Le dieci città più calde della Russia

Il paese più grande del mondo è famoso per i suoi inverni rigidi. Ma esistono luoghi dove le temperature raggiungono i +40°C e l’estate dura addirittura cinque mesi all’anno

1 / Yashkul 

Uno dei luoghi più caldi della Russia si chiama Yashkul: si tratta di un piccolo villaggio di 8.000 persone nel cuore della Calmucchia circondato da una steppa infinita. In estate il termometro supera costantemente i +30°C di giorno, e oscilla sui +25°C di notte. Nel luglio 2010 è stata registrata una temperatura record di +44,4°C! Un paio di giorni dopo, nel vicino villaggio di Utta l'aria si è riscaldata fino a +45,4°C. La gente del posto combatte il caldo bevendo il tradizionale tè salato locale e mangiando formaggio salato.

In inverno la temperatura media si aggira intorno ai 0°C, ma a causa dei venti freddi in alcuni giorni si può arrivare addirittura a -30°C!

2 / Volgograd

La città di Volgograd (Stalingrado fino al 1961) sorprende per gli sbalzi termici. Il clima qui è continentale e le gelide giornate invernali sono seguite da bruschi disgeli, mentre in estate nemmeno i condizionatori d'aria salvano dal caldo. Di solito, da giugno ad agosto si registrano almeno +30/33°C. Nel 1940 si è arrivati a +42,6°C; nello stesso anno, la temperatura minima a Volgograd è stata di -33°C. 

“Ricordo ancora che nel mio vecchio posto di lavoro era saltata l’elettricità e che un collega si era messo a mangiare nella sua auto nel parcheggio: lì il termometro segnava addirittura +70°C!”, racconta un abitante di Volgograd. Qui, tra l’altro, in estate ci sono moltissime zanzare.  

3 / Astrakhan

La bella città meridionale affacciata sul fiume Volga offre un clima nettamente continentale. In inverno, il termometro può scendere per alcuni giorni fino a -20°C, poi tutto si scioglie, e il giorno dopo si forma di nuovo uno strato di ghiaccio terribile. 

L’estate invece è caratterizzata da forti venti e temperature di circa +30°C (il massimo è stato +41°C). “Se vivete in periferia, tenetevi pronti a vedere tempeste di sabbia come nel film Stargate”.

4 / Derbent 

Una delle più antiche città della Russia (gli scienziati fanno risalire qui la prima popolazione al IV secolo a.C.) si trova sulle rive del Mar Caspio. Le temperature in estate sono molto elevate e anche all’ombra si possono registrare +35°C. Anche gli inverni sono piuttosto caldi e la neve è un fenomeno raro. 

5 / Yevpatoria

La città di villeggiatura nella zona ovest della Crimea presenta un clima simile a quello della steppa: per tutta l’estate c’è una temperatura stabile sui +30/35°C. Si tratta tuttavia di un caldo relativamente sopportabile perché il clima è secco e mitigato dal mare. Piove raramente e in inverno non cade molta neve; l'acqua è sempre calda e il sole splende quasi tutto l'anno.

6 / Groznij

L'estate nella capitale della Cecenia è molto calda: spesso si superano i +35°C all'ombra. Piove raramente, mentre i venti e le tempeste di polvere sono molto frequenti. La gente del posto combatte il caldo con l'aiuto dei condizionatori o rifugiandosi nella natura. In inverno, però, gli stessi venti possono far scendere le temperature a -20°C.

7 / Kyzyl

La capitale di Tuva, nel sud della Siberia, è sia una delle città più calde del paese, sia una delle più fredde! Kyzyl appartiene ufficialmente all'Estremo Nord e in inverno le temperature si aggirano in media intorno ai -30°C (la massima registrata è stata di -53°C). Ma con l’arrivo dell'estate l'aria secca si scalda molto rapidamente e la colonnina di mercurio sale facilmente a +30°C. Inoltre, anche qui regnano le tempeste di sabbia. “Le stagioni cambiano molto bruscamente. Oggi può nevicare e domani fare un caldo pazzesco”, scrive un residente locale.

8 / Sochi

Le città sulla costa del Mar Nero hanno un clima tendenzialmente subtropicale, adatto agli amanti del caldo. Se guardiamo la temperatura media annuale (+14°C) Sochi è considerata una delle città più calde della Russia, anche se il clima è abbastanza mite, senza bruschi sbalzi di temperatura. In inverno, la media è di +10°C, in estate di +30°C. Sochi è ricca di parchi verdi, è circondata dalle montagne del Caucaso ed è confortevole in qualsiasi periodo dell'anno.

9 / Krasnodar

Lo sapevate che l’estate a Krasnodar dura cinque mesi? Di solito in primavera ci sono già +20°C e a giugno le temperature salgono a +30°C, con frequenti picchi di +40°C. “La città è un forno e non si ha voglia di uscire. Tutti hanno condizionatori d'aria ovunque, altrimenti si potrebbe morire di caldo”, dicono i residenti locali. Tuttavia, gli inverni possono essere anche piuttosto freddi. 

10 / Yuzhno-Sukhumsk

Questa piccola città (circa 10.000 abitanti) nel Daghestan è conosciuta per essere un centro di produzione del petrolio. Situata nella steppa del Nogai, ha un clima molto secco e ventoso. La temperatura media annuale è di quasi +15°C. Il caldo estivo inizia a maggio e a giugno si superano facilmente i +30°C. Gli inverni sono relativamente miti, e la neve è un fenomeno piuttosto raro. 

LEGGI ANCHE: Le città più fredde della Russia 

Per utilizzare i materiali di Russia Beyond è obbligatorio indicare il link al pezzo originale

Scoprite le altre entusiasmanti storie e i video sulla pagina Facebook di Russia Beyond

Questo sito utilizza cookie. Clicca qui per saperne di più

Accetta cookie