Sette star di Hollywood che hanno sorpreso tutti con il loro russo

Ekaterina Chesnokova/RIA Novosti
Mila Kunis e Milla Jovovich sono espatriate da piccole dall’Unione Sovietica e parlano bene; altri hanno studiato la lingua all’università o per ragioni di copione, qualcun altro si impegna ma può migliorare

1. Il russo di Kate Beckinsale, in stile Oxford
Prima di vestire i panni del vampiro Selene nella saga “Underworld”, iniziata con il primo film della serie nel 2003, l’attrice Kate Beckinsale (1973) ha studiato letteratura francese e russa al New College della Oxford University. E inoltre parla tedesco.
“Volevo leggere Chekhov e Molière nelle loro lingue originali”, ha confessato l’attrice a Larry King durante un’intervista nel suo programma televisivo.

Inoltre ha detto che il russo è una lingua molto difficile che diventa solo più difficile a un livello avanzato, che “è davvero ingiusto, perché quando vai avanti con il francese, diventa più facile, ma il russo è difficile, la grammatica è molto difficile”.


Kate ha persino insegnato a Stephen Colbert, un conduttore televisivo americano che non troppo tempo fa ha avuto a che fare con l’umorismo russo, alcune frasi in lingua russa, tra cui “No, non ti darò la mia password Wi-Fi”, “Mr. Putin, per favore indossa la camicia”, e “Arrivederci!”.

E durante una conferenza stampa a Mosca ha persino risposto a domande in russo!

“Ho sempre amato la Russia, amo la letteratura. La prima cosa che ho recitato è stata ‘Il gabbiano’ di Checkov”, ha detto. “Amo Anna Akhmatova, Aleksandr Block. Abbiamo passato un intero anno a studiare Fedor Dostoevskij. Sono molto affezionata a Anton Chekhov, è lui probabilmente il mio preferito…”

2. Mila Kunis ha imparato il russo dai suoi genitori

Mila è nata in Unione Sovietica nel 1983, in un’area che ora fa parte dell’Ucraina. Quando aveva sette anni, la sua famiglia si trasferì negli Stati Uniti, ma in casa continuarono a parlare russo, motivo per cui lei lo parla così bene. In un’intervista con i media russi, ha spiegato che ha smesso di imparare il russo a scuola dopo la prima elementare. Per questo non sa scrivere in cirillico, sa leggere solo un po’, ma può parlare molto bene.

Nel 2011, quando è arrivata a Mosca insieme a Justin Timberlake per promuovere il film “Amici di letto”, ha persino avuto una discussione con una giornalista sul ruolo di Justin. Justin era, a dir poco, sorpreso! Probabilmente non si aspettava che Mila potesse parlare così in russo. Quando la giornalista chiese che bisogno avesse il musicista di mettersi pure a recitare, Mila rispose al posto suo: “Perché ha bisogno di recitare? Cosa vuoi che faccia?

Se gli piace, perché no? Ma che domande sono? E tu perché sei qui, allora?”. Timberlake chiosò, indicandola: “È la mia bodyguard”.

Durante le interviste con i media russi, Mila parla principalmente russo.

3. Ralph Fiennes ha recitato in un film russo

L’attore britannico Ralph Fiennes (1962) è più famoso per film come “Schindler’s List”, ma ha anche recitato in russo per l’ultimo film di Vera Glagoleva (1956-2017), “Due donne”, del 2014, basato sulla commedia di Ivan Turgenev “Un mese in campagna”. Sì, Fiennes interpreta un personaggio russo!

In un’intervista (in inglese) a RT, nel 2016, ha affermato che parlare in russo è “estremamente difficile”, ma che desiderava acquisire esperienza con una lingua diversa dalla sua lingua madre.

Ha anche detto di essere interessato alla cultura russa da molti anni e di essersi sentito a suo agio in Russia.

Quando ha parlato alla Scuola di cinema di Mosca, ha provato a parlare in russo, ma ha ammesso che si sente ancora più a suo agio nel rispondere alle domande in inglese.
Fiennes va spesso in Russia. Durante la promozione del film del 2015 “Spectre” a Mosca, ha pronunciato un discorso completamente in russo. La cosa più impressionante è che non ha fatto quasi nessun errore!

“Buona sera, signore e signori”, cominciò. “Sono molto contento di essere qui con i miei colleghi. David Bautista… ho un po’ paura di te, David! E la bellissima Naomie Harris! Lo scrittore inglese Ian Fleming ha scritto un libro, ‘Dalla Russia con amore’. In questo libro, mandano una bella donna per sedurre James Bond. Siamo venuti qui non per sedurvi, ma solo per intrattenervi. E, naturalmente, siamo venuti in Russia con amore”.

4. Milla Jovovich ha nostalgia dell’insalata russa a Hollywood

L’attrice di Hollywood Milla Jovovich è nata nel 1975 a Kiev, allora parte dell’Unione Sovietica, da madre russa e padre serbo. La sua famiglia lasciò l’Unione Sovietica quando lei aveva cinque anni e finì negli Stati Uniti. Ma Milla, di tanto in tanto, sorprende il pubblico parlando in russo durante le sue visite nel Paese.
“Certo, voglio andare in un negozio russo, comprare l’insalata Olivier, comprare una torta Napoleon”, ha detto una volta Milla ai media russi. “Sì, Napoleon è la migliore!”, concordò suo marito. “E pelmeni, vareniki, borscht, panna acida…”

La Jovovich ha anche recitato in un ruolo in lingua russa nel film del 2011 “Vykrutasy” (titolo per il mercato internazionale: “Lucky Trouble”).

Ascoltatela mentre parla russo durante un episodio del programma radiofonico russo Europa Plus! Questo deve essere stato il lavoro più facile per il traduttore dall’inglese.
“Capisco l’umorismo [russo], penso che sia il migliore del mondo”, ha detto Milla. “E, naturalmente, mi piace il cibo [russo]; ma non posso mangiarlo sempre, se no ingrasso”.

5. Eli Roth ha studiato il russo a scuola

L’attore e produttore americano Eli Roth (1972) ha antenati russi e ha studiato la lingua per diversi anni a scuola. Nel 2010, ha persino promosso un suo film in russo.
“Ciao, sono Eli Roth. Sono il produttore del film ‘The Last Exorcism - Liberaci dal male’. Perché io parlo russo? Chi lo sa! Quando vivevo a Boston, studiavo a scuola e volevo parlare russo. Non so perché. Venti anni fa sono stato a Leningrado, oh scusate, a San Pietroburgo, e anche a Mosca. E ora sono qui con questo film”.

6. Robert Downey Jr. ha studiato russo per 2 ore

Iron Man non ha radici russe, ma mentre promuoveva “The Avengers” a Mosca, nel 2012, Robert Downey Jr. (1965) ha parlato un russo più o meno passabile. Inoltre, ha persino tradotto ciò che stava dicendo in inglese, perché all’inizio il pubblico non sembrava capire cosa stava cercando di dire. “Buona sera, signore e signori, celebrità e bambini russi. A nome di tutti noi, amiamo la Russia. Grazie mille!”.

Secondo gli organizzatori, ha ripetuto il suo discorso per due ore: ha iniziato a provare alle 13 e alle 15 ha parlato.

7. Jared Leto non scherza con il russo

Anche l’attore e leader americano della band “Thirty Seconds to Mars” non ha neanche una bisnonna russa, ma ha imparato un po’ di russo per il suo ruolo in “Lord of War” del 2005, dove ha recitato accanto a Nicolas Cage. È divertente sentire come impreca in russo, mentre parla con i media americani. “Nu cho stoish kak dub?” (“Perché stai lì impalato?”) ha detto una volta, insieme a una frase colorita, quando una giornalista gli ha chiesto di dire qualcosa in russo.

Come molti altri americani, considera il russo una lingua “molto, molto difficile”.
“Il russo è una lingua da rispettare”, ha detto. “Non si gioca con il russo. È molto difficile…”

E se anche voi volete cavarvela bene con il russo, seguite i nostri consigli.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond