Pittori russi e serbi a Firenze, la mostra fino al 15 maggio

L'esposizione nella sala Affreschi di palazzo del Pegaso

I lavori di dieci giovani pittori russi e serbi che vivono e lavorano in Toscana saranno esposti dal 5 al 15 maggio a Firenze, nella sala Affreschi di palazzo del Pegaso (via Cavour 4). La mostra vuole mettere in risalto il legame che da sempre unisce la cultura russa e quella italiana, soprattutto la cultura rinascimentale, “culla di un movimento artistico profondamente innovativo”.

Sergej Chubirko
Anna Nelybina
Anna Nelybina
Anna Nelybina
Anna Nelybina
 
1/5
 

“Ancora oggi numerosi artisti russi operano in Toscana attingendo a quei valori del Rinascimento fiorentino ai quali, pur nella personale rielaborazione artistica, vogliono ispirarsi e porre a fondamento della propria ricerca artistica – ha dichiarato Girolamo Strozzi, console onorario della Federazione Russa a Firenze -. Questa mostra vuole fornire un circoscritto ma significativo spaccato di questa realtà, proponendo alcuni esempi di giovani pittori russi che testimoniano il rinnovato e mai spento legame di affinità culturale e artistica che continua a modellarli”.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale