Quindici progetti di autobus orgoglio della Russia

Uno dei bus più lunghi del mondo, e il primo bus dal pianale ribassato della storia: sono alcuni dei molti progetti innovativi di cui i progettisti sovietici e russi possono prendersi il merito

AMO F-15

Il primo bus sovietico, costruito nel 1926 dalla fabbrica della Società di automobili di Mosca, la Amo (Avtomobilnoe Moskovskoe Obshchestvo), ora (e dal 1956) nota come Zil, fu proprio l’AMO F-15. Il bus si basava sul modello di camion sovietico che portava lo stesso nome.

ZIS-16

Lo ZIS-16s apparve nel 1938 e risultò utile non solo come bus per passeggeri. Durante la Grande Guerra Patriottica (la Seconda Guerra Mondiale), vennero impiegati come ambulanze, quartieri generali mobili e trasmettitori radio, con tanto di altoparlanti. Purtroppo molti di questi veicoli vennero distrutti a causa del loro impiego vicino alle linee del fronte.

ZIS-127

Costruito nel 1955, lo ZIS-127 divenne il primo bus sovietico che collegava una città con un’altra. Tuttavia, qualche anno dopo, l’Urss abbandonò l’idea di produrre un modello proprio e decise di acquistare i veicoli Ikarus, di produzione ungherese. La produzione dello ZIS-127 terminò nel 1960.

ZIS-155

Semplice da produrre, lo ZIS-155 (lanciato nel 1956) divenne uno dei primi autobus sovietici esportato in Polonia, Germania dell’Est, Cina, Mongolia e Afghanistan.

LAZ-695

Progettato dalla Lviv Bus Factory, il modello LAZ-695 entrò in servizio nel 1956. Il bus ebbe una vita lunga, rimase in servizio per oltre cinquant’anni, e affrontò decine di processi di modernizzazione. La sua produzione è finita nel 2008.

PAZ-672

Nonostante la sua età avanzata (il bus fu lanciato nel 1957), il modello PAZ-672 può essere visto ancora passare in molte cittadine provinciali e villaggi della Russia, dove viene impiegato per il trasporto locale e come carro funebre.

LAZ-Ukraine-67

Arrivò come una svolta: il design del suo corpo e le caratteristiche tecniche vennero molto lodate dagli esperti. L’Ukraine-67 si aggiudicò numerosi premi alla 18esima International Bus Week a Nizza, in Francia, compreso il premio del Presidente della Francia.

LiAZ-677

Cominciò a percorrere le strade della città nel 1967 e divenne famoso come “il bus operaio”. Non esiste una città sovietica in cui non si sia visto passare questo veicolo.

LAZ-360

Apparso nel 1970, il LAZ-360 diventò il primo bus dal pianale ribassato: la distanza dalla superficie stradale era di 360 millimetri

PAZ-3205

L’orgoglio e la gioia della fabbrica di bus di Pavlovo (PAZ) fin dal 1989, il PAZ-3205 venne venduto anche nei mercati occidentali: in Usa, Francia, Italia, Germania, Messico e Canada.

LiAZ-6212

Dopo il crollo dell’Unione Sovietica, l’industria automobilistica russa conobbe una profonda crisi. Alcuni progetti, però, sopravvissero. Il LiAZ-6212 entrò in produzione nel 2002, dopo la fase di sviluppo dei primi anni Novanta. Il bus è impiegato anche in Romania, Serbia e a Cuba.

Volzhanin-6270

Apparso nel 2001, resta uno dei bus a piattaforma unica più lunghi del mondo. La fabbrica che lo produce, la Volzhanin (dal 2008 Volgabus) è tra le più innovative e, nel 2016, al centro di ricerche di Skolkovo, ha presentato un bus senza guidatore.

City Rhythm 12ELF

Un nuovo bus elettrico, progettato dalla Volgabus, che necessità solo di sei ore per ricaricare la batteria in modo completo. È in grado di operare una giornata intera sulle strade urbane e ha un’autonomia di 260 chilometri, prima di tornare al parcheggio per farsi ricaricare.

LiAZ-529115

Anche noto come “Cruise”, è stato progettato per il trasporto intercity nelle difficili condizioni climatiche della Russia: è dotato di isolamento termico rafforzato, e riscaldamento aggiuntivo per tetto, pavimento e lati del bus.

KamAZ Shuttle

La KamAz, leggendaria azienda di progettazione di bus, difficilmente può essere considerata leader tradizionale della produzione di bus. Tuttavia, nel 2016 ha presentato il suo nuovo bus elettrico con pilota automatico. Yandex collabora con loro per implementare nel veicolo sistemi di Intelligenza Artificiale.

 

Lo sapevate che le fermate dei bus in Russia possono essere dei veri capolavori? Scopritelo qui!

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie