Stranezze a tavola: chi di voi ha il coraggio di provare l’aglio orsino?

Legion Media
È una pianta che cresce nelle regioni di montagna del Caucaso e in alcune zone è oggi in via di estinzione. Ricca di vitamine, può essere accompagnata da un bicchierino di vodka. Provate questa ricetta facile e gustosa!

Per chi vive nelle regioni di montagna, in luoghi sperduti, non è sempre facile potersi concedere qualche lusso culinario. Lo stile rigido e spesso isolato di questi posti costringe le persone a utilizzare in cucina ciò che offre loro la natura. E così si impara a sfruttare al massimo le piante presenti in quel territorio, come “l’aglio orsino” (Allium ursinum), una pianta bulbosa, erbacea, perenne e non molto alta. Avreste il coraggio di provare questa curiosa pianta della regione del Caucaso?

Il cosiddetto “aglio orsino” è una pianta in via di estinzione in alcune regioni e potrebbe essere vietato raccoglierla. Quindi, prima di infilare gli stivali e andare alla ricerca di questa prelibatezza, verificate se è possibile farlo!

Si tratta di una pianta che spunta in primavera nelle zone di montagna del Caucaso. Viene chiamata in vari modi, tra cui “porro selvaggio” e “aglio di legno”. È ricca di vitamine e nell’antichità veniva utilizzata anche per prevenire gravi malattie come la peste e il colera. Oggi può essere utile per combattere l’ipertensione e le malattie cardiovascolari.

Gli abitanti del Caucaso conoscono molto bene questa pianta e hanno iniziato a raccoglierla e a cucinarla fin dai tempi antichi. Viene utilizzata per insalate o condita con noci e aceto, mescolata con panna acida e mangiata con pane e burro. Insomma, le opzioni sono davvero tante! Si tratta perlopiù di ricette facili e gustose. Senza dimenticare che è un piatto davvero ottimo da servire con la vodka! Si sconsiglia però l’assunzione dell’aglio orsino alle persone con problemi gastrointestinali e alle donne incinta.

Di seguito vi proponiamo una ricetta davvero semplie e gustosa per portare questa pianta sulle vostre tavole:

Ingredienti:

  • 1 chilo di aglio orsino
  • 3 cucchiai di pasta di pomodoro
  • 1 cucchiaio di olio di girasole
  • Sale q.b.

Preparazione:

1. Fate bollire per 2-3 minuti l’aglio orsino in una pentola piena d’acqua. Poi scolate l’acqua.

2. Sistemate l’aglio orsino all'interno di una grande tazza e aggiungete la pasta di pomodoro, l’olio e il sale. Mescolate.

3. Il nostro suggerimento è accompagnare questa prelibatezza con del pane fresco.

Buon appetito! 

Continua a leggere:

Vinaigrette, un’esplosione di gusto a cubetti

Il kissel di piselli, una delizia vegetariana che viene dal Medioevo

Ecco come cucinare i baranki, dolcetto e decorazione per la casa

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale