli anni Trenta del Novecento. Oggi è nota come l’unica grande stazione ferroviaria in Russia in questo stile.

L’architettura costruttivista sottolinea la natura funzionale degli edifici: ogni elemento dell’insieme deve servire al suo scopo pratico. Tuttavia, la vecchia stazione ferroviaria aveva perso il suo aspetto originario, a seguito di vari lavori condotti nel corso degli anni: gli infissi originali erano andati perduti, erano apparse nuove colonne e il grande salone era stato diviso in due sale separate più piccole.

LEGGI ANCHE: Ivanovo, cosa fare e vedere nella “città delle spose” 

Il vecchio edificio, con le varie modifiche che si erano stratificate, era ormai, insomma, in condizioni piuttosto squallide. 

Nel 2018, storici e architetti hanno unito gli sforzi per ricreare l’aspetto originale dell’edificio, ma anche per modernizzarlo e rinnovarne l’aspetto. Il progetto finale è stato un compromesso: il nuovo design ha utilizzato le idee costruttiviste originali dei primi architetti dell’edificio, ma ha anche incorporato soluzioni e tendenze architettoniche moderne.

Ad esempio, gli architetti hanno assegnato più spazio davanti all’edificio per i pedoni, a scapito del viale per le auto. Inoltre, la stazione ferroviaria ridisegnata ha ora rampe più accessibili per i disabili e un ingresso più comodo.

Anche la facciata del palazzo ha subito un importante restauro. Sebbene abbia conservato il suo aspetto costruttivista originale, è diventata più vivace e moderna rispetto al passato.

I progettisti hanno anche sostituito le sedie nella sala principale con delle panchine, una soluzione che era già stata utilizzata al momento della costruzione, sebbene ora abbiano all’interno prese di corrente incorporate per ricaricare telefonini e computer

Nella sala principale, le colonne sono state decorate e anche il design del pavimento è stato rinnovato.

Ora c’è un telaio per la tessitura (il settore tessile era quello chiave a Ivanovo) nella sala principale, che funge da elemento decorativo e da simbolo della città.

LEGGI ANCHE: I tessuti di Ivanovo, quando l’arte si posa sulla tela 

Gli affreschi sovietici sono stati restaurati nel loro aspetto originale, tra cui la falce e martello, il famoso simbolo sovietico destinato a rappresentare la solidarietà proletaria. Sebbene il simbolo non sia più utilizzato nella Russia moderna come emblema di Stato (è tornata l’aquila bicipite), i progettisti hanno deciso di lasciarlo così com’era per motivi di autenticità della stazione ferroviaria.


Sette piccole stazioni ferroviarie di Mosca che sono dei gioielli architettonici 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie