Chi può viaggiare in Russia nel 2021? Si può già andarci come turisti dall’Italia?

Getty Images
Da luglio ci sono state importanti riaperture delle frontiere, ma è bene controllare sempre l’elenco dei Paesi i cui cittadini sono ammessi e le informazioni sui siti ufficiali

Il turismo internazionale sta attraversando un momento molto difficile a causa della pandemia di Covid-19, ma le frontiere si stanno gradualmente riaprendo, seppur con alcune restrizioni. La Russia sta riattivando il traffico aereo con molti Paesi e sta ricominciando a rilasciare visti turistici.

Chi può entrare in Russia?

La fonte di diritto che regola l’ingresso in Russia durante la pandemia è il decreto governativo № 635-r (del 16 marzo 2020) che viene regolarmente aggiornato.

Secondo il testo del decreto, solo alcune categorie di stranieri possono visitare la Russia indipendentemente dalla cittadinanza: diplomatici, piloti, persone con familiari russi, atleti per partecipare a competizioni, specialisti su invito di aziende locali e stranieri con permesso di soggiorno in Russia. Queste persone possono entrare con qualsiasi mezzo di trasporto.

Anche i residenti delle repubbliche a parziale riconoscimento internazionale dell’Abcasia e dell’Ossezia del Sud possono entrare in Russia tramite punti di frontiera terrestri e ferroviari, indipendentemente dallo scopo del viaggio. La cosa importante è che l’ingresso avvenga direttamente da queste due repubbliche che confinano con la Russia

Nessuna restrizione si applica sul rientro dei cittadini russi: i titolari di passaporti russi possono tornare liberamente in Patria. Prima di fare il check-in per un volo, devono compilare un apposito modulo elettronico e all’arrivo in Russia devono sottoporsi a un tampone entro tre giorni e caricare i risultati sul sito web dei servizi statali. Se hanno un certificato di vaccinazione con un vaccino russo, il test non è necessario. Si noti che i vaccini stranieri non sono ancora riconosciuti in Russia.

LEGGI ANCHE: Sputnik V, a quali paesi la Russia vende il proprio vaccino anti-Covid? 

Si può visitare la Russia come turisti?

Secondo il suddetto decreto, gli stranieri possono venire in Russia da quei Paesi con i quali la Russia ha ripreso i voli regolari, anche a fini turistici. È importante provenire dal Paese di cui il visitatore ha la cittadinanza o un permesso di soggiorno. Cioè, un cittadino turco deve volare dalla Turchia, mentre un cittadino del Regno Unito solo dal Regno Unito e così via, oppure un cittadino turco può volare dal Regno Unito se ha un permesso di soggiorno nel Regno Unito, o un britannico dalla Turchia se ha il permesso di soggiorno in Turchia. È vietato entrare in Russia via terra o via mare (ad eccezione della Bielorussia: i cittadini bielorussi possono entrare anche in treno).

A partire da luglio 2021, i Paesi da cui un turista può volare direttamente in Russia sono: Albania, Arabia Saudita, Armenia, Austria, Azerbaigian, Belgio, Bielorussia, Bulgaria, Cipro, Corea del Sud, Cuba, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Etiopia, Germania, Giappone, Giordania, Grecia, India, Irlanda, Islanda, Italia, Kazakistan, Kirghizistan, Libano, Lussemburgo, Macedonia del Nord, Maldive, Malta, Marocco, Mauritius, Messico, Portogallo, Qatar, Regno Unito, Serbia, Seychelles, Singapore, Siria, Sri Lanka, Stati Uniti, Svizzera, Tagikistan, Turchia, Ungheria, Uzbekistan,Venezuela e Vietnam.

Per salire a bordo dell’aereo, è necessario fornire un tampone Covid-19 negativo (in inglese o russo), effettuato non prima di 72 ore dall’ingresso in Russia. I bambini di età inferiore ai due anni non devono superare il test. Non è prevista alcuna quarantena per i titolari di tali certificati (in ogni caso, non sarà consentito di salire sul volo senza di essi). Inoltre, chi arriva deve compilare un apposito modulo. 

I cittadini dell’Unione economica eurasiatica (Armenia, Bielorussia, Kirghizistan, Kazakistan) (e dal 1º settembre 2021 tutti i cittadini della Comunità degli Stati Indipendenti) devono installare l’app mobile chiamata “Путешествую без Covid-19” (ossia: “Viaggio senza COVID-19”) per entrare in Russia e inserire i risultati del test nell’applicazione.

In Russia è ancora necessario indossare la mascherina nei luoghi pubblici, così come su qualsiasi mezzo di trasporto pubblico e nei centri commerciali. Non è necessario indossarla all’esterno.

Le problematiche con il visto

La Russia ha le sue regole sui visti per ogni Paese, che possono essere trovate sul sito web dell’ambasciata russa o del centro visti del vostro Paese.  Se avete già un visto valido per la Russia e siete inclusi nell’elenco dei Paesi i cui cittadini possono entrare, potete farlo con questo visto. Se avete bisogno di un nuovo visto, dovete richiederlo al centro visti o all’ambasciata nel vostro Paese. La Russia rilascia visti turistici, d’affari e di altro tipo, per i Paesi con i quali ha ripreso il traffico aereo.

Notate che un visto turistico verrà concesso ora per un massimo di sei mesi, se viene fornita una prenotazione alberghiera confermata.

E che i cittadini di 52 Paesi, tra cui quelli degli Stati Ue, Giappone e Cina (se tra i Paesi della lista di cui sopra), potranno - dopo la pandemia - entrare nel Paese con un visto elettronico, che verrà rilasciato in soli quattro giorni, senza bisogno di alcun documento che confermi lo scopo del viaggio. Inoltre, entrerà nuovamente in vigore l’ingresso in Russia senza visto di 72 ore per i passeggeri delle navi da crociera.

Importante! In molti Paesi, ci sono ancora restrizioni alla partenza per motivi turistici o potrebbero essere reintrodotte in caso di peggioramento della situazione epidemica. Quindi avere un visto russo non garantisce che abbiate il permesso di lasciare il vostro Paese. Informatevi scrupolosamente prima di organizzare un viaggio!

Tutte le informazioni sono aggiornate al 23 luglio 2021 ma vista l’alta mutevolezza della situazione vi consigliamo di consultare sempre i siti ufficiali, tra cui quelli del Centro visti russo, dell’Ambasciata Russa a Roma e il sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Esteri italiano.

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie